Dolci

Babà al rum, con panna e fragole

Babà al rum, con panna e fragole - La Cassata Celiaca

Babà al rum, con panna e fragole – La Cassata Celiaca


Buon dolce lunedì!

Come ogni cosa irta di ostacoli che poi riesco a superare, anche questi piccoli babà sono stati fonte di grande soddisfazione.

Il primo tentativo non ha sortito l’effetto desiderato: buon sapore ma brutti a vedersi e in pasticceria l’occhio ha necessità di avere la sua parte!

L’indomani, ricordandomi del post di Stefania, mi sono rimboccata le maniche e mi sono rimessa all’opera.

Babà al rum, con panna e fragole - La Cassata Celiaca

Babà al rum, con panna e fragole – La Cassata Celiaca

Non nego che ero piuttosto prevenuta; il primo impasto mi aveva dato problemi, mi sarebbe dispiaciuto ritrovarmeli davanti anche questa volta, per me l’unico risultato possibile sarebbe stato l’abbandono della ricetta per parecchi mesi, causa saturazione.

Stefania ha preso la ricetta da Antonietta che nel suo post la spiega magistralmente e l’ha resa gluten free utilizzando farine naturalmente senza glutine.

Io ho scelto di usare due farine dietoterapiche che già conosco e che so dare buoni risultati per il salato, quindi volevo vedere l’esito nella versione dolce.

Ho ridotto di un terzo le quantità e ho iniziato ad impastare verso le 11.30 del mattino, partendo dal lievitino.

Per l’impasto vero e proprio ho usato uno sbattitore elettrico dotato di fruste, quindi niente planetaria per via delle dosi ridotte.

L’impasto era estremamente morbido e appiccicoso, l’ho dosato con un cucchiaio negli stampi.

Ha lievitato in maniera eccellente, ha mantenuto la forma alla perfezione, si è colorito in maniera ottimale.

Babà al rum, con panna e fragole - La Cassata Celiaca

Babà al rum, con panna e fragole – La Cassata Celiaca

I babà dopo la cottura erano morbidissimi e spugnosi. Li ho immersi nella bagna e se la sono assorbita benissimo, senza disfarsi.

Alveolatura da prodotto glutinoso, zero retrogusti e un’aspetto magnifico!

Io non ho mai mangiato i babà glutinosi, non era un dolce che mi faceva l’occhiolino, quindi non ho termini di paragone; so solo che mi sono piaciuti da morire!

Sono contenta di avere tentato e di non essermi fatta fregare dalla frustrazione.

Li  ho decorati come li decorano nelle pasticcerie di qui, con panna e con o senza frutta a seconda dei gusti, ma anche nature con la sola bagna sono fantastici.

Vi lascio ad una bella settimana, grazie per essere passati. 


Babà al rum, con panna e fragole - La Cassata Celiaca Ingredienti per 12 porzioni piccole

per l’impasto (ricetta di Antonietta):

200 g farina (per me 100 g Nutrifree miscela per pane e 100 g Biaglut per paste lievitate, senza glutine)

2 uova (circa 100 g)

67 g burro a temperatura ambiente

67 g latte tiepido (+ altri 60 g aggiunti da me)

17 g zucchero semolato

7 g lievito di birra

un pizzico di sale

scorza grattugiata di un limone bio

per la bagna:

200 g acqua

100 g zucchero semolato

35 g rum ( ma anche di più se preferite)

per la decorazione:

miele millefiori Rigoni di Asiago (o gelatina di albicocche)

panna montata

zucchero a velo senza glutine

fragole

gelatina Frescafrutta gelée a spruzzo Fabbri

Procedimento

– Versare in una ciotola il latte tiepido, il lievito sbriciolato, un cucchiaino di zucchero semolato e 70 g di farina presi dal totale.

– Mescolare, coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio.

– Versare in una ciotola più capiente il lievitino, un uovo per volta e la farina a cucchiaiate, amalgamando con uno sbattitore elettrico.

– Aggiungere gradatamente 60 g di latte, la scorza di limone grattugiata e solo alla fine il burro a pomata amalgamato con lo zucchero rimanente e il sale.

– Ottenuta una pasta molto collosa ma bene amalgamata, coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio.

– Imburrare e infarinare con farina di riso finissima gli stampini monoporzione.

– Con un cucchiaio prelevare piccole dosi di impasto e versarle negli stampi (6 cm di diametro e 6 cm di altezza), riempiendoli solo fino a metà o poco oltre.

– Imburrarsi le dita e  livellare la superficie dell’impasto, cercando di togliere le eventuali punte sporgenti.

– Lasciare lievitare finché la pasta non raggiunge il bordo degli stampi.

– Cuocere i babà a 180° per circa 20′ (verificare la cottura che può variare da forno a forno).

– Toglierli dal forno, aspettare qualche minuto e smodellarli, appoggiandoli su una gratella perché intiepidiscano.

– Scaldare un cucchiaio di miele con un cucchiaio di acqua e pennellare i babà.

– Fare lo sciroppo versando acqua e zucchero in una casseruola e portando a bollore per qualche minuto.

– Versare lo sciroppo in una ciotola, quando è tiepido aggiungere il rum e immergere ogni babà nello sciroppo, pressando leggermente perché ne assorba il più possible.

– Posizionare i babà inzuppati su un piatto e se, perdono troppo sciroppo, versarne ancora con l’aiuto di un cucchiaio.

– Montare la panna fresca con zucchero a velo a piacere.

– Lavare e asciugare le fragole e spruzzarle con la gelatina alimentare a freddo perché non si deteriorino a contatto con l’aria e rimangano sempre lucide.

– Tagliare a metà i babà (ma possono anche essere lasciati interi), versare altro sciroppo proprio prima di servirli, decorarli con panna montata e fragole e servire.

Babà al rum, con panna e fragole - La Cassata Celiaca

You Might Also Like

21 Comments

  • Reply
    Stefania
    26 Maggio 2014 at 6:39

    Nemmeno io li ho mai mangiati in vita mia ma sono a dir poco irresistibili!!!
    Brava, ottimo risultato!
    Baciiii

  • Reply
    sississima
    26 Maggio 2014 at 10:41

    naaaaaaaaaaaaa con questo babà mi prendi proprio per la gola!! Un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Giovanna
    26 Maggio 2014 at 16:10

    Che meraviglia Sonia, sono spettacolari, te lo dice una napoletana doc. Bravissima, sono paro paro ai babà esposti nelle vetrine delle pasticcerie più importanti. 🙂 Un bacio

  • Reply
    Antonietta
    26 Maggio 2014 at 16:59

    Gia l'ho detto da Stefania che conosco bene la difficoltà a lavorare le farine gluten free e mi rammarico tanto che non avevo una ricetta pronta per voi.Quando pubblicai la mia ricetta il primo pensiero fu per i celiaci che temevo non avessero partecipato.E invece siete talmente brave che avete vinto la sfida più grande!
    Questi babà sono semplici ma li hai preparati con estrema cura presentandoli in maniera raffinata e impeccabile.Sento dentro di me una gratitudine per l'impegno e la costanza che hai avuto che ti ritorneranno sicuramente in termini di soddisfazioni
    Ti faccio i miei complimenti ammirata e felice e ti abbraccio forte

  • Reply
    lacassataceliaca
    26 Maggio 2014 at 17:19

    Stefania, grazie mille!!! provvederemo no? baciuzzi!

    Silvia, grazie carissima, un abbraccio!

    Giovanna, sono commossa! che carina, grazie di cuore! mi fa un sacco di piacere davvero! bacioni

    Antonietta, guarda già il fatto che un non celiaco abbia a cuore noi celiaci di per sé è fantastico! che in più tu ti dia pena perché non avevi la ricetta già pronta per noi è cosa strabiliante e commovente! Grazie di cuore a te e alla tua ricetta spiegata in maniera eccelsa! L'avevo vista proprio da Stefania e mi aveva già convinta la sua di realizzazione. Grazie mille per essere passata e per i complimenti, io sono molto soddisfatta! Un grandissimo abbraccio a te!

  • Reply
    Chiarapassion
    26 Maggio 2014 at 17:20

    I tuoi babà fanno subito allegria per forma e decoro fragoloso :))
    Il babà non è un lievitato semplice e riuscirlo a fare gluten free è veramente un'impresa che a te è riuscita alla grande, complimenti Sonia.

  • Reply
    Mariabianca
    26 Maggio 2014 at 19:43

    Madonnina mia che meraviglia di babà!
    Ma lo sai che nel mio blog roll spuntano ancora i tuoi vermicelli?
    Senza nulla togliere ai vermicelli ma i babà sono altra cosa.
    Brava,bravissima.

  • Reply
    sandra neiva
    26 Maggio 2014 at 22:20

    um clássico que adoro, ficaram lindos e gulosos.

    beijinhos

  • Reply
    paneamoreceliachia
    27 Maggio 2014 at 9:54

    Per me con la panna sono super, l'abbinamento per eccellenza, e le fragole non possono che accentuarne ancora di più la bontà.
    Sei sempre super brava tesoro.
    Ti mando un grande bacio.
    Alice

  • Reply
    Le Bloggalline
    27 Maggio 2014 at 10:25

    Eccolaaaaaa vista ieri su fb, che luce, che foto e che babà meravigliosi ci hai dedicato! Grazie cara Sonia, una ricetta della tradizione italiana, espressi al meglio, declinati glutenfree per tutti i golosi, sai che io amo i tuoi piatti! Ti aggiungo subito alla lista e in bocca al lupo. Un bacio, Monica

  • Reply
    Marilena wolf
    27 Maggio 2014 at 12:30

    Ormai stai superando livelli che neanche gli chef stellati raggiungono!!!queste foto sono spettacolari e questi babà mi ispirano tantissimo…chissà se un giorno riuscirò anche io in questa impresa

  • Reply
    lacassataceliaca
    27 Maggio 2014 at 15:15

    Enrica, grazie mille! sono tanto contenta della riuscita, bacioni

    Mariabianca, hai detto bene! io poi amo alla follia i dolci….cose da Blogger 😉 grazie cara e baciuzzi

    Sandra, grazie mille, un bacio

    Alice, mihh….grazie mille tesoro! bacioni

    Monica, grazie di cuore!! non puoi capire quanto fossi contenta di dedicarla a voi!! già questo mi basta! bacioni grandi

    Marilena, perché hai dubbi? ma se fai cose ben più complicate! recupera gli stampini e falli, vedrai che riuscita!! grazie di cuore per le belle parole, bacioni

  • Reply
    Forno Star
    27 Maggio 2014 at 16:34

    Tesoro, hai visto??? Non avevo dubbi sui tuoi risultati! Tu sei una maga dei fornelli e non potevano non venirti extra bene!!!
    Ma quanto siamo brave??? DI più! 😉

  • Reply
    Valeria Della Fina
    27 Maggio 2014 at 19:01

    Che belli questi babà! Non ho mai provato a farli ma mi piacerebbe molto, chissà che con la tua ricetta io non riesca a cimentarmici 🙂
    Mi unisco volentieri ai tuoi lettori, se ti va ti aspetto da me 🙂
    Un abbraccio!

  • Reply
    Polvere di Riso
    28 Maggio 2014 at 13:45

    bellissimi !!! mettono l'acquolina in bocca!!! 🙂

  • Reply
    lacassataceliaca
    28 Maggio 2014 at 14:52

    Stefania/Forno, mi hai spronata tu facendoli perfettamente bene!

    Valeria, ciao e grazie! passo volentieri, ciauuuu

    Polvere di riso, grazie mille!

  • Reply
    une aiguille dans l potage
    29 Maggio 2014 at 12:31

    Superbes ! Ils donnent envie !

  • Reply
    Fabipasticcio
    7 Giugno 2014 at 17:40

    Complimenti!
    Faccio outing: non amo il babà, perchè non amo i dolci inzuppati. Ammiro però le tue sconfinate abilità di pasticcera 😀

  • Reply
    lacassataceliaca
    8 Giugno 2014 at 14:42

    Une aiguille, merci et bon dimanche

    Fabiana, ma ti dirò….non li ho mai assaggiati prima per la stessa tua ragione…ma facendoli da me mi sono ricreduta…come su mille altre case…vedi i dolci al caffè …grazie tesoro!!!

  • Reply
    marina riccitelli
    2 Agosto 2014 at 9:34

    Intanto auguri per la finale del contest!! Questi babà mi hanno incantato ed ho provato a rifarli!! Ma non sono venuti belli come i tuoi!! Bacioni e buon weekend!!

    • Reply
      lacassataceliaca
      2 Agosto 2014 at 16:11

      Marina, ciao e grazie mille! che problemi ti ha dato rifarli? hai usato ingredienti senza glutine? fammi sapere così mi rendo conto anche io..bacioni a te e buon we

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.