Non categorizzato

Pizzoccheri valtellinesi

Ingredienti per 4 persone:
300 gr. formaggi misti valtellinesi
3 patate
500 gr. di erbe verdi (spinaci, biete, verza)
2 spicchi aglio
1 cipolla
200 gr. burro
350 gr. pizzoccheri

Tempo di preparazione: 30 min.
Preparazione:
Buonissima ricetta tipica del nord Italia, ma con le verdure che abbiamo qui al Sud nessuno vieta di emulare. L’unica pecca è non trovare i classici formaggi valtellinesi tipo bitto, magnuca e toma, ma, come suggerisce il ricettario da dove ho preso la ricetta (Il cuocallegro), possono felicemente essere sostituiti con taleggio, fontina valdostana o Bel Paese. Io ho usato questi ultimi due. Ho apportato qualche modifica, usando farine senza glutine e non usando tutto quel burro 🙂
Ho pelato le patate, le ho tagliate a dadini e messo a bollire in acqua salata. Ho affettato finemente la cipolla (nel ricettario è specificato di soffriggerla assieme all’aglio in padella col burro) e l’ho fatta bollire con le patate. Mentre cuocevano ho impastato velocemente la pasta per i pizzoccheri, una specie di maltagliati rustici. Ho usato la farina di grano saraceno senza glutine e la farina Agluten per pane senza glutine in proporzione di 2 a 1 (es. 100 gr. grano saraceno, 50 gr. farina bianca). Ho usato l’acqua che serviva per ottenere un impasto liscio e morbido che ho steso col mattarello e tagliato in maniera irregolare. Ho lavato e tagliato le biete e le ho aggiunte insieme ai pizzoccheri nella pentola con le patate. Cuociono presto e quindi 6/7 minuti dopo erano pronti. Ho versato qualche ricciolo di burro sul fondo di una terrina, ho adagiato un primo strato di patate, biete e pizzoccheri ben scolati, li ho coperti con i formaggi a dadini, qualche ricciolo di burro e ancora uno strato di pasta e verdure, poi formaggi, infine un ultimo strato terminando coi formaggi e il burro. Ho messo la terrina nel forno a 180° per 8 minuti circa e ho servito quasi subito.  Magnifica!! 

Con questa squisita ricetta partecipo al contest di Natalia del blog “Fusilli al tegamino“.

You Might Also Like

12 Comments

  • Reply
    Tinny
    18 Ottobre 2011 at 19:37

    Ciao Soniuzza, grazie per "di là"! Io i pizzoccheri li adoro ed uso gli stessi formaggi che hai usato tu, sono sufficientemente puzzoni e saporiti! Per l'impasto uso il preparato pronto per pizzoccheri del pane di Anna…buonerrimo! Un bacioneeee…

  • Reply
    Sonia
    18 Ottobre 2011 at 19:41

    Tinnyna…mih grazie :)) e anche quà ti dico che sei grandiosa 🙂 bacioni :X

  • Reply
    Passiflora
    18 Ottobre 2011 at 19:56

    belli! adoro i pizzoccheri, non li ho mai mangiati fatti come maltagliati. il tuo coccetto è davvero sfizioso

  • Reply
    Glu.fri cosas varias sin gluten
    18 Ottobre 2011 at 20:00

    Buoniiiiiiii mi ricordano le gite in Valtellina…e i mancano..qui non trovo il grano saraceno e nemmeno i formaggi a dir la veritá..

  • Reply
    Sonia
    19 Ottobre 2011 at 9:02

    Passiflora, grazie 🙂 li ho tagliati così perchè riesco a fare il boccone perfetto prendendo tutti i sapori in un'unica forchettata 🙂

    Simonetta, grazie 🙂 è un vero peccato che tu non riesca a trovarli 🙁 ma ti rifai con altre delizie 🙂 baci :X

  • Reply
    Mariabianca
    19 Ottobre 2011 at 11:12

    Quando li ho mangiati la prima volta in Valtellina è stato amore a primo assaggio.Ma dove compri la farina di grano saraceno? Per fortuna a Trapani trovo le confezioni di pizzoccheri ed ogni tanto me li pappo.
    Bravissima ad averli postati.

  • Reply
    fantasie
    19 Ottobre 2011 at 15:13

    Quindi non hai messo l'uovo nell'impasto dei pizzocheri?
    Li provero!

  • Reply
    Sonia
    19 Ottobre 2011 at 15:38

    Mariabianca, grazie cara 🙂 la trovo in farmacia tra i prodotti senza glutine 🙂 è della Nutrifree ed è ottima! se hai amici celiaci in zona te la fai procurare da loro, se no trovi gli amici nel palermitano :)) ciauu :X

    Fantasie, no non si mette 🙂 prova, che sono particolari :-))

  • Reply
    il cucchiaio magico
    19 Ottobre 2011 at 19:14

    li ho mangiati l'ultima volta 4 anni fa, e mi piacevano tantissimo, mi tocca rifarli GF. brava Sonia, ma approposito, con tutte stè cose che sforni quasi tutti i giorni come sei messa a ciccia? poichè mi fai invidia, spero che tu abbia almeno 2-3 chili in eccesso, (non di più, giusto per essere in buona compagnia) Baci

  • Reply
    Natalia
    19 Ottobre 2011 at 19:40

    Che bella ricetta. Li ho provati una volta, me li hanno regalati. NOn avevo idea di come si facessero in casa. Sono davvero contenta di avere una ricetta come questa nella raccolta.
    Grazie per la tua partecipazione ed in bocca al lupo per il contest.

  • Reply
    Sonia
    20 Ottobre 2011 at 14:38

    Concetta, ha ha ha ce li ho ahimé :(( mal comune mezzo gaudio neh ;D grazie e bacioni :XX

    Natalia, grazie a te per la bella sfida, baci :X

  • Reply
    Stefania
    20 Ottobre 2011 at 19:31

    Ciaooooo sorelliiiiiiiiiiii,
    rientro in scena proprio con un piatto che ho scoperto proprio quando non potevo più mangiarlo 🙁
    E la prima volta fu proprio pochissimi giorni fa, ho comprato i pizzoccheri già belli e pronti, della Glutifree-land, e in 4×4 16 li ho preparati, mmmmmhhhh che boni, anche se immagino che quelli hand and home made saranno superlativi!!
    Baciuzzi

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.