Dolci

Courchevel senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Courchevel ovvero torta con crema, lamponi e crêpes

Courchevel senza glutine- La Cassata Celiaca

Courchevel senza glutine- La Cassata Celiaca

Il Courchevel è un soffice dolce composto da pan di spagna, crema, lamponi e rifinito con strati di crêpes.

Non ricordo bene come, qualche mese fa, sono venuta a conoscenza del’esistenza di questa torta che non avevo mai sentito nominare prima.

So solo che ho salvato una ricetta a caso per non dimenticarla e poi, come succede spesso, l’ho accantonata.

Courchevel è una stazione sciistica della Savoia, in Francia e anche questo sito di montagna , come il Mont-Blanc, ha una sua torta dedicata.

Courchevel senza glutine- La Cassata Celiaca

Courchevel senza glutine- La Cassata Celiaca

Non ho trovato grandi notizie in merito sul web, né tantomeno ho capito bene quale sia la composizione standard di questo dolce, se non che crema, lamponi e crêpes ne sono i cardini.

Che poi è tutto lì, non è un dolce complicato ma non trovando indicazioni precise, ho dovuto leggere qui e lì e alla fine fare una summa di tutto.

Aver trovato finalmente dei lamponi, e a prezzi ragionevoli per giunta, mi ha fatto propendere per questa preparazione.

Il dolce è davvero molto buono, se non che, in effetti, si tratta di una comune torta con crema e frutta, arricchita di crêpes.

Courchevel senza glutine- La Cassata Celiaca

Courchevel senza glutine- La Cassata Celiaca

Le crêpes hanno un duplice scopo, oltre che quello estetico: ne proteggono l’interno facendo si che il dolce resista benissimo un paio di giorni in frigo e lo rendono un dolce da mangiare a morsi, perché le crêpes non fanno sporcare le mani e lo rendono “addentabile”.

Sempre grazie alle crêpes, a seconda del lato dal quale si osserva la torta, il suo aspetto cambia, perciò il lo chiamarei piuttosto “Le tre facce del Courchevel“.

Ma non sarà l’unico dolce della settimana: visto che Halloween è alle porte ci si rivede, in via del tutto eccezionale, giorno 31 per un secondo dolce.

Buona settimana, enjoy!


Courchevel senza glutine- La Cassata Celiaca

Ingredienti per una torta da 18 cm

per il pan di spagna:

3 uova

100 g zucchero

60 g farina di riso finissima senza glutine

40 g fecola senza glutine

per la crema pasticcera alla vaniglia:

1 uovo

50 g zucchero

25 g maizena senza glutine

250 ml latte

semi di mezza bacca di vaniglia

100 g panna montata fresca

per le crêpes:

2 uova

150 g latte

30 g zucchero

60 g farina di riso finissima senza glutine

40 g fecola senza glutine

per la finitura:

lamponi freschi

zucchero a velo

1 kiwi (facoltativo)

per lo sciroppo:

100 ml acqua

limoncello quanto basta (gluten free)

 

Procedimento

Prepara la crema pasticcera.

Mescola le uova con lo zucchero, la maizena e i semi di mezza bacca di vaniglia.

Diluisci con il latte e metti la crema sul fuoco.

Cuoci la crema, mescolando di continuo, finché non addensa bene.

Versa la crema cotta in una ciotola e copri con della pellicola, fecendo si che la pellicola aderisca bene sulla superficie della crema.

Mentre aspetti che la crema raffreddi, prepara il pan di spagna.

Scalda il forno a 180°.

Monta benisismo le uova intere con lo zucchero finché non avrai ottenuto un composto molto chiaro, spumoso che “scrive”: cioè, facendo colare giù dal cucchiaio un po’ crema, questa non affonda subito ma resta sulla superficie.

Setaccia le polveri e incorporale alla massa di uova, con movimenti delicati dal basso verso l’alto.

Versa il composto nello stampo antiaderente (o imburrato ed infarinato) e cuoci il pan di spagna per circa 30 minuti.

Una volta tiepido, puoi togliere il pan di spagna dallo stampo e farlo raffreddare su di una gratella.

Prepara le crêpes.

Versa le uova, lo zucchero, le farine in una ciotola e aggiungi il latte.

Miscela bene con un mixer ad immersione e lascia riposare il composto per circa 20 minuti.

Scalda la padella per crêpes (io ne ho usata una da circa 28/30 cm) e ungila tamponandola con un tovagliolo imbevuto di olio.

Versa poca pastella per volta, livellala creando un disco il più possibile regolare e sottile e cuocila da ambo le parti.

Continua così fino alla fine della pastella.

Monta la panna ed incorporala alla crema pasticcera.

Assembla il dolce.

Taglia il pan di spagna a metà (se è molto alto puoi anche tagliarlo in tre strati).

Disponi tre crêpes a raggera sul vassoio.

Spalma un poco di crema nella parte centrale delle crêpes e posiziona il primo strato di pan di spagna giusto al centro.

Diluisci il limoncello con dell’acqua e bagna il pan di spagna.

Crea un primo strato di crema che ricoprirai con dei lamponi.

Sistema il secondo strato di pan di spagna e bagna anche questo con del limoncello diluito.

Decora con crema e lamponi e ricopri anche i bordi con la crema.

Adesso ripiega le crêpes sopra la torta, lasciando che la avvolgano morbidamente.

Spalma un poco di crema tra le crêpes in modo che si incollino anche tra di loro.

Termina la decorazione con dei lamponi e delle fettine di kiwi.

Lascia riposare il dolce in frigo per qualche ora prima di servirlo, ben coperto da una cloche in vetro.

Courchevel senza glutine- La Cassata Celiaca

 

Consigli

Puoi preparare pan di spagna e crema in anticipo e ultimare il dolce con le crêpes l’indomani.

Il riposo in frigo compatta la crema, da il tempo al pan di spagna di essere ammorbidito dalla bagna e, al taglio, la fetta risulta perfettamentre stratificata tra base, crema e frutta bene in evidenza.

Le crêpes devono essere molto sottili, altrimenti diventano predominanti sul resto.

Il dolce resiste in frigo anche due giorni, ma va sempre tenuto sotto una campana di vetro.

Al posto del limoncello puoi preparare uno sciroppo comune che potresti aromatizzare con succo di arancia.

Spolvera il dolce con zucchero a velo senza glutine giusto prima di servirlo, altrimenti l’umidità delle crêpes lo scioglierà in fretta.

In caso tu voglia decorare la torta con la crema mousseline, puoi per prepararla con questa ricetta, ma togliendo il caffè o il pralinato ed usando i semi di vaniglia.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.