Recettes sucrées

Charlotte con crema chiboust all’arancia e fragoline di bosco (anche senza glutine)

Questo articolo è disponibile anche in: Italiano (Italien)

Buon sabato a tutti!

Ecco la mia torta realizzata per Open Kitchen Magazine di agosto, la Charlotte con crema chiboust all’arancia e fragoline di bosco.

Si tratta di una lavorazione un pò lunga perchè ho scelto di preparare anche i savoiardi, ma se volete evitare questa fase, potete usare quelli già pronti (ne esistono anche senza glutine).

Charlotte con crema chiboust all'arancia e fragoline di bosco senza glutine - La Cassata Celiaca

Charlotte con crema chiboust all’arancia e fragoline di bosco senza glutine – La Cassata Celiaca

La ricetta della crema chiboust all’arancia mi è stata data dal mio amico di Facebook Vittorio Mandrich che ringrazio perchè è buonissima!

Charlotte con crema chiboust all'arancia e fragoline di bosco senza glutine - La Cassata Celiaca

Charlotte con crema chiboust all’arancia e fragoline di bosco senza glutine – La Cassata Celiaca

Infine, potete usare tutta la frutta fresca che preferite perchè la crema si sposa bene con tutta la frutta.


Charlotte con crema chiboust all'arancia e fragoline di bosco senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti

per i savoiardi:

125 g zucchero semolato

100 g albumi

90 g tuorli

25 g miele

100 g farina di riso (per me  senza glutine)

15 g farina di mais finissima (per me  senza glutine)

50 g fecola (per me Easyglut senza glutine)

per la crema all’arancia di Vittorio Mandrich:

200 g succo d’arancia

10 g scorza d’arancia

225 g panna fresca

175 g tuorli

75 g zucchero semolato

30 g maizena (per me  senza glutine)

6 g gelatina alimentare in fogli (per me senza glutine)

per la meringa italiana:

75 g acqua

250 g zucchero semolato

250 g albume

per la decorazione:

350 g fragoline di bosco

sciroppo ai frutti di bosco Fabbri

zucchero a velo (per me senza glutine)

 

Procedimento

Per i savoiardi senza glutine:

 Montare bene i tuorli con il miele.

Montare bene gli albumi con lo zucchero semolato.

Incorporare gli albumi ai tuorli e versare le polveri setacciate.

Mescolare bene cercando di non fare smontare la massa.

Versare il composto in una sacca da pasticceria con beccuccio liscio da 8 e formare dei savoiardi sottili e il più uguali possibile su una placca da forno rivestita da carta forno.

Cuocere a 200° per 7/8 minuti e farli raffreddare per bene.

Crema chiboust:

Lavorare i tuorli con lo zucchero e la maizena.

Far bollire la panna e il succo d’arancia in cui è stata aggiunta la scorza d’arancia.

Filtrare e aggiungere ai tuorli, mescolando con cura.

Versare questo preparato in una casseruola e, mescolando, fare addensare.

Travasare la crema in una ciotola e aggiungere la gelatina alimentare precedentemente ammollata in acqua fredda e ben strizzata.

Mescolare con cura e tenere da parte nell’attesa.

Per la meringa italiana:

Portare a 110° l’acqua e lo zucchero.

Versare gli albumi nella ciotola della planetaria e, appena schiumano, versare a filo lo sciroppo.

Far montare bene finchè la meringa non diventa tiepida.

Incorporare una parte della meringa alla crema perchè diventi più morbida e poi incorporare il resto della meringa, mescolando dal basso verso l’alto.

Assemblaggio del dolce:

Foderare un cerchio d’acciaio con una banda di acetato oppure con una strisica di carta forno.

Coprire il fondo con i savoiardi, cercando di tappare tutti i buchi.

Versare un primo strato di crema chiboust e coprire anche questo strato con altri savoiardi.

Versare un’altro strato di crema e conservare in congelatore la torta per circa due ore.

Togliere il cerchio e la banda d’acetato e posizionare i savoiardi tutto intorno, ricoprendo i bordi.

 Tagliare la base dei savoiardi perchè siano tutti della stessa altezza.

 Versare lo sciroppo ai frutti di bosco e ricoprire con le fragoline di bosco fresche.

Conservare in frigo qualche ora prima di servire il dolce e spolverizzarlo di zucchero a velo.

 

You Might Also Like

25 Comments

Leave a Reply

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.