Dessert/ video ricetta

Babà al rum senza glutine la video ricetta

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Babà al rum senza glutine buono come in pasticceria

Babà al rum senza glutine la video ricetta - La Cassata Celiaca

Babà al rum senza glutine la video ricetta – La Cassata Celiaca

Il babà al rum è un grande classico della pasticceria che non ha bisogno di presentazione.

Sdoganato già da tempo, credo sia stato adottato praticamente ovunque.

Non è una novità su questo blog, l’ho già preparato altre volte ma con mix diversi da questo.

Ma allora perché ripresentare una ricetta che è già stata pubblicata?

Intanto perché mi piace fare i babà, li faccio di rado ma quando li faccio li trovi divertenti e poi perché volevo provarli con un mix strepitoso che da sempre ottimi risultati, basta guardare qui.

Babà al rum senza glutine la video ricetta - La Cassata Celiaca

Babà al rum senza glutine la video ricetta – La Cassata Celiaca

Sono riuscita a reperire questo mix per brioche senza glutine Ori di Sicilia e mi sono subito messa all’opera.

Ho anche girato il video della preparazione e ne sono contenta, specie perché il risultato è entusiasmante, tanto da non farmi accorgere di avere usato un piattino sbeccato nel video… mi perdonate?

Mio marito mi ha detto che sono come quelli della pasticceria: lui non è celiaco e non ama i lievitati senza glutine e, sopratutto, è molto severo nei giudizi, quindi se lo dice lui per me vale il doppio.

Ero basita dalla sofficità, da come assorbono la bagna senza spappolarsi, da come resistono alla grande anche congelati e poi scongelati a temperatura ambiente senza bisogno di scaldarli.

Insomma, 110 e lode.

Felice settimana, enjoy!


Babà al rum senza glutine la video ricetta - La Cassata Celiaca

Ingredienti

200 g Mix per brioche senza glutine Ori di Sicilia

2 uova (100 g)

67 g burro a temperatura ambiente (molto morbido)

87 g latte tiepido

12 g zucchero

7 g lievito di birra fresco

un pizzico di sale

la scorza grattuggiata di mezzo limone bio

per la bagna al rum:

250 g acqua

125 g zucchero

125 g rum

scorza di un limone bio

 

Procedimento

Versa il mix in ciotola ed unisci il latte nel quale avrai sciolto il lievito e lo zucchero.

Inizia ad impastare con i ganci (oppure in planetaria con l’accessorio a foglia) ed unisci un uovo alla volta.

Impasta per bene e a lungo, dovrai riuscire ad ottenere un impasto che sia molto liscio e setoso e, sopratutto, privo di grumi.

Versa il sale e poi, in tre volte, il burro molto morbido.

Continua ad impastare finché il burro non sarà stato del tutto incorporato ed avrai un impasto simile come consistenza alla pasta per bignè.

L’intera durata dell’impasto con i ganci a spirale per me è durato una ventina di minuti.

Stacca l’impasto dai bordi, raccoglilo a palla, copri la ciotola con pellicola e lascia lievitare per circa 1 ora o 1 ora e mezzo, dipende dalla temperatura di casa.

Questo mix non lievita molto prima della cottura, fa un poco di fatica, quindi non aspettarti il raddoppio dell’impasto.

Ungi con del burro ed infarina con farina di riso finissima gli stampini per babà.

Io ne avevo 8 per babà mini e poi ho usato degli stampi in silicone a mezza sfera molto piccoli e 4 tazze da tea: lo stampo in silicone non va imburrato ed infarinato.

Trascorso il tempo indicato, ungi le mani con dell’olio e preleva un poco di impasto.

Lavoraro con le mani unte in modo da renderlo quanto più regolare possibile e sistemalo nello stampo.

Io volevo dei babà piccoli, quindi ho usato poco impasto, puoi usare una quantità tale da arrivare a poco meno di metà stampo per dei babà più grandicelli, oppure puoi scegliere gli stampi per babà di dimensioni classiche.

Una volta riempiti tutti gli stampini, coprili con pellicola e lasciali lievitare fino a che l’impasto non raggiunga il bordo dello stampo.

Scalda il forno a 180° e cuocili per 20 minuti.

Una volta cotti, rimuovili dallo stampo e lasciali raffreddare completamente su di una griglia.

Poiché più è asciutto e più il babà assorbe bagna, puoi anche riporli in un sacchetto, una volta freddi, e continuare la preparazione l’indomani.

Prepara la bagna.

Versa l’acqua, lo zucchero e la scorza del limone in casseruola e porta a bollore.

Spegni la fiamma, filtra la bagna e versala in un recipiente.

Unisci il rum e mescola bene.

Quando la bagna non sarà più bollente, ma solo calda, puoi immergere pochi babà alla volta, rigirandoli per pochi istanti e poi, pressandoli con il dorso di un cucchiaio, farli inzuppare per bene di bagna.

Sistemali per qualche istante su di una griglia, appoggiata su di un piatto, in modo che perdano la bagna in eccesso.

Recupera la bagna dal piatto e continua allo stesso modo per tutti i babà che devi consumare in giornata.

Decora i babà con della panna montata e, a piacere, con della granella di pistacchi, oppure delle fragole o dei frutti rossi.

Se nell’attesa il babà si fosse asciugato un pochino, versa qualche cucchiaiata di bagna sul fondo del piattino in modo che il babà lo assorba.

 

Consigli

Se non devi usare tutti i babà in giornata, puoi congelarli.

Basterà scongelarli a temperatura ambiente ed inzupparli nella bagna.

Con queste quantità ho ottenuto 8 mini babà, 8 mini palline e 4 babà più grandicelli.

Se non trovi questo  mix, puoi usare il mix per dolci lievitati di Molino Dallagiovanna o il mix Biaglut, leggi qui e qui le rispettive ricette.

È corretto specificare però che questo risultato come da video lo otterrai con questo mix Ori di Sicilia per brioche.

Con il Molino Dallagiovanna per dolci lievitati ci si avvicina molto, vengono benissimo; con la Biaglut tendono a risultare un po’ meno spugnosi e soffici.

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.