Street food

Wrap, street food senza glutine

Wrap, street food senza glutine - La Cassata Celiaca

Wrap, street food senza glutine – La Cassata Celiaca

Quando si dice Street food qui in Sicilia, specie a Palermo, di certo si pensa in primis alle arancine, poi ai panini con milza, poi a tutta la rosticceria salata e, credetemi, ce n’è a mai finire, ma di certo credo che non si pensi ai wrap. Eppure è sempre cibo da passeggio, strabuono, a seconda del ripieno, anche sano ed è ideale da consumare mentre fate una passeggiata in via Libertà, ma anche perfetto da portare in ufficio per la pausa pranzo..

La mia è la versione senza glutine, ma tranquilli che non notate la differenza. Se invece volete farla con glutine, prendete una vostra ricetta di piadina e usate quella.

Felice giornata.

 

Ricetta tratta da Oggi cucino Free numero 3 di maggio 2015 pag. 43.

[separator type=”space”]

 

[separator type=”space”]
[separator type=”thin”]
Preparazione:
Cottura:
Tempo totale:
[separator type=”space”]
Ingredienti:

Per 6 piadine:

  • 300 g Preparato per pane e paste lievitate senza glutine Biaglut, pacco da 1 kg
  • 190 g acqua
  • 3 g sale
  • 10 g strutto oppure olio per una versione vegana
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • Per la farcitura:
  • lattuga
  • pomodori
  • finocchio
  • sottaceti misti
  • sale
  • olio d’oliva
Istruzioni:

Versare la farina in una ciotola, unire il sale e il bicarbonato.

Versare pian piano l’acqua e quando sarà stata assorbita unire lo strutto oppure l’olio (lo strutto mantiene le piadine più morbide).

Impastare finché non si ottiene una palla liscia.

Dividere la pasta in 6 bocconcini di circa 80 grammi ciascuno.

Infarinare il piano di lavoro e stendere i bocconcini in forma circolare e molto sottile.

Cuocere le piadine su una padella calda senza aggiungere olio.

Quando appariranno delle bollicine, girare la piadina dall’altra parte.

Preparare l’insalata con la lattuga e il finocchio e il pomodoro privato di semi e acqua di vegetazione.

Unire i sottaceti e condire con sale e olio d’oliva.

Farcire le piadine con insalata, ripiegare prima le estremità corte e poi arrotolate ogni piadina.

Tagliare ogni piadina a metà e avvolgerla in un tovagliolo.

Note:

Le piadine possono essere preparate in anticipo, ma tendono ad seccare, quindi è bene scaldarle prima di arrotolarle.

 

You Might Also Like

13 Comments

  • Reply
    joe
    28 ottobre 2015 at 8:48

    A wrapped-up delight!!! 😉

    Joe xx

    • Reply
      Sonia
      28 ottobre 2015 at 16:49

      Joe, thanks so much

  • Reply
    Sonia
    28 ottobre 2015 at 12:34

    Ho la farina mix it della schar va bene lo stesso? Niente lievito?

  • Reply
    Sonia
    28 ottobre 2015 at 17:11

    Sonia, si va bene ma devi stare attenta alla quantità di acqua, no… il bicarbonato mi fa da agente lievitante, ma nulla impedisce che tu ne possa aggiungere un pochino

  • Reply
    Stefania
    29 ottobre 2015 at 7:05

    Slurp! Mi piace mucho la tua piadina wrap 😉
    Baciiii

  • Reply
    Annalisa
    29 ottobre 2015 at 19:31

    Sono davvero deliziose Sonia e perfette per la cena di stasera.. magari faccio in tempo! Un abbraccio 😉

  • Reply
    mariabianca
    29 ottobre 2015 at 21:27

    Sei una fonte inesauribile di ricette…..bravissima,belle anche le foto.

  • Reply
    Sonia
    30 ottobre 2015 at 17:53

    Annalisa, ma grazie mille! un abbraccio anche a te

  • Reply
    Sonia
    30 ottobre 2015 at 18:00

    Mariabianca, ma grazie carissima! un bacione

  • Reply
    veronica madonna
    4 novembre 2015 at 14:49

    e sono senza parole sonia questi li provo di sicuro mamma mia complimenti

  • Reply
    Alessandra Buti
    24 novembre 2015 at 17:00

    Ricetta spiegata benissimo
    ho preparato delle piadine gustose, piaciute anche ai normomangianti ?
    Grazie Sonia

    • Reply
      Sonia
      24 novembre 2015 at 19:29

      Alessandra, ahahahahah!! normomangianti è meravigliosa!! sono felicissima che siano venute e grazie mille per la fiducia e il feedback positivo! Grazie a te e un caro saluto!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.