brioche/ Non categorizzato/ Prodotti da forno

Povitica (anche senza glutine)

Ingredienti:
per la pasta brioche con glutine cliccare qui.
per la pasta senza glutine (adattamento della pasta brioche per granita di Vittorio Mandrich):
150 gr. farina senza glutine Farmo Fibrepan
75 gr. farina senza glutine Aglutèn
25 gr. farina senza glutine Piaceri Mediterranei
150 gr. latte
8 gr. lievito di birra fresco
5 gr. sale
38 gr. zucchero
38 gr. burro
60 gr. uova intere
per il ripieno:
Nutella
 
un uovo per pennellare
zucchero a velo (per me senza glutine Easyglut)
Tempo di preparazione: 40 min circa
  
Buon sabato a tutti! 
E’ con piacere che oggi vi propongo una ricetta di origine croata. Di fatto è un rotolo di pasta brioche che di norma viene farcito con una pasta a base di frutta secca, ma è fantastica anche con crema al cioccolato oppure crema di marroni. 
La tipicità di questo rotolo è la lavorazione della pasta, molto particolare e assai scenografica. Più sottilmente si riesce a stendere la pasta e più strettamente si arrotola, maggiori saranno le spirali che appariranno al taglio della fetta. 
In quest’occasione ho riadattato per la versione senza glutine la ricetta fantastica di Vittorio Mandrich che vi ho già proposto. Poichè era magnifica ho voluto metterla alla prova col senza glutine. L’ho preparata contemporaneamente ai cinnamon rolls per cui ho commesso lo stesso errore di non farla riposare una notte in frigo. Ho avuto un piccolo intoppo mentre spalmavo la crema: avendo steso la pasta molto sottilmente ed essendoci ancora parecchio caldo, quando ho spalmato la nutella, dopo avere arrotolato la brioche, la pasta ha cominciato a rompersi. Di fatto il risultato a livello di sapore è rimasto immutato, ma a livello estetico ne ha risentito. 
La brioche è fantastica! Rimane morbida per giorni (fuori dal frigo) e, anzi, col passare dei giorni era anche più buona. Non è affatto difficile da preparare, basta capire come va arrotolata, ma poi è una passeggiata. 
Merenda per i bimbi, colazione al lavoro o a scuola, con una tazza di latte è davvero superlativa!
Con grande piacere vi invito a leggere la ricetta anche nel magazine per il quale l’ho preparata, Open Kitchen Magazine, cliccate qui per leggerla e dare un’occhiata anche alle bellissime ricette e rubriche di cui è piena.
Preparazione:
– Preparare la pasta brioche versando 125 gr. di latte, lo zucchero e il lievito nella ciotola dell’impastatrice. 
– Versare le farine e, una volta che avranno assorbito il latte, versare le uova.

– Una volta ottenuto un impasto omogeneo, aggiungere il burro a temperatura ambiente e il sale, lasciando impastare per bene.
– Se l’impasto fosse troppo sodo, versare i 25 gr. di latte tenuti da parte, alternandoli al burro.

–  Non appena si ottiene un  impasto liscio e uniforme, metterlo a lievitare per un’ora a 26°-27°.
(se si ha il tempo, riporlo in frigo una notte)
– Stendere l’impasto col mattarello su di un piano unto e stenderlo in un rettangolo sottile, badando che la pasta non si rompa.- Stendere la nutella su tutta la superficie.
– Arrotolare le due estremità più lunghe portandole al centro.
– Ripiegare i due capi del salsicciotto ottenuto verso il centro e, capovolgendolo, adagiarlo in uno stampo da plumcake.
– Lasciare lievitare il dolce fino al raddoppio.
– Pennellare la superficie con uovo battuto e spolverizzare con zucchero a velo.

– Cuocere la brioche a 180°-190° per circa 35″-40″ (a seconda del forno),
coprendo la superficie con carta alluminio nel caso stendesse a bruciare.
– Sfornare il dolce e toglierlo dallo stampo quando è tiepido, mettendolo su una gratella a raffreddare.

You Might Also Like

15 Comments

  • Reply
    Marilena
    22 Settembre 2012 at 14:56

    Sonia…che dire!!! Mi avvicinerò anche alla cucina croata dopo questo capolavoro!!!

  • Reply
    Ginestra e il mare
    22 Settembre 2012 at 17:52

    Mi credi se ti dico che il mio tabù sono i rotoli? Li adoro ma non mi riescono mai…li rompo sempre!! 🙁
    Il dolce induce al peccato di gola…per cui mi dichiaro peccatrice almeno con il pensiero!!
    Un bacione

  • Reply
    Sonia
    22 Settembre 2012 at 18:14

    Marilena, ha ha grazie 😀

    Ale, non ci credo! ma se fai torte fantascientifiche! usa la base per il rotolo di Montersino, è impossibile che si rompa 😉 buona domenica e un bacio :-X

  • Reply
    Michela
    22 Settembre 2012 at 21:21

    che opera d'arte… goduriosa!!! davvero bravissima!

  • Reply
    veronica
    22 Settembre 2012 at 21:37

    Ma che dessert meraviglioso devo assolutamente rifarlo.Ti seguo con piacere.Complimenti. Se ti va passa a trovarmi.www.dolciarmonie.blogspot.it

  • Reply
    Ecco le Cose che Piacciono a Me
    23 Settembre 2012 at 9:39

    Sono satura di tutti i dolci del compleanno del grande di ieri, ma com'è che mangerei volentieri una fetta del tuo?

  • Reply
    Sonia
    23 Settembre 2012 at 17:13

    Michela, grazie mille! 😀

    Veronica, grazie mille anche a te 😀 e complimenti anche per tuo blog che sono già passata a vedere :-DD

    Cri, perchè è buono!! hihihi grazie cara :-X

  • Reply
    Anna Lisa
    23 Settembre 2012 at 20:59

    Allora…già hai tutta la mia ammirazione per le ricette che riesci a trovare in ogni dove e poi hai la mia totale devozione per il fatto di riuscire a realizzarle senza sforzo e con grande personalità!
    Sei la mia blogger dolce preferita :))

  • Reply
    fantasie
    24 Settembre 2012 at 8:36

    Te ne ordino una vagonata per il mio cucciolo… e anche per me! 😉

  • Reply
    Micol
    24 Settembre 2012 at 11:56

    Tesoro sono incantata! smbra una meravigliosa cornice barocca!! Quant'è bello questo dolce!! chissà che bontà!!! Sei proprio bravissima e piena di sorprese!

    (p.s. sul mio blog ti ho chiesto info sulla salsa di soia.)

    baciotti grandi!

  • Reply
    paneamoreceliachia
    24 Settembre 2012 at 12:21

    Ma questo è un attentato alla linea. Qui c'è qualcuno che tenta di dimagrire e tu mi fai ingrassare solo guardando. Che voglia che mi hai fatto venire. Poi tagliato è bellissimo con tutti questi riccioli.
    Bravissima!
    Alice

  • Reply
    Sonia
    24 Settembre 2012 at 15:06

    AnnaLisa, grazie milleeee!!! già solo per queste parole te ne manderei 3kg ;-)) bacioni :-X

    Stefania, thank you so much :-))

    Micol, grazie grazie e ancora grazie!! ora arrivo e leggo da te..bacioni :-X

    Alice, ha ha ha tranquilla è già strafinito..quindi non ingrassi ;-)) grazie mille e buona serata :-))

  • Reply
    ricettesenzaglutine
    27 Settembre 2012 at 10:06

    Questo dolce è stupendo: prima di tagliarlo non gli daresti particolare fiducia ma poi … slurp! Un capolavoro geometrico 🙂 Buona giornata, Alessia

  • Reply
    Sonia
    27 Settembre 2012 at 16:51

    Alessia, si è vero…sembra innocuo e poi al primo taglio la sorpresa! grazie mille e buona serata

  • Reply
    franca
    28 Settembre 2012 at 19:24

    mammamia,che buonaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, la devo fare…….la devo fare………la devo fareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee :))
    baciuzzi

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.