Non categorizzato

Treccia all’indiana

Teglia Guardini linea Keramìa.


Ingredienti per 4 persone:
per la pasta sfoglia (ricetta di Cristina):
150 g farina (per me Biaglut senza glutine pacco da 1 kg)
150 g burro (o margarina)
70 g acqua
per la farcitura:
100 g riso basmati
200 g acqua
1 cucchiaino curry Ariosto
1 cucchiaino garam masala
1 carota
1 cipolla
1 piccola melanzana
1 piccolo peperone
2 piccole zucchine
2 cucchiai prezzemolo tritato
6 pomodorini
tuorlo per la doratura
semi di papavero
Tempo di preparazione: 20 min.
Buon venerdì’ e buon #GFFD!
Scusate ma oggi mi auto-incenso ….ma che bella treccia che è venuta fuori!
Tantissimi mesi fa cercavo una forma diversa dal solito da dare al pane e sono andata a spulciare il sito di Nadji che ha una vera passione per i vari tipi di “façonnages” francesi e internazionali. 
Andare da lei e non trovare un pane, una brioche, un panino dalla forma splendida è impossibile. 
Invece sono incappata per sbaglio in questa treccia all’indiana che mi è piaciuta subito e l’ho salvata, messa da parte e mai dimenticata.
Ieri avevo davvero un mucchio di cose di cui occuparmi e non avevo nulla sottomano per il GFFD, credo di avere lisciato l’evento solo nel mese di agosto perché il blog era in ferie e mi dispiaceva un po’ non pubblicare nulla.
Ho ricordato prima la treccia e poi il mio cervello si è messo in moto per trovare un modo di preparare la sfoglia senza dovere aspettare 4 ore perché fosse pronta.
Di colpo mi son ricordata della sfoglia di Cristina usata già con successo qui e mi sono messa all’opera.
Quando l’ho fatta la prima volta era inverno e la pasta era perfettamente manipolabile, ieri era estate (ah no? è autunno? ne siete sicuri? ops…qui c’erano 26°!) e ho fatto una fatica tremenda a stenderla sottilmente e dare la forma perché si spappolava tra le dita per il caldo.
Alla fine ce l’ho fatta a darle una forma graziosa e vi dirò che è estremamente buona, troppo buona.
Perfetto come piatto unico, riso e verdure garantiscono che sia un piatto completo, la sfoglia dona quel tocco di burrosità e ricchezza che ben si sposta con il resto.
Come dice Nadji, potete mettere all’interno ciò che volete, carne tritata, uova sode, verdure di altro genere, sbizzarritevi!
E in più fate una gran bella figura portandola a tavola perché è carina da vedere, no?
Aspettiamo i vostri deliziosi contributi al Gluten Free(Fri)Day, cliccate qui e lasciateci la vostra ricetta senza glutine.
Vi auguro un bel fine settimana, a presto.
Preparazione:
– Inserire nel boccale di un mixer la farina, il burro freddo a pezzetti e sabbiare (si può anche fare a mano).
– Versare poco per volta l’acqua, togliere la pasta dalla ciotola, metterla su un piano infarinato e darle dei giri come si fa per la pasta sfoglia; appiattire la pasta, piegarla a libro e ripetere l’operazione 3 o 4 volte.
– Avvolgere la pasta in pellicola e metterla in frigo perché si rassodi per bene.
– Nel frattempo lavare, asciugare e tagliare a cubetti piccoli tutte le verdure.
– Soffriggere la cipolla tritata in un filo d’olio e poi versare le verdure, cuocendole a fiamma vivace perché siano cotte ma croccanti.
– Insaporire con gli insaporitori.
– Una volta cotte, spegnere e lasciare raffreddare.
– Versare il riso in una casseruola, aggiungere curry e garam masala, coprire con acqua bollente e, quando ricomincia a bollire, mettere il coperchio e portare a cottura senza mescolare.
– Sgranare il riso con la forchetta e lasciare raffreddare.
– Stendere la pasta fredda con un mattarello su un piano infarinato, cercando di darle una forma rotonda e sottile.
– Segnare una larga striscia centrale e poi con il coltello tagliare delle strisce oblique  nelle due fasce laterali.
– Mettere sulla striscia centrale il riso freddo e sopra le verdure.
– Ripiegare l’estremità centrale e poi, alternandole, sovrapporre le striscioline laterali piegandole verso il centro.
– Una volta ben chiusa la treccia, battere un tuorlo d’uovo e dorare tutta la superficie.
– Spolverare con semi di papavero.
– Cuocere a 180° per circa 25′ o 30′ a seconda del forno.
– Consumare tiepido o freddo, l’indomani è anche più buono.

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    Stefania
    10 Ottobre 2014 at 5:30

    Oh santa pazienza!
    Hai fatto bene ad auto incensarti perché è una meraviglia!
    Baciiii

  • Reply
    Natalia
    10 Ottobre 2014 at 7:00

    Che nella ricetta e che bella questa treccia. Devo provare anch'io questa sfoglia, mi sembra fantastica.
    Bravissima!

  • Reply
    Anna Lisa
    10 Ottobre 2014 at 10:08

    Sonia ma è meravigliosa!!!!
    Solo una cosa non ho capito e riguarda la sfoglia (io non l'ho mai fatta ci credi?).
    Poi ti chiedo bene come fare i giri e cosa cambia rispetto alla tradizionale. Bacione

  • Reply
    Valentina
    10 Ottobre 2014 at 10:08

    Oddio che acquolina, Sonia! Deve essere buonissima e poi è anche bella da vedere, foto stupende! Complimenti tesoro, ti abbraccio forte e ti auguro uno splendido weekend <3 :**

  • Reply
    paola
    10 Ottobre 2014 at 12:45

    wow,non pensavo che mi piacesse tanto un piatto indiano,golosissimo,grazie

  • Reply
    Betty
    10 Ottobre 2014 at 14:08

    e davvero una bella treccia, si si, brava.
    e poi quel ripieno, ne vogliamo parlare?
    meglio di no… è cattiva educazione parlare con la bocca piena (magari) 😀
    buon w.e.

  • Reply
    Mariabianca
    10 Ottobre 2014 at 15:01

    E la classica ricetta che ti apre la fame anche se hai da poco finito di mangiare.
    Bacetti e buona domenica a te.

  • Reply
    Stefania FornoStar Oliveri
    11 Ottobre 2014 at 8:16

    Io rimango sempre allibita dalla tua maestria, non tanto perché sei solo brava, ma perché la tua bravura non ha confini e supera il limite del senza glutine! Tu riesci a far essere oltre che buono, stupendo ciò che fai!!! Sei extra… ma credo di avertelo detto più di una volta! <3

  • Reply
    Stefania FornoStar Oliveri
    11 Ottobre 2014 at 8:16

    P.s. e questa sfoglia semplificata, mi piace assai! 😉

  • Reply
    Glu-fri
    11 Ottobre 2014 at 10:08

    Lo sai che sei un genio? Si lo sai!!!
    Bacioni grandii

  • Reply
    spuntiespuntini senza glutine
    11 Ottobre 2014 at 12:27

    Ehi ma vuoi darti alla cucina indiana ormai??!! Grande chefffa!! 😉

  • Reply
    Carolina Romano
    11 Ottobre 2014 at 12:41

    Wow! Deve essere ottima, perbacco! *_*

  • Reply
    lacassataceliaca
    11 Ottobre 2014 at 16:34

    Stefania, grazie mille, bascettii!!!!

    Natalia, grazie cara! è davvero molto veloce da fare e per noi celiaci che non abbiamo dei prodotti ben sfogliati come per quelli con glutine, è ottima…un bacione

    AnnaLisa, già detto e fatto…grazie tesoro, bacioni

    Valentina, grazie bellissima fanciulla! buon we, bacioni

    Paola, e siamo in due! grazie mille e bacioni

    Betty, ha ha ha mitica! un bacio

    Marianbianca, 'na cunnanna veru?? subito è finita, nella mia pancia! grazie e baciiii

    Stefania/Forno, waw!! grazie infinite….sono contentissima che ti piaccia, un bacio e buon we

    Simonetta, mih…..arrossisco come una scolaretta del biennio 🙂 grazie mille! bacioni grandi a te

    Spuntine, bihhhh internascional! hihihi grazie fanciulle belle, baciiii!

    Carolina, grazie mille cara!!

  • Reply
    www.mipiacemifabene.com
    13 Ottobre 2014 at 6:12

    Ciao 🙂 Trovo molto interessante e utile il tuo blog. Complimenti per le ricette; mi sono iscritta ai lettori fissi! Se ti va passa a trovarmi 🙂
    A presto
    Federica 🙂

  • Reply
    Mariana
    16 Ottobre 2014 at 16:41

    Beh,che dire…sempre cose buone fai!!! tra l'altro le preferisco salate!!! bacioni

  • Reply
    lacassataceliaca
    16 Ottobre 2014 at 17:38

    Federica, grazie mille! passo senz'altro, ciao

    Mariana, grazie mille!! allora la prossima volta te ne offro più salate e meno dolci ok? bacetti!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.