Dessert/ Gelati

Gelato Fiordilatte variegato alla nocciola

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Gelato Fiordilatte variegato alla nocciola - La Cassata Celiaca

Gelato Fiordilatte variegato alla nocciola – La Cassata Celiaca

Buon dolce lunedì!

Oggi non solo dolce ma anche fresco, l’estate è arrivata!

Ho trovato per caso questa miscela su un sito che da informazioni di base su come fare il gelato, come mantecarlo, conservarlo e mi è molto piaciuto perché l’ho trovato ben fatto.

Ho iniziato preparando la base bianca, cioè la base chiamata anche fiordilatte che è buona sia nature che arricchita con tante altre variegature o frutta.

Mi è molto piaciuta, è molto semplice e  ho deciso di arricchirla con una variegatura alla nocciola, che ho usato sia per variegare un poco la base che per decorare il gelato.

Bene, vi auguro una felice settimana e  a presto.


Gelato Fiordilatte variegato alla nocciola - La Cassata CeliacaIngredienti

per la base bianca:

2 dl panna fresca

1 l latte

240 g zucchero semolato

50 g destrosio

50 g latte magro in polvere senza  glutine

per la variegatura alla nocciola:

20 g pasta di nocciole pura

20 g zucchero

30 g panna fresca

30 g latte

5 g maizena senza glutine

 

Procedimento

Miscelare in una casseruola il latte in polvere, il latte, lo zucchero e il destrosio, mescolando per togliere i grumi.

Portare a 85°  e poi fuori dal fuoco, unire la panna.

Far freddare velocemente il composto (mettendo la casseruola in una ciotola con acqua e ghiaccio) e quando è fredda, lasciare maturare il composto in frigo da un minimo di 5 ore ad una notte intera.

Versare il composto in gelatiera.

Versare il gelato in un contenitore e conservare in congelatore.

Preparare la variegatura miscelando tutti gli ingredienti e portando “quasi” a bollore.

Mixare con un minipimer e unire la variegatura “a filo” al gelato evitando di mescolare troppo.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    Fausta Lavagna
    8 Giugno 2015 at 6:41

    … e con ciò… non mi resta che tirare fuori la mia gelatiera, che quest'anno non ho ancora "inaugurato"! Detto tutto. Sai che ho un cucchiaino simile al tuo? che bello :))) Un bacione!

  • Reply
    Stefania FornoStar Oliveri
    8 Giugno 2015 at 15:40

    Cioè, senza uova??? Una meraviglia! E se la gelatiera non ce l'ho?…

  • Reply
    Stefania
    9 Giugno 2015 at 7:02

    Bono!!! Che sogno quella colata di caramello…
    Evviva l'estate!
    Baciii

  • Reply
    Senza è buono
    9 Giugno 2015 at 11:19

    Eh sì, anche qui è arrivato il caldo…quello bestiale!!! Non c'è niente di meglio di un gelato…se poi è fatto in casa e creato dalla mia pasticcera sglutinata preferita, ancora meglio!!! 🙂 Ottima ricetta e foto meravigliose!!! Un bacio grandissimissimo, Leti

  • Reply
    Sabrina Rabbia
    9 Giugno 2015 at 14:15

    davvero squisito, una bella coppetta me la mangerei per merenda, sei grande!!!un bacione Sabry

  • Reply
    Federica Simoni
    10 Giugno 2015 at 8:06

    mi ci tufferei dentro, troppo buono!!!! 😛

  • Reply
    lacassataceliaca
    10 Giugno 2015 at 11:25

    Fausta, davvero? che bello! è come guardare la stessa stella!! grazie e bacioni

    Stefania/Forno, se non ce l'hai metti in frezeer e ogni 40' mescoli, fallo per almeno 4 o 5 volte e dovresti riuscirci

    Stefania, non è caramello ma salsa nocciola,,,detto questo lo faccio anche col caramello vista la provocazione! ahhaha!! bascetti

    leti, che tesoro che sei! grazie e bacioni

    Sabrina, grazie mille! un bacione anche a te

    Federica, hihihi tipo piscina? si anche io! bacioni

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    14 Giugno 2015 at 6:52

    mi fa sempre così tanta fatica fare il gelato… e invece a vedere questo tuo si capisce subito che sbaglio alla grande!!!!!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.