Focacce/ Prodotti da forno/ video ricetta

Focaccia ai pomodorini senza glutine

Questo articolo è disponibile anche in: Français (Francese)

Focaccia ai pomodorini con bordi ripieni: la video ricetta

Focaccia ai pomodorini senza glutine - La Cassata Celiaca

Focaccia ai pomodorini senza glutine – La Cassata Celiaca

Questa Focaccia ai pomodorini senza glutine, non è una semplice focaccia ma qualcosa di più buono ed elaborato.

Soffice, gustosa e semplice da realizzare, è arricchita ancora di più dai bordi ripieni di mozzarella.

Nonostante il poco lievito, nell’arco di circa 4 ore sarete pronti a gustarla.

Focaccia ai pomodorini senza glutine - La Cassata Celiaca

Focaccia ai pomodorini senza glutine – La Cassata Celiaca

Io trovo che sia più scenografica di una comune focaccia e i bordi ripieni, se gustati ancora caldi, sono filanti e super golosi.

Ho usato due mix molto facili da trovare.

In realtà, la prima volta che l’ho preparata, ho usato il solo Mix B Schär, ma ho commesso un errore da pivelli e ho rovinato una bellissima focaccia.

Avevo steso la focaccia dentro ad una padella in ghisa (era bella e faceva la sua figura!) e l’ho cotta dimenticando di usare la carta da forno.

Focaccia ai pomodorini senza glutine - La Cassata Celiaca

Focaccia ai pomodorini senza glutine – La Cassata Celiaca

Ho ottenuto una magnifica focaccia completamente incollata al fondo e, per  riuscire a staccarla, ho rovinato la focaccia (oltre a perdere mezz’ora per pulire la padella!).

Ma ci ho riprovato e ne è valsa la pena perché è decisamente buona.

Quindi, che usiate il solo Mix B o che li usiate entrambi, otterrete una focaccia fantastica e sofficissima.

Buon sabato, enjoy!


Focaccia ai pomodorini senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti

100 g mix B Schär

100 g Mix EmraFoods (oppure Mix B Schär)

215 g acqua

1,5 g lievito secco (oppure 3 g lievito fresco)

4 g sale

1 cucchiaino di zucchero

1 cucchiaio di olio

mozzarella

pomodorini

origano

 

Procedimento

Versa il lievito e lo zucchero nell’acqua e mescola.

Versa i due mix mescolati tra di loro e inizia ad impastare con le fruste munite di ganci oppure con la planetaria.

Qualche istante dopo potrai aggiungere il sale e, alla fine, anche l’olio.

Impasta ancora per qualche minuto.

Ottenuta una pasta liscia e senza grumi, anche se molto appiccicosa, con le mani unte forma una palla di impasto regolare.

Metti la pasta nella ciotola ben unta, copri la ciotola e lascia lievitare in un luogo tiepido per 60 minuti.

Trascorso questo tempo, spolvera un foglio di carta da forno con farina di riso finissima e poggia l’impasto.

Stendi la pasta in un largo disco, più sottile ai bordi.

Il mio era di circa 35 cm.

Ritaglia dei bastoncini di mozzarella per pizza (oppure scamorza) e disponili tutto intorno ai bordi.

Ribalta il bordo sulla pizza, premendo leggermente per fare aderire la pasta.

Sposta con la carta da forno la focaccia e mettila in uno stampo di circa 22 cm.

Ritaglia la carta in eccesso e sistema i bordi in modo che siano ben sigillati e la mozzarella non esca in cottura.

Alla fine la focaccia ha un diametro di 20 cm.

Copri e lascia lievitare fino al raddoppio.

Io ho messo la focaccia nel forno riscaldato a 35° e ho aspettato 90 minuti.

Scalda il forno a 230° in modalità statica (preferibilmente con la pietra refrattaria messa al centro del forno).

Condisci la focaccia riempiendo il centro con i pomodorini, poi condisci con un filo d’olio d’oliva e dell’origano.

Inforna la focaccia e lasciala cuocere per circa 25 minuti.

Dopo circa 15 minuti, rimuovi lo stampo e poggia la focaccia senza la carta da forno sulla pietra.

Negli ultimi 5 minuti di cottura attiva la ventilazione.

Servila, se ti fa piacere, con qualche goccia di aceto balsamico e consumala subito.

 

Consigli

Puoi usare solo Mix B Schär o solo Emra Foods se fai fatica a trovare uno dei due mix.

Vista la presenza dei pomodorini interi, la focaccia andrebbe consumata al momento, altrimenti i pomodori rilasceranno il loro liquido.

Questa è solo un’idea, puoi personalizzare la focaccia come preferisci.

Versa il lievito e lo zucchero nell’acqua e mescola.

Versa i due mix mescolati tra di loro e inizia ad impastare con le fruste munite di ganci oppure con la planetaria.

Qualche istante dopo potrai aggiungere il sale e alla fine anche l’olio.

Impasta ancora per qualche minuto.

Ottenuta una pasta liscia e senza grumi, anche se molto appiccicosa, con le mani unte forma una palla di impasto molto regolare.

Metti la pasta nella ciotola ben unta, copri la ciotola e lascia lievitare in un luogo tiepido per 60 minuti.

Trascorso questo tempo, spolvera un foglio di carta da forno con farina di riso finissima e poggia l’impasto.

Stendi la pasta in un largo disco, più sottile ai bordi.

Il mio era di circa 35 cm.

Ritaglia dei bastoncini di mozzarella per pizza (oppure scamorza) e disponili tutto intorno ai bordi.

Ribalta il bordo sulla pizza, premendo leggermente per fare aderire la pasta.

Sposta con la carta da forno la focaccia e mettila in uno stampo di circa 22 cm.

Ritaglia la carta in eccesso e sistema i bordi in modo che siano ben sigillati e la mozzarella non esca in cottura.

Copri e lascia lievitare fino al raddoppio.

Io ho messo la focaccia nel forno riscaldato a 35° e ho aspettato 90 minuti.

Scalda il forno a 230° in modalità statica (preferibilmente con la pietra refrattaria messa al centro del forno).

Condisci la focaccia riempiendo il centro con i pomodorini, poi condisci con un filo d’olio d’oliva e dell’origano.

Inforna la focaccia e lasciala cuocere per circa 25 minuti.

Dopo circa 15 minuti, rimuovi lo stampo e poggia la focaccia con la carta da forno sulla pietra.

Negli ultimi 5 minuti di cottura attiva la ventilazione.

Servila, se ti fa piacere, con qualche goccia di aceto balsamico e consumala subito.

 

Consigli

Puoi usare solo Mix B Schär o solo Emra Foods se fai fatica a trovare uno dei due mix.

Vista la presenza dei pomodorini interi, la focaccia andrebbe consumata al momento, altrimenti i pomodori rilasceranno il loro liquido.

Questa è solo un’idea, puoi personalizzare la focaccia come preferisci.

Ho trovato l’idea di questa focaccia con i bordi ripieni su Instagram (su Sourdough Proven).

Se ti piacciono le focacce, dai un’occhiata anche qui.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.