Dolci/ Non categorizzato

Volevo essere un Lion!

Ingredienti:
pasta frolla (per me congelata e senza glutine della Senzaltro)
per il caramello:
70 g. zucchero semolato
60 g. cioccolato al latte (per me senza glutine)
100 g. panna fresca
30 g. burro
per la finitura:
300 g cioccolato fondente senza glutine
Tempo di preparazione: 30 min.
Stampo in silicone per 9 mini plumcake Guardini
Buon dolce lunedì!
Che vi devo dire? finché dura la ricetta dolce del lunedì non mancherò di condividerla con voi, voglio essere anche io fonte di carica positiva per affrontare bene la settimana.
Io i Lions me li ricordo appena, ma ricordo che mi piacevano moltissimo. 
Anni fa ho tentato di farli e in effetti erano venuti un mezzo flop; solo i miei familiari che assaggiano sempre tutto ciò che faccio hanno avuto l’ardire di mangiarli, ma non è che valessero molto. Per carità, non erano brutti, ma erano solo biscotti impiastricciati.
Dopo avere fatto il meraviglioso caramello di questa crostata, mi sono ricordata di quel tentativo e ci ho riprovato. Avevo della frolla senza glutine congelata che dovevo consumare a brevissimo ed eccomi qua. 
Sono perfettibili, la prossima volta so come aggiustare il tiro e credo che sarà la volta definitiva.
Io intanto condivido con voi questa versione che è venuta stra buona, dico sul serio, davvero buona. 
Vi lascio anche un piccolo suggerimento che io stessa seguirò a breve. 
La base di frolla deve essere più sottile, la quantità di caramello un pò aumentata e nel cioccolato fondente andrebbe aggiunto del burro di cacao per fluidificarlo leggermente, evitando di avere una crosta di cioccolato troppo spessa.
Detto questo, vi auguro buona settimana e a presto.
Grazie per essere passati.
Preparazione:
per la preparazione della frolla cliccare qui.
– Preparare il caramello (mi cito testualmente) “facendo sciogliere in una casseruola con un fondo spesso lo zucchero semolato.
– Quando è del tutto fuso e liquido e comincia a imbiondire, allontanare la casseruola dalla fiamma e versare poco per volta la panna calda e 30 g. di burro (allontanare le mani e il volto in questa fase per evitare i vapori bollenti).
– Rimettere sul fuoco e cuocere, mescolando, altri due minuti.
– Spegnere la fiamma e quando il caramello è poco più che tiepido, aggiungere al suo interno il cioccolato al latte tritato, mescolando perché si sciolga”.
– Nel frattempo stendere la frolla ad uno spessore di 1/2 cm e ritagliarla delle dimensione dello stampo da mini financier (circa 7 cm x 2 cm).
– Inserire i rettangoli nello stampo, bucherellarli con i rebbi di una forchetta e cuocerli a 180° per circa 6’/7′.
– Farli freddare e versare su ogni rettangolino un poco di caramello appena tiepido.
– Mettere in congelatore per mezza giornata.
– Far fondere a bagnomaria o in microonde 2/3 del cioccolato fondente tritato finché non raggiunge i 50° e poi versare al suo interno il resto del cioccolato tritato, mescolando finché non è ben sciolto.
– Immergere i rettangolini coperti di caramello ancora congelati nel cioccolato, facendo colare l’eccesso e adagiarli su carta forno perché il cioccolato cristallizzi.
– Si conservano perfettamente per più giorni in una scatola di alluminio.
Ps. Il caramello e il biscotti sono morbidi e pronti da consumare non appena il cioccolato indurisce.

You Might Also Like

19 Comments

  • Reply
    Paola
    31 Marzo 2014 at 5:42

    Ci ho sempre pensato all'idea di fare uno segli snack che troviamo in vendita a casa, ma non ho mai saputo da dove partire. A dire il vero a me spaventa anche la copertura in cioccolato da fare. Ultimamente tra me e il cioccolato che deve sciogliersi non corre buon sangue. I tuoi lion sono davvero molto carini e devono essere anche golosi, con tutto quel caramello 🙂

  • Reply
    franci
    31 Marzo 2014 at 6:17

    Visto che forse è la volta buona che mi metto in dieta…..sorvolo e non mi segno la ricetta.Ma….è dura 🙂

  • Reply
    Stefania
    31 Marzo 2014 at 8:01

    Questo sì che è perfetto per una gitarella in montagna!!! Ti darebbe la carica per scalare anche pareti verticali 😉
    Bellissima la foto, belle luci e ombre, brava!!!

  • Reply
    Natalia
    31 Marzo 2014 at 11:36

    Ed ho anche gli stampi!!! Copiata. Grazie cara e baci.

  • Reply
    Federica Simoni
    31 Marzo 2014 at 12:53

    O__O mamma mia che goduria!!!!!!! Buona settimana <3

  • Reply
    paola
    31 Marzo 2014 at 16:20

    per ora anche io come i tuoi familiari prendo questi in attesa di una eventuale ricetta super perfetta,grazie cara delle spiegazioni e dei suggerimenti dati

  • Reply
    Mary Di Gioia
    31 Marzo 2014 at 17:43

    golosi golosi golosi da morire…:P bravissima e geniale come sempre <3

  • Reply
    Forno Star
    31 Marzo 2014 at 18:43

    Sarà perfettibile, ma non so che darei per assaggiare questa versione!!!

  • Reply
    Ale
    31 Marzo 2014 at 20:17

    più che un lion questo mi pare un twix, il lion ha il wafer all'interno ma cmq i tuoi dolcetti hanno un aspetto divino…complimenti sonietta cara un bacione

  • Reply
    journeycake
    31 Marzo 2014 at 21:47

    Non so perché ma mangiavo i Lion solo all'estero quando andavo in vacanza studio.. e li adoravo e me ne mangiavo davvero tanti (forse perché le cucine locali lasciavano a desiderare) poi rientravo in Italia e non li guardavo più.. a volte mi dispiace che le mie bambine non possano conoscere i sapori di alcuni dolci o prodotti che per me hanno avuto un "significato" una storia… proverò a far loro i tuoi lion e racconterò di quando da ragazzina ne facevo incetta.. Grazie ciao

  • Reply
    Cristina D.
    31 Marzo 2014 at 22:26

    Mamma quanti ne ho mangiati di lions, mars e twix ! Meglio che non mi metta a farmeli altrimenti chi mi ferma più ! P.s. hai provato i cantucci riso e quinoa di Montersino ? Li ho postati oggi. In casa mia nessuno si è accorti che non erano i soliti con la farina di grano

  • Reply
    paneamoreceliachia
    1 Aprile 2014 at 8:14

    Nooo…il Lion, che buono! Ma il tuo è straordinario…quindi vuoi dirmi che potrei autoprodurlo…ritieniti responsabile del mio prossimo aumento di peso!!!
    Bacioni,
    Ellen

  • Reply
    Anna Lisa
    1 Aprile 2014 at 10:36

    Fantastici Sonia!
    E anche più facili di quanto pensassi…maga maghetta mia, quanto mi costi in termini di peso?!??
    🙂

  • Reply
    sississima
    1 Aprile 2014 at 13:11

    marò, questi me li sognerò stanotte, di sicuro! Un abbraccio SILVIA

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    1 Aprile 2014 at 15:06

    uh mamma mia sonia, segno anche i tuoi suggerimenti, ma qst me li faccio a brevissimo davvero!!!! grazie!

  • Reply
    Angela Dolcinboutique
    1 Aprile 2014 at 16:57

    Spettacolosi! e non sono neanche troppo complicati, a me piace da matti fare il caramello ma a casa non piace molto, ma questa versione al cioccolato farebbe furore!
    Sono delle perfette merendine Sonia, davvero una bella ricetta :). Bacioni grandi cara

  • Reply
    lacassataceliaca
    1 Aprile 2014 at 17:21

    Paola, io prima ero terrorizzata dal caramello, non lo sapevo fare…ora lo faccio ad occhi chiusi. Ci sono momenti in cui cose che faccio solitamente non mi vengono più bene, un pò come tu non il cioccolato…ma non demordere! Grazie ,mille

    Franci, e mentre sorvoli passa a prendere pure me che dovrei farla anche io ma nun ce riesco uffa! bacioni cara

    Stefania, tu lo sai che le foto le faccio a suon di c…. fortuna! quindi mi prendo i complimenti ma in effetti non li merito….per il Lion invece ti dico che merita, non quelle che mangiasti 4 anni fa!! tu poverina!! con questo scali l'Everest senza cordata, baciuzzi e grazie

    Natalia, ha ha ha grazie a te e baci!

    Federica, grazie carissima, buona settimana anche a te

    Paola, grazie mille per la fiducia e l'attesa, non vi deluderò! bacioni

    Mary, uhhhh grazie carissima, che carina sei! bacioni

    Forno/Stefania, ah ah ah aspetta la versione definitiva e poi mi dirai 😉

    Ale, ma sai che non ricordo?! mi hanno detto però che nel lion ci va uno strato che non è biscotto ma fatto di cereali, mi hanno anche girato il link del sito e lì è scritto chiaramente, non resta che provare. Grazie tesoro e bacioni!

    Journey, ma che carina sei! grazie! è bello condividere e leggere anche le strie degli altri legate allo stesso cibo. Aspetta che io faccio l'altra versione e se è migliore di questa, poi tu la farai ai bimbi. Un bacio

    Cristina, nooooo! appena ho due minuti vengo a sbirciare! ho sia la farina di riso che la quinoa, quindi…grazie mille cara!

    Ellen, ha ha ha mi sento responsabile in effetti! Ma potresti farli e regalarli 😉 cosa che io non faccio eh…grazie ciccia, bacioni

    AnnaLisa, ma se mi vuoi bene perché tocchi questo tasto orrendo del peso?! tu non puoi capire, io ci provo e riprovo ma non dovrei più cucinare per il blog…e come si fa? grazie gioia, baciiii

    Silvia, ah aha hahhah grazie mille, un abbraccio anche a te

    Elena, che bello!! se li fai me lo dici vero? bacioni

    Angela, sono sicura che a 4 mani, tu e la cheffina, li fareste uno spettacolo!! che carina sei tesoro! un bacione e grazie

  • Reply
    Mariana
    3 Aprile 2014 at 15:58

    Pure i lion!!!!! mah, non so cosa dire!!! bravissima!!!

    • Reply
      lacassataceliaca
      3 Aprile 2014 at 16:39

      grazie mille!! se fossi una mia parente sembreresti di parte 😀 bacioniiiii

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.