cioccolato/ Dolci/ video ricetta

Profiterole cake senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Profiterole cake con cioccolato e crema al mascarpone, la video ricetta

Profiterole cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Profiterole cake senza glutine – La Cassata Celiaca

Il profiterole cake è un dolce sontuoso e ricco ma semplice da realizzare.

Ho trovato la ricetta qui: io adoro questa ragazza, ho sglutinato svariate sue ricette e vengono sempre benissimo anche senza glutine.

Il dolce è composto da una base brownie, una mousse al cioccolato senza uova e dei bignè ripieni di crema al mascarpone.

Profiterole cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Profiterole cake senza glutine – La Cassata Celiaca

Ho scelto di non usare mix commerciali, ma solo farine naturalmente prive di glutine come farina di riso e fecola di patate, quindi anche senza mais.

Non lasciatevi demoralizzare dalla lunga lista di ingredienti, è più lunga da raccontare che da preparare.

E poi avete di sicuro già preparato tutte queste basi, quindi basta solo organizzarsi.

Io ho fatto tutto in una sola giornata, perché ogni preparazione è veloce e molto semplice.

Profiterole cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Profiterole cake senza glutine – La Cassata Celiaca

Visto che il cavalletto era già montato perché stavo girando anche il video della pizza, ne ho approfittato per fare anche questo video.

Il dolce com’è?

Buonissimo! Sembra di addentare un cioccolatino, molto cremoso e cioccolatoso, un signor dolce della domenica!

Vi aspetto sul mio gruppo Facebook, lì ci si scambia ricetta senza glutine, si chiacchiera di gluten free e ci si aiuta a vicenda.

Felice settimana, enjoy!


Profiterole cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti per una torta da 18 cm

per il brownie:

110 g burro

150 g zucchero

1 cucchiaino di caffè solubile

60 g cacao amaro (certificato gluten free)

2 uova

2 g sale

40 g farina di riso finissima (certificata gluten free)

22 g fecola di patate (certificata gluten free)

 

per la pasta bignè:

40 g burro

45 g acqua

45 g latte

5 g zucchero

1 g sale

2 uova

40 g farina di riso finissima (certificata gluten free)

22 g fecola di patate (certificata gluten free)

 

per la crema al mascarpone:

170 g mascarpone

25 g zucchero a velo (certificato gluten free)

5 g estratto di mandorla (io ho messo aroma vaniglia)

160 g panna montata

 

per la mousse al cioccolato:

300 g cioccolato fondente al 50%

240 g panna fresca

8 g gelatina in fogli (certificata gluten free)

320 g panna montata

 

per la glassa al cioccolato:

75 g cioccolato fondente al 50%

85 g panna fresca

 

Procedimento
Prepara il brownie.

Scalda il forno a 160°.

Fai fondere il burro e unisci al suo interno lo zucchero e il sale.

Mescola bene e poi unisci il caffè solubile e il cacao amaro.

Mescola bene, incorporando un uovo alla volta ed infine le polveri.

Versa il composto ottenuto nello stampo foderato di carta da forno e cuocilo per circa 25 minuti.

Lascia raffraddare il brownie.

 

Prepara la pasta bignè.

Scalda il forno a 180°.

Versa in una casseruola l’acqua, il latte, il sale, lo zucchero e il burro a cubetti.

Metti sul fuoco a fiamma molto bassa e aspetta che il burro si sciolga.

A questo punto, aumenta la fiamma e porta a bollore.

Versa le polveri in casseruola e, mescolando di continuo, lascia cuocere il composto per circa 3 o 4 minuti a fiamma bassa.

Versa il composto in una ciotola e incorpora un uovo alla volta, mescolando con le fruste.

Devi lavorare a lungo, finché non ci saranno più grumi e la pasta cadrà pesantemente dalla spatola.

Versa la pasta in una sacca da pasticceria munita di beccuccio liscio e forma dei piccoli bignè sulla placca da forno coperta da carta da forno.

Con le dita umide, appiattisci le punte sui bigné.

Cuoci i bignè per circa 25 o 30 minuti, o finché non saranno asciutti e croccanti.

Una volta cotti, lasciali raffreddare su di una griglia.

 

Prepara la crema al mascarpone.

Tira fuori il mascarpone dal frigo circa un’ora prima.

Monta la panna fresca.

In una ciotola mescola  il mascarpone con lo zucchero a velo e poi incorpora delicatamente la panna montata.

Versa la crema in una sacca da pasticceria munita di beccuccio liscio e piccolo.

Pratica dei piccoli fori sul fondo dei bigné e riempili con la crema.

Mettili in frigo nell’attesa.

 

Prepara la mousse al cioccolato.

Trita il cioccolato e versalo in una ciotola.

Metti in ammollo la gelatina con acqua molto fredda.

Porta quasi a bollore 240 g di panna fresca, strizza la gelatina e versala nella panna calda.

Mescola benissimo affinché la gelatina si sciolga e poi versala sul cioccolato tritato.

Mescola molto bene con la spatola in modo da far fondere del tutto il cioccolato.

Monta 320 g di panna fresca ed incorporali gradualmente alla massa con il cioccolato.

 

Assemblaggio.

Ti consiglio di usare uno stampo dai bordi amovibili e una striscia di acetato da mettere sui bordi.

Sistema il brownie sul fondo dello stampo e copri con una parte di mousse al cioccolato.

Livellala e copri la superficie con i bignè ripieni.

Versa la restante mousse e liscia per bene la superficie.

Riponi il dolce in frigo per circa 6 ore, ma anche tutta la notte.

Trascorso questo tempo, rimuovi i bordi dello stampo e l’acetato.

Con un coltello di acciaio, che intingerai spesso nell’acqua bollente, liscia il bordo.

 

Prepara la glassa al cioccolato.

Trita il cioccolato e versalo in ciotola.

Scalda la panna e versala sul cioccolato.

Mescola bene per fare fondere il cioccolato e poi versa la glassa sul dolce.

Usa i bigné rimasti e la crema al mascarpone rimasta per decorare il dolce.

Io ho usato anche qualche pistacchio per dare un tocco di colore e croccantezza.

 

Consigli

Per quasta quantità di brownie puoi usare anche uno stampo da 20 o 22 cm, verrà un poco più basso ma va bene.

La quantità di pasta bignè è eccessiva, rimarranno dei bignè, così come la quantità di crema al mascarpone.

Puoi, se vuoi, farcire i bignè rimasti con la crema e versarli in una coppetta, alternandoli al poco di mousse al  cioccolato che ti resterà.

Io ho dimezzato le dosi della glassa al cioccolato perché non volevo ricoprire del tutto la torta, ma ottenere un effetto drip cake, me ne è comunque rimasta un bel po’.

Data la grande quantità di cioccolato fondente, ti consiglio di tirare fuori la torta dal frigo almeno 40 minuti prima di consumarla, la mousse diventa più cremosa.

Puoi benissimo congelare le fette di dolce rimaste, basta che le fai scongelare in frigo per una notte e poi le tiri fuori dal frigo 40 minuti prima di servirle, tornano perfette.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    GIOVANNA
    17 Maggio 2021 at 17:55

    Complimenti, ha un aspetto golosissimo la voglio provare subito. Credo però ci sia un refuso. Nella pasta bignè tra gli ingredienti c’è il latte, ma poi nella descrizione della procedura non viene citato. Si deve aggiungere all’acqua ,sale , zucchero e burro?
    Grazie!!!!!

    • Reply
      lacassataceliaca
      25 Maggio 2021 at 17:38

      Ciao Giovanna, grazie mille! Ho provveduto ad aggiustare 🙂

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.