Antipasti

Il riciclo: arancine con spinaci

Il riciclo: arancine con spinaci - La Cassata Celiaca

Il riciclo: arancine con spinaci – La Cassata Celiaca

 

Buon venerdì.

Della serie ricicliamo e ci gustiamo le bontà che ne vengono fuori!

L’altro giorno a pranzo ho preparato un risotto che faccio spessissimo e siccome ne è rimasto un bel pò, mi son detta che ne avrei fatto delle arancine, dandogli la forma di supplì (ovali).

Ho ricavato 8 arancine e ho impiegato 15′ per preparale e altri 10′ per friggerle.

Il riciclo: arancine con spinaci - La Cassata Celiaca

Il riciclo: arancine con spinaci – La Cassata Celiaca

Se il risotto è freddo ci si sta un attimo e saranno tutti felici; se non volete friggerle potete infornarle fino a doratura.

Il formaggio filante e la doppia panatura le rende un piatto goloso e unico da degustare anche freddo.

Vi auguro un felice fine settimana e grazie per essere passati.


Il riciclo: arancine con spinaci - La Cassata Celiaca

Ingredienti

per il risotto:

200 g riso arborio/carnaroli

1 cipolla

100 g pancetta arrotolata senza glutine

olio d’oliva

200 g spinaci freschi (o 4 cubi di spinaci surgelati)

sale (oppure un dado)

pepe

una noce di burro

4 cucchiai parmigiano reggiano grattugiato

per le arancine:

il risotto rimasto e ben freddo

fontina

uova

pangrattato senza glutine

olio di semi

sale

 

Procedimento

Per il risotto:

Soffriggere la cipolla in olio d’oliva e aggiungere la pancetta sminuzzata.

Versare il riso e farlo tostare un paio di minuti, poi aggiungere gli spinaci e mantecare.

Insaporire con pepe, coprire con brodo caldo (se non si usa il dado di carne o vegetale ma il sale,  coprire con acqua e salare  a metà cottura).

Lasciare che il risotto cuocia  a fiamma moderata, mescolando di tanto in tanto perché gli spinaci si distribuiscano per  bene.

A fine cottura mantecare con burro e parmigiano e spegnere.

Per le arancine:

Tagliare a cubetti la fontina.

Con le mani umide, prendere dei mucchietti di risotto ben freddo e farne delle crocchette/arancine/supplì inserendo al centro il formaggio.

Compattare bene  e passare nell’uovo battuto e poi nel pangrattato, ripetendo il procedimento due volte.

Friggere in olio caldo per pochi minuti da ambo i lati, poggiare su carta assorbente e salare in superficie.

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Stefania
    11 Luglio 2014 at 7:49

    W il riciclo e W il fritto!!!
    È bellissima l'idea di recuperare il risotto avanzato cambiandogli forma e dandogli una nuova vita!
    In questo modo si posso fare ogni volta arancine diverse.
    Bravissima per l'idea!!!
    Baciiii

  • Reply
    lacassataceliaca
    11 Luglio 2014 at 9:57

    Stefania, e dire che ci pensavo ad ogni volta ma rimaneva poco risotto, stavolta ne ho fatto in più apposta 😉 grazie ciccina basciuzzi!

  • Reply
    Le Bloggalline
    11 Luglio 2014 at 13:49

    Ciao Sonia, grazie per aver contribuito nuovamente ed aver pensato a noi 🙂 E' davvero una bella ricetta, un signor Riciclo! Ti abbracciamo 🙂

    • Reply
      lacassataceliaca
      11 Luglio 2014 at 15:30

      Bloggalline, è un vero piacere! un abbraccio collettivo anche a voi

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    12 Luglio 2014 at 9:12

    bellissimi questi arancini, cara sonia. una cosa goduriosissima.
    e ti faccio i complimenti per aver avuto il coraggio di friggere…

    • Reply
      lacassataceliaca
      12 Luglio 2014 at 16:25

      Gaia, io friggo in ogni stagione, male che vada sudo di più ma vuoi mettere la soddisfazione dei miei? grazie!!

  • Reply
    franci
    13 Luglio 2014 at 7:09

    I tuoi arancini sono, come sempre, sfiziosissimi: ti copio riciclando così le bietole che mi sono rimaste in frigo.

  • Reply
    spuntiespuntini senza glutine
    13 Luglio 2014 at 17:21

    Weeee, altro che riciclo, un signor riciclo!! Ottimi e veloci, saranno anche più saporiti del giorno prima!! Grande Sonia 😉

  • Reply
    Chiarapassion
    13 Luglio 2014 at 21:30

    Sonia oggi sono di riciclo anche io ed il tuo è proprio gustosissimo,. Ma quanto è bello dare una nuova vita al cibo e trasformarlo in bontà!
    Notte
    Enrica

  • Reply
    lacassataceliaca
    14 Luglio 2014 at 15:05

    Franci, idea grandiosa! bravissima!

    Spuntine, vero, il giorno dopo e fredde! grazie fanciulle, bacioni

    Enrica, hai ragione! Oggi ho riciclato di nuovo…avevo la crema e parte della torta al cacao del dolce di oggi e ne ho fatto dei tartufini…grazie cara, buona settimana

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.