riso

Risotto con pere e scamorza

Questo articolo è disponibile anche in: Français (Francese)

Risotto con pere, scamorza e noci

Risotto con pere e scamorza - La Cassata Celiaca

Risotto con pere e scamorza – La Cassata Celiaca

Il Risotto pere e scamorza è un primo piatto di una facilità disarmante ma incredibilmente buono.

Non preparo quasi mai risotti, benché mi piacciano davvero tanto non ritengo di essere brava nel farli.

Sembra un piatto banale ma, in realtà, la cottura di un risotto come si deve non è priva di insidie.

Risotto con pere e scamorza - La Cassata Celiaca

Risotto con pere e scamorza – La Cassata Celiaca

Però, nonostante tutto, non si può dire che io non ci provi.

Ce ne sono di originali, di quei risotti che mi sono rimasti nel cuore per via della loro particolarità.

Un esempio è il risotto allo spumante di Francesco Apreda che sa più di piatto da ristorante che di cucina casalinga; poi c’è il risotto ai mirtilli dal sapore fantastico e dal colore incantevole; e, infine, c’è il riso con broccoli, mandorle e melagrana che, più che un risotto classico, è un piatto etnico e profumato di una bontà unica.

Risotto con pere e scamorza - La Cassata Celiaca

Risotto con pere e scamorza – La Cassata Celiaca

Il risotto di oggi, invece, è un piatto classico della tradizione che ho trovato qui e che ho personalizzato.

Io alle ricette spesso arrivo con un percorso inverso: mi ritrovo ad acquistare qualche ingrediente e poi mi dico che potrei sfruttarlo per preparare piatti per me insoliti, quindi parte la ricerca sul web.

La fortuna è essere in grado di cucinare nell’èra dell’informatizzazione e della globalizzazione: tutto ciò che voglio imparare in cucina è a un click da me, non mi resta che provare.

Enjoy!


Risotto con pere e scamorza - La Cassata Celiaca

Ingredienti per 4 persone

320 g  riso Carnaroli

2 pere Kaiser (per me Williams)

1 piccola cipolla

100 g scamorza affumicata

1/2 bicchiere di vino bianco

prezzemolo

brodo vegetale caldo

parmigiano grattugiato (o grana padano)

50 g  burro

pepe

noci

un poco di succo di limone

 

Procedimento

Trita la cipolla finemente, pela e taglia a cubetti una pera a cui avrai tolto i semini.

Lava la seconda pera, non la pelare e ricava delle fettine molto sottili che pennellerai con del succo di limone per evitare che anneriscano.

Tieni da parte le fettine perché ti serviranno per la decorazione.

Fai fondere metà del burro in una casseruola e versa la cipolla.

Quando la cipolla sarà tenera, aggiungi il riso, fallo tostare per qualche istante e poi sfumalo con il vino bianco.

Aggiungi del pepe e inizia la cottura del risotto versando poco per volta il brodo bollente e mescolando molto spesso il riso.

A metà cottura circa, aggiungi i cubetti di pera e continua la cottura.

Una volta che il riso è quasi al dente, aggiungi la scamorza  a cubetti e mescola in modo da fare fondere il formaggio, aggiungendo ancora brodo affinché il risotto sia all’onda e non asciutto.

Spegni la fiamma, versa il burro rimasto, del formaggio grattugiato, un cucchiaio di noci sminuzzate e fai mantecare il risotto.

Versa il risotto nei piatti, aggiungi tre fettine di pera al centro, spolvera con altre noci e del prezzemolo e servi subito.

 

Consigli

Io non avevo la pera Kaiser ma la Williams e ben matura anche.

Credevo non fosse adatta, invece ci sta benissimo e si sposa bene con la scamorza affumicata.

Io non ho usato il formaggio grattugiato perché volevo sentire anche il sapore della pera che era già molto ben accompagnata dalla scamorza affumicata.

La ricetta originale suggerisce di usare il Taleggio che, però, è un po’ forte come odore: ho preferito usare un formaggio dal gusto più tenue e che si sposa altrettanto bene con le noci.

Ho lasciato il mio risotto parecchio “all’onda” perché la scamorza, sciogliendosi diventa molto filante e rende il risotto più asciutto, per la stessa ragione va consumato subito (preferibilmente senza scattare prima le foto come ho fatto io ;- ) )

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.