Primi piatti

Gnocchi senza glutine con crema di pecorino e mollica croccante

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Gnocchi con crema di pecorino e mollica croccante, tutto fatto in casa

Gnocchi senza glutine con crema di pecorino e mollica croccante - La Cassata Celiaca

Gnocchi senza glutine con crema di pecorino e mollica croccante – La Cassata Celiaca

Gli gnocchi senza glutine con crema di pecorino e mollica croccante sono un primo piatto davvero buono e facile da realizzare.

Gli gnocchi di patate sono composti da sole patate e farina, quindi non usato uova e il pane è fatto in casa, dovevo usarlo visto che era raffermo.

Finito il caldo estivo, preparo spesso gli gnocchi e li preparo per tutti senza glutine perché credo sia davvero difficile notarlo.

200 grammi di farina su un chilo di patate sono una percentuale troppo bassa per incidere troppo sul sapore e nessuno se ne lamenta, anzi.

Gnocchi senza glutine con crema di pecorino e mollica croccante - La Cassata Celiaca

Gnocchi senza glutine con crema di pecorino e mollica croccante – La Cassata Celiaca

Di solito li preparo con il ragù e la besciamella e li inforno, giusto per mantenerci sul leggero!

Stavolta li ho conditi con una crema di pecorino siciliano e li ho arricchiti con una nota croccante che ho molto amato, la mollica abbrustolita.

Sono davvero molto buoni e potete condirli come più preferite.

Io ne ho fatte varie versioni durante questi anni di blog, quindi sono sempre alla ricerca di varianti valide.

Potete dare un’occhiata qui e scegliere quelli che vi piacciono di più.

Se volete vedere come si preparano, potete guardare questo video per farvi un’idea.

Enjoy!


Gnocchi senza glutine con crema di pecorino e mollica croccante - La Cassata Celiaca

Ingredienti per 4 persone

1 kg patate vecchie e farinose

200 g farina (una qualunque farina per pane o pasta senza glutine, ma anche mix generici NON per dolci)

un pizzico di sale

Per il condimento:

200 ml panna

150 g pecorino grattugiato

pepe

8 cucchiai di mollica sbriciolata di pane raffermo senza glutine (meglio se fatto in casa)

2 cucchiai di formaggio grattugiato (grana, parmigiano etc.)

4 cucchiai di olio d’oliva

 

Procedimento

Lava bene le patate con tutta la buccia, mettile in una pentola, coprile di abbondante acqua e lasciale cuocere finché, infilzando le patate con i rebbi di una forchetta, questi non affondano senza incontrare resistenza.

Scola le patate, aspetta una decina di minuti, poi sbucciale e schiacciale con lo schiaccia-patate.

Versa su una spianatoia la farina, un pizzico abbondante di sale e le patate schiacciate ancora calde.

Impasta per bene finché non ottieni un panetto molto liscio e compatto.

Prelevando poco impasto per volta, ricava prima dei cordoncini spessi un dito e poi tagliali della lunghezza preferita (io circa 3 cm).

Infarina la superficie degli gnocchi, fanne delle palline e poi passali o sui rebbi di una forchetta oppure sullo riga gnocchi per  fare le striature tipiche che servono a raccogliere il condimento.

Metti una casseruola a bagno-maria, versa al suo interno la panna, il pecorino, del pepe e, mescolando spesso, fai cuocere finché il pecorino non si è sciolto e avrai ottenuto una crema liscia.

Porta a bollore abbondante acqua salata.

Nel frattempo mescola la mollica sbriciolata finemente con il formaggio grattugiato e l’olio.

Scalda una padella e fai arrostire la mollica a fiamma vivace finché non sarà croccante e dorata.

Quando l’acqua bolle, versa gli gnocchi e, quando risalgono a galla,  prelevali con una schiumaiola e versali in una larga ciotola.

Condiscili con la crema di pecorino, distribuisci gli gnocchi nei piatti e decorali con abbondante  mollica croccante.

Servi subito.

 

Consigli

Le patate per fare gli gnocchi senza glutine devono essere vecchie e farinose.

Se non dovessero essere così, ma alla cottura risultare traslucide, ti consiglio di farle asciugare (lasciandole intere e con la buccia) in forno a 180° per una mezzora, controllando che non brucino.

Se non vuoi un sapore di pecorino troppo intenso, riduci di poco la sua quantità.

Non ti piace il pecorino? Usa un qualunque formaggio che fonde.

Ti consiglio il pane fatto in casa perché ha una mollica consistente, ma se non ne hai o non hai il tempo per prepararlo, usa del pane confezionato che sbriciolerai in un mixer.

Se vuoi puoi arrostire la sola mollica senza il formaggio grattugiato.

Schiaccia le patate con lo schiaccia-patate, non con la forchetta perché ti ritroverai tanti piccoli grumi e soprattutto con con un mixer perché diventeranno collose.

 

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Ketty Valenti
    10 ottobre 2018 at 19:15

    Che delizia Sonia… mi mangerei pure la tavola di legno con la fame di questi tempi 😍😍😍

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.