Non categorizzato

Baccalà con verdure stufate

Ingredienti per 4 persone:
800 gr. baccalà
150 gr. di prosciutto cotto a cubetti
2 peperoni
6 pomodori maturi
pelati e senza semi
1 melanzana nostrale
1 zucchina
1 cipolla grande
2 spicchi
d’aglio
1 dl di brodo di pesce
1 bicchiere di vino bianco
olio
d’oliva
2 foglie di alloro
pepe 
Tempo di preparazione: 20 min.
Oggi vi presento un piatto tipico della tradizione gastronomica catalana. 
Preparato per celebrare le bontà culinarie della Catalogna, nell’ambito di un progetto che vede coinvolte più blogger che si sono cimentate, ciascuna con passione e curiosità, nella preparazione di un piatto in particolare. 
Io ho scelto questo secondo piatto perchè non ho mai cucinato il baccalà. Mi è sempre piaciuto, ma l’idea di dissalarlo mi faceva desistere, finchè ho colto l’occasione presentatami da Alessandra per MTC. 
Non mi tiro mai indietro di fronte ad una sfida o un invito e mi sono detta che l’occasione era buona per cogliere al volo due opportunità: una cucinare il baccalà e l’altra provare un altro piatto tipico catalano, nell’attesa di andare di persona a mangiarlo sul posto.
Un piatto ricco di sapori, da considerare piatto unico e completo nel caso lo si consumasse con delle fette di pane casereccio da pucciare nel sughetto.
Il baccalà, o merluzzo salato, è presente in vaste zone dell’Europa da nord a sud e troverete tanti dettagli e curiosità nel bellissimo articolo scritto da Alessandra su MTC.
Vi lascio al vostro fine settimana, augurandovi che sia felice.

Con questa ricetta partecipo al contest di Ale del blog “Dolcemente inventando

Preparazione:

– Dissalare il baccalà lasciandolo tutta la notte in acqua fredda e cambiando l’acqua più volte. 

– Tagliarlo in otto pezzi, insaporirlo con l’insaporitore per pesce e dorare i pezzi in una casserruola con un filo d’olio d’oliva. 
– Aggiungere il prosciutto, l’aglio e la cipolla a fettine sottili. 
– Quando la cipolla è dorata, aggiungere il pomodoro a pezzetti e lasciarlo friggere, poi versare il vino. 
– In un’altra padella friggere la zucchina, i peperoni, la melanzana, lavati, asciugati e tagliati a bastoncini sottili.
– Aggiungere l’alloro e un cucchiaio di brodo caldo, lasciando cuocere una decina di minuti. 
– Versare le verdure nella padella col pesce, pepare, coprire e lasciare cuocere un quarto d’ora circa.
– Servire il baccalà con le verdure e coprire con il liquido di cottura filtrato.

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    Rosalba
    23 Marzo 2013 at 7:21

    Non preparo il baccalà da tantissimo tempo, questa ricetta é molto invitante, felice sabato a te 🙂

  • Reply
    Ketty Valenti
    23 Marzo 2013 at 8:10

    Buona questa ricetta per il baccalà,la trovo fresca e saporita allo stesso tempo!
    meno male và non mi sono del tutto rinc….;)
    Un baciuzzo e buon fine settimana!
    Z&C

  • Reply
    paneamoreceliachia
    23 Marzo 2013 at 9:30

    Ecco, appena ho letto dissalare il baccalà di notte cambiando l'acqua puù volte, ho capito che questa ricetta non è per me! Anche se avendo la sveglia del piccoletto dovrebbe venirmi anche facile allungarmi in cucina! Scherzi a parte ottima ricetta!
    Buon we
    Alice

  • Reply
    Valentina
    23 Marzo 2013 at 12:39

    Questo baccalà con verdure mi piace tantissimo, voglio provarlo! 😀 Complimenti e un bacione, buon weekend! 🙂 :**

  • Reply
    Roberta Morasco
    23 Marzo 2013 at 13:14

    Adoro il baccalà e questa è una ricetta nuova nuova per me, prendo subito appunti!
    Buon fine settimana! Roberta

  • Reply
    Mariabianca
    23 Marzo 2013 at 13:42

    Il baccalà mi piace e la tua foto è bellissima.
    Un bacetto e buon fine settimana a te.

  • Reply
    Sonia
    23 Marzo 2013 at 16:05

    Rosalba, grazie mille e buon sabato anche a te, bacioni :-X

    Ketty, ha ha ha grazie cara! baciuzzi :-X

    Alice, 😉 ti trovo la soluzione? metti a bagno dopo pranzo e lo prepari l'indomani a pranzo 😉 baciuzzi gioia! :-X

    Valentina, grazie! in effetti è molto buono assai 😉 bacioni a te e buon we :-X

    Roberta, che carina sei 😉 grazie e buon we anche a te :-))

    Mariabianca, grazie mille bedda! bacetti a te e buon we :-X

  • Reply
    CaterinaMotta CakeLover
    23 Marzo 2013 at 18:10

    E' da un po' che non mi collego, vado a leggere tutti i post che mi sono persa!!!!! Un abbraccio

  • Reply
    Ale
    23 Marzo 2013 at 22:44

    ciao sonia cara, grazie della ricetta…ti chiedo solamente di scrivere che rapporto hai con questa ricetta o con il paese da cui proviene questa ricetta…fammi sapere che poi la inserisco!

  • Reply
    Sonia
    24 Marzo 2013 at 9:50

    Caterina, che sei gentile! grazie cara e bacioni :-X

    Ale, ciao e grazie a te 🙂 ti ho scritto 😉 baci :-X

  • Reply
    Vaty ♪
    26 Marzo 2013 at 11:46

    ciao sonia, ricambio anch'io la visita con piacere!
    ma sai che io ho vissuto tanti anni a palermo?? andavo al liceo linguistico Vivaldi!!
    e ovviamente "me la buttavo" spesso a mondello anzicchè andare in classe:) che ricordi e che piacere conoscerti.

  • Reply
    Elisa
    5 Aprile 2013 at 13:37

    Ciao Sonia! Avevo già addocchiato la ricetta passando per l'MTC blog e ora che sto gironzolando tra le ricette che partecipano al contest di Ale, la ritrovo: che dire, l'hai preparata divinamente e posso solo immaginarne il sapore! Una gran voglia di andare in terra catalana ora! 😀
    Un abbraccio

  • Reply
    Sonia
    5 Aprile 2013 at 15:59

    Vaty, ma dai!!! da non credere!! ha ha ha facevi bene a "buttartela" a mare ;-)) sono molto contenta anche io di averti conosciuta :-)) a prestissimo 😀

    Elisa, ciao, sono molto contenta che ti piaccia! è un piatto squisito davvero, vale la pena. Un abbraccio anche a te 😀

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.