Pane

Pane senza glutine ai semi di lino

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Pagnotta con farina di semi di lino e semi di chia

Pane senza glutine ai semi di lino - La Cassata Celiaca

Pane senza glutine ai semi di lino – La Cassata Celiaca

Questo pane senza glutine ai semi di lino è un esperimento in realtà.

Tutto nasce dal fatto che volevo usare il macina granaglie della planetaria, ma avevo già ridotto in farina ciò che avevo trovato al supermercato (i piselli secchi spezzati e il miglio).

Benché avessi letto che questo accessorio non poteva essere usato con i semi oleosi e avendo già sperimentato che non può essere usato con le mandorle, mi ero messa in testa di ridurre in farina qualcosa che non usavo quasi mai per una mia pigrizia.

Di solito mi scoccia usare i semi oleosi nel pane perché si staccano sempre, rimangono tra i denti e a volte sono anche difficili da digerire, se si soffre di intestino irritabile.

Ma ridotti in farina cambia tutto.

Pane senza glutine ai semi di lino - La Cassata Celiaca

Pane senza glutine ai semi di lino – La Cassata Celiaca

Ho fatto un primo impasto con lievito madre (ve ne ho dato un piccolo assaggio nelle storie su Instagram) che ha reso super bene per i panini, mentre per la pagnotta ho avuto dei problemi legati alla cottura.

Benché il pane avesse un sapore eccellente e la consistenza più lavorabile che avessi mai provato finora nel gluten free, ho preferito ripetere l’esperimento, ma con alcuni cambiamenti.

Usare il lievito di birra invece del lievito madre, perché volevo far si che la preparazione e la cottura si svolgessero nell’arco di una mattinata; e usare un mix diverso dai primi due usati.

Ho scelto la Miscela per pane di Lo Conte che so rendere bene sia in cottura che in lievitazione e ho usato pochissimo lievito di birra perché questo mix contiene già lievito madre disidratato.

Pane senza glutine ai semi di lino - La Cassata Celiaca

Pane senza glutine ai semi di lino – La Cassata Celiaca

Da una ricerca su internet ho capito che la farina di semi di lino dona un sapore di nocciole e non ho esagerato con la quantità, specialmente dopo avere visto la particolare consistenza umida che ha questa farina.

Dei semi di chia già conoscevo la capacità di gelatinizzazione, il fatto che si usano spesso come sostituti delle uova nelle ricette vegan e la sofficità che dona agli impasti.

Oltretutto, proprio per il fatto che gelificano e trattengono liquidi, lasciano gli impasti soffici e non secchi per un tempo più prolungato.

La pagnotta con lievito madre era buonissima, la mollica un po’ troppo umida (si vede bene nella foto qui sotto)  si è stabilizzata nei giorni successivi.

Pane senza glutine ai semi di lino - La Cassata Celiaca

Pane con lievito madre ai semi di lino – La Cassata Celiaca

I paninelli invece erano fantastici, soffici e cotti a puntino.

Il pane con lievito di birra (e altro mix) è, a mio avviso personale, molto più buono, la mollica estremamente soffice e alveolata, la crosta croccante e ha lievitato moto bene, cuocendosi a puntino, stavolta.

L’impasto altrettando lavorabile, tanto che potevo maneggiarlo come faccio di solito con gli impasti glutinosi.

La forma non è bella come quella del pane con lievito madre, dove gli intagli sono rimasti bene in vista e non ha raggiunto una coloritura ottimale nella crosta (non ho pennellato di olio la superficie in entrambi i casi), ma decisamente per me è ben più riuscito.

Sui benefici dei semi di lino e di chia esiste una vasta letteratura su internet, quindi non mi dilungherò oltre.

Post un poco troppo prolisso oggi, scusatemi.

Buon fine settimana, enjoy!


Pane senza glutine ai semi di lino - La Cassata Celiaca

Ingredienti

200 g Miscela per pane senza glutine Lo Conte, Le farine magiche

10 g farina di semi di lino (certificata gluten free oppure auto-prodotta)

3 g farina di semi di chia (certificata gluten free oppure auto-prodotta)

2 g lievito di birra fresco

190 g acqua

4 g sale

1 cucchiaio di olio d’oliva

 

Procedimento

Verse tutte le farine e il lievito in una ciotola e mescola.

Mix di farine e semi di lino

Versa l’acqua ed inizia ad impastare  (con le mani o con l’impastatrice, è uguale) finché non otterrai un impasto molto colloso e compatto.

impasto per pane senza glutine

Unisci il sale e l’olio ed impasta ancora per qualche minuto, in modo che il sale si sciolga.

Ungi la ciotola,  sistema l’impasto al suo interno e, con la spatola, unta, dai una forma regolare alla pasta.

pasta per pane senza glutine

Copri la ciotola con pellicola e lascia lievitare l’impasto in un luogo tiepido.

Con 19° in cucina io ho aspettato circa due ore.

impasto per pane lievitato

Accendi il forno a 250° lasciando la pietra refrattaria al suo interno, posizionata nella tacca inferiore (oppure una placca da forno se non hai la pietra).

Spolvera la spianatoia con farina di riso finissima e versa l’impasto.

pasta per pane senza glutine

Spolvera anche l’impasto e dai alla pasta qualche piega, cioè appittiscilo e piegalo a libro due o tre volte.

Infine appallottolalo, dandogli una forma sferica regolare e posizionalo su carta da forno.

Coprilo con una campana (io uso la stessa ciotola in l’ho fatto lievitare) mentre aspetti che il forno riscaldi, ci vorrà almeno mezzora.

impasto per pane

Subito prima di infornarlo, puoi praticare gli intagli sul pane.

Io ho intagliato di sbieco in senso longitudinale e poi da un lato ho intagliato delle foglie, ma è opzionale.

impasto per pane con intagli

Inforna per 15 minuti a 250°.

Abbassa la temperatura a 200° e cuoci ancora per 20 minuti.

Rimuovi la pietra, sposta il pane sul ripiano centrale e cuoci ancora per 15 minuti, abbassando la temperatura a 180° (altrimenti resterà troppo bianco in superficie).

Poggia il pane cotto su una gratella e aspetta che sia freddo prima di affettarlo.

 

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.