crostate/ Dolci/ video ricetta

Cassata al forno senza glutine, la video ricetta

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Cassata al forno con crema di ricotta e gocce di cioccolato

Cassata al forno senza glutine, la video ricetta - La Cassata Celiaca

Cassata al forno senza glutine, la video ricetta – La Cassata Celiaca

La cassata al forno è la versione sobria e decisamente meno elaborata e meno zuccherata della sorella maggiore cassata siciliana.

L’ho già preparata anni fa, ma stavolta ho cambiato mix perché da allora ad oggi ne è passata di acqua sotto i ponti e abbiamo mix molto più prestazionali.

Ho anche seguito la ricetta classica che prevede l’uso di rimasugli di pan di spagna, con lo scopo di assorbire l’umidità della crema.

Personalmente la preferisco senza pan di spagna.

Cassata al forno senza glutine, la video ricetta - La Cassata Celiaca

Cassata al forno senza glutine, la video ricetta – La Cassata Celiaca

Trovo che abbia asciugato troppo la crema e che il pan di spagna si sia troppo inumidito, dando un effetto di frolla cruda mentre non lo era affatto.

Ma sono gusti personali.

Questo mix è buono e si lavora benissimo, ma non colorisce in cottura.

L’ammoniaca io la percepisco come retrogusto, credo che la prossima volta dimezzerò il quantitativo.

Per il resto la ricetta è facile davvero, ho comunque girato il video che, credo, sia più esplicativo.

Felice settimana, enjoy!


Cassata al forno senza glutine, la video ricetta - La Cassata CeliacaIngredienti

per la pasta frolla:

500 g mix per frolla senza glutine Nutrifree

150 g strutto

150 g zucchero semolato

1 uovo

2 tazzine da caffè di vino bianco

7 g ammoniaca per dolci (certificata gluten free. Ma ne userei anche solo 4 o 5 grammi)

scorza grattugiata di un limone bio

un pizzico di sale

per la farcia:

600/650 g ricotta di pecora (ben sgocciolata)

10 cucchiai rasi di zucchero semolato

2 cucchiai colmi di gocce di cioccolato fondente (certificato gluten free)

cannella in polvere (facoltativo)

pan di spagna (facoltativo)

 

Procedimento

Prepara la frolla.

Versa il mix, lo zucchero, l’ammoniaca, la scorza di limone e lo strutto nel mixer e miscela.

Unisci l’uovo e miscela.

Unisci il vino poco per volta  e miscela finché la frolla non si ammassa da un lato della ciotola.

Versa l’impasto sulla spianatoia e impasta in modo da ottenere una pasta setosa e uniforme.

Puoi effettuare questi passaggi anche con le mani, il mixer non è necessario.

Avvolgi la pasta in pellicola, appiattiscila e riponila in frigo per un’ora.

Setaccia la ricotta e versala in una ciotola.

Unisci lo zucchero poco per volta, assaggiando ogni tanto per verificare che il grado di dolcezza sia di tuo gradimento.

Unisci la cannella e le gocce di cioccolato, mescola e riponila in frigo.

Riprendi la frolla, staccane meno della metà, lavorala sulla spianatoia in modo da renderla liscia  e stendila in un disco che possa ricoprire anche metà del bordo dello stampo.

Fodera lo stampo da 20 cm con carta da forno.

Sistema il disco di frolla nello stampo, livella il bordo e bucherella tutta la frolla con i rebbi di una forchetta.

Sistema il pan di spagna, affettato molto finemente, sulla frolla.

Riempi il guscio di frolla con la crema di ricotta e livellala.

Stendi un altro poco di frolla e sistemala sulla ricotta, dopo avere bucherellato anche questa con i rebbi.

Sigilla bene tutto intorno al bordo e cuoci la cassata a 180° per 50 minuti.

Aspetta che sia fredda prima di capovolgerla su di un vassoio e spolverarla con lo zucchero a velo.

Consigli

Avanzerà un poco di frolla, puoi congelarla oppure usarla per cuocere delle cassatine o dei ravioli farciti con confettura o crema di nocciole.

Se usi il pan di spagna ti avanzerà un poco di crema, se non lo usi riuscirai ad aggiungerla tutta nello stampo.

So che lo strutto fa storcere il naso, ma in Sicilia è molto usato in quasi tutti i prodotti a base di frolla perché rende la pasta friabile e croccantina, non sarebbe la stessa cosa se si usasse il burro.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.