Pane/ Pizza/ Prodotti da forno

Pane con sorpresa, senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Pane con sorpresa, senza glutine - La Cassata Celiaca

Pane con sorpresa, senza glutine – La Cassata Celiaca

Mi annoia fare sempre le stesse cose anche in cucina, mi sforzo di variare ma gira che ti rigira siamo sempre lì, stessi piatti e stessi ingredienti.

Pane con sorpresa, senza glutine - La Cassata Celiaca

Pane con sorpresa, senza glutine – La Cassata Celiaca

Sabato non avevo tempo da perdere, avevo voglia della pizza anche io e non mi andava tanto di scervellarmi per un condimento diverso, ma ho optato per una forma diversa, un pane con sorpresa che celava sotto la sua morbidissima crosta una golosa pizza filante.

Pane con sorpresa, senza glutine - La Cassata Celiaca

Pane con sorpresa, senza glutine – La Cassata Celiaca

Eccolo qui in tutta la sua bontà e lo dico senza falsa modestia, era davvero molto buono.

Non siete celiaci? bene, usate la vostra solita farina e variate anche voi la presentazione.

Pane con sorpresa, senza glutine - La Cassata Celiaca

Pane con sorpresa, senza glutine – La Cassata Celiaca

Buona giornata.


Pane con sorpresa, senza glutine - La Cassata CeliacaIngredienti

80 g Mix B senza glutine Schaer

70 g Mix senza glutine Glutafin Select

50 g Miscela per pane e pizza senza glutine Farmo FibrePan

200 g acqua

3 g lievito di birra

4 g sale

10 g olio d’oliva

1 cucchiaino zucchero

per il ripieno:

mozzarella

prosciutto cotto senza glutine

salsa di pomodoro

origano

semi di sesamo

 

Procedimento

Miscelare le farine con il lievito e lo zucchero.

Unire l’acqua e con un cucchiaio di legno miscelare molto bene finché l’acqua non è ben incorporata.

Unire olio e sale e mescolare con cura finché non si ottiene una pasta morbida ma omogenea.

Coprire e lasciare raddoppiare.

Ungere bene un rettangolo di carta forno.

Adagiare la pasta lievitata e con le mani unte stenderla in un rettangolo sottile.

Condire con salsa di pomodoro, prosciutto, mozzarella, origano e arrotolare la pasta partendo dal lato più lungo, aiutandosi con la carta da forno.

Sistemare il filone ottenuto con la chiusura sul fondo e decorarlo con semi di sesamo.

Scaldare il forno alla massima temperatura con la pietra refrattaria (in mancanza, si può lasciar dentro una placca da forno perché si arroventi) e appoggiare il rotolo con tutta la carta da forno.

Cuocere alla massima temperatura per circa 15′.

Pane con sorpresa, senza glutine - La Cassata Celiaca

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

17 Comments

  • Reply
    Anna Lisa
    5 Giugno 2015 at 7:46

    Ma che bella sorpresa!!!!!
    Tu lo sai vero che lo copierà al più presto???? 😉

  • Reply
    Minnie Pepperalex
    5 Giugno 2015 at 9:37

    Eh sì, son proprio belle queste sorprese, e alle volte basta veramente poco per fare, di una cosa usuale, un'entusiasmante novità. Un suggerimento da tenere presente… grazie!
    Ciao e buon weekend! 🙂

  • Reply
    spuntiespuntini senza glutine
    5 Giugno 2015 at 11:20

    accussì vogghiu morire!! ahahahah MERAVIGLIA!! 😉

  • Reply
    Mariabianca
    5 Giugno 2015 at 11:32

    Io sono digiuna ( ho scrutini,non ho tempo di mangiare) e tu mi fai vedere questo spettacolo?
    Lo farò, di sicuro.
    Sei troppppppppppo brava!

  • Reply
    paola
    5 Giugno 2015 at 13:41

    che buono questo pane,pensavo alla prima foto scendo più giù con il cursore del mouse ed ecco la sorpresa ,che delizia,wow,la voglio anche se ho apppena finito di mangiare,bontà assoluta,complimenti carissima,buon venerdì

  • Reply
    Stefania FornoStar Oliveri
    5 Giugno 2015 at 13:48

    Buonooooooooo, sbavo!!!

  • Reply
    Senza è buono
    5 Giugno 2015 at 14:10

    Soniaaaa!!! Così non vale!!! Mi fai venir voglia di sgarrare!! 😉 Che ricetta meravigliosa, originale e sfiziosissima! Sei mitica! Baci baci, Leti

  • Reply
    Sabrina Rabbia
    5 Giugno 2015 at 14:12

    e' meraviglioso cosi' ripieno, mi sta venendo l'acquolina in bocca!!!!Brava!!!Baci Sabry

  • Reply
    Mary Di Gioia
    5 Giugno 2015 at 17:28

    fighissimooo Sonia…questo pane con sorpresa è super. Mi fai venir voglia di accendere il forno nonostante il caldo 😀 Complimenti davvero <3

  • Reply
    La cucina di Esme
    5 Giugno 2015 at 17:48

    fantastico…una visione gustosissima!
    grazie di regalarmelo, inserisco subito il link
    baci
    Alice

  • Reply
    Ketty Valenti
    5 Giugno 2015 at 19:23

    No dico questo è un'attentato lo sai si !!!
    oggi per poco non mi veniva la lacrima…..troppa voglia,troppo provocante quell'interno scioglievole e voluttuoso….maròòòò tu non sai quanto sono mangiona io 😛

  • Reply
    welda
    6 Giugno 2015 at 13:22

    Ma che bontà!!! Un pane ricco ….decisamente da provare!!!

  • Reply
    lacassataceliaca
    6 Giugno 2015 at 16:39

    Annalisa, lo spero!! grazie cicci!!

    Minnie, grazie mille e buon we anche a te

    Spuntine, ahahahahahah muoro pur'io!!

    Mariabianca, hai ragionissima! a quest'ora si che hai fame! bedda me… passa che t'apparecchiu! bacioni e grazie

    Paola, ha ha ha lo scopo era quello, farvi la sorpresa! sono felice di esserci riuscita! bacioni a te

    Stefania, grazie mille!

    Leti, ma tesoro…magra come sei almeno una volta a settimana DEVI sgarrare, senti a me…per ora che sei giovane..fallo! grazie di cuore e bacioni

    Sabrina, grazie mille e bacioni a te

    Mary, grazie mille!! io accendo il forno sempre…non so se ridere o piangere per questo! baci a te

    Alice, era il minimo mia cara! baci

    Ketty, ha ha ha voluttuoso…in effetti è vero! grazie gioia mia! baciotti e buon we

    Welda, grazie mille, buon we

  • Reply
    Nadji K.
    6 Giugno 2015 at 20:17

    Un pain bien gourmand. J'en mangerai avec plaisir.
    A bientôt

  • Reply
    fimère .b
    6 Giugno 2015 at 20:22

    très tentant et délicieux j'adore ce genre de pain
    bon wenk-end

  • Reply
    lacassataceliaca
    7 Giugno 2015 at 16:53

    Nadji, merci mon amie, et bon dimanche

    Fimère, merci à toi aussi et à bientôt

  • Reply
    Glutenfree ely
    13 Giugno 2015 at 20:20

    Ma cos'è questa goduria? Ma quanto deve essere buono? Ho la salivazione a mille!
    Devo rifarlo, assolutamente! Subito! O meglio… domani perchè adesso è troppo tardi, purtoppo!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.