Piatto unico

Croissant salato ai cereali senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Croissant salato ai cereali con salmone e crescenza

Croissant salato ai cereali senza glutine - La Cassata Celiaca

Croissant salato ai cereali senza glutine – La Cassata Celiaca

Desideravo fare il croissant salato da molto tempo ma, per un motivo o l’altro, non ne avevo mai l’occasione.

Poi mi è arrivato il nuovo mix per sfoglia ai cereali di Ori di Sicilia e mi sono cimentata.

La ricetta è quasi identica a quella preparata qualche mese fa, anche nel procedimento.

Il mix è ricco di farine integrali come grano saraceno, teff, riso venere, riso integrale, quinoa e manca di amido di frumento deglutinato.

Chiaramente la resa è un poco diversa, non solo nel sapore ma anche nella lievitazione.

Croissant salato ai cereali senza glutine - La Cassata Celiaca

Croissant salato ai cereali senza glutine – La Cassata Celiaca

La pasta si lavora magnificamente, come se fosse con glutine.

Non lo dico tanto per dire, ma faccio i croissants con glutine per mio marito e vedo la resa di entrambi gli impasti, quindi potete credermi.

Anche in questo caso è d’obbligo l’uso di margarina per sfogliatura e non va usato il burro.

La formatura è facilissima, non c’è riposo tra le pieghe e poi basta  aspettare che raddoppi di volume.

Ciò che ho riscontrato è che fa un po’ di fatica a lievitare, cioè lievita lentamente e, nonostante io abbia aspettato quasi 4 ore prima di infornare, una volta raggiunto un certo volume non lievita più.

Croissant salato ai cereali senza glutine - La Cassata Celiaca

Croissant salato ai cereali senza glutine – La Cassata Celiaca

Ho solo il dubbio sul lievito usato, che era vicino alla data di scadenza quindi, se li fate, fatemi sapere a voi come è andata.

Infatti al taglio, si vede la parte centrale meno aperta del resto, ma ammetto che questo non ha inciso sulla leggerezza e la sofficità del croissant.

Ma andiamo al quid: com’è il sapore? Buonissimo davvero, molto soffice e resta soffice anche l’indomani.

Io l’ho voluto condire come se fosse un panino, con salmone, crescenza e rucola, ma ammetto che uno l’ho mangiato al naturale e mi sono leccata i baffi.

Buon fine settimana, enjoy!


Croissant salato ai cereali senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti per 4 croissants

250 g Miscela Oro sfoglia ai cereali Ori di Sicilia

105 g acqua

13 olio di semi

17 g lievito di birra fresco

120 g margarina per sfogliatura (certificata gluten free)

per il condimento:

8 fette di salmone affumicato

200 g crescenza

rucola

pepe

olio d’oliva

 

Procedimento

Puoi guardare il procedimento in questo video, è identico anche con questo mix.

Versa in ciotola il mix, sciogli il lievito nell’acqua,versalo in ciotola e poi unisci l’olio.

Impasta con l’accessorio foglia.

Per i primi 3 o 4 minuti vedrai solo delle briciole e un impasto sgranato ma, dopo questo lasso di tempo, l’acqua verrà assorbita come si deve e l’impasto prenderà forma.

Ottenuta una pasta liscia, compatta ed omogenea (ci vorranno circa 15 minuti), mettila un attimo da parte ed occupati della margarina.

Sistema la margarina in un foglio di carta da forno e, sciacchiandola con il mattarello, ricava un quadrato omogeno di 1 centimetro di spessore, max 1,2 cm.

Riprendi l’impasto e, infarinando con fecola (non usare la farina di riso perché secca la pasta), stendilo in un quadrato più grande della margarina, che possa avvolgerla del tutto.

Metti la margarina al centro dell’impasto e avvolgila.

Premi bene per sigillare la pasta e stendi il panetto.

Inizia picchiettando il panetto con il mattarello (non stenderlo senza fare questo passaggio altrimenti si deformerà troppo e rischi che fuoriesca la margarina) e poi stendilo in un rettangolo regolare il più possibile.

Raddrizza i bordi del rettangolo molto spesso, devi cercare  di tenerlo sempre regolare in modo da non sprecare impasto alla fine e non stenderlo più finemente di 7 mm.

Fai una piega a tre, o a libro, ripiegando un terzo verso il centro e poi l’estremità opposta su questo.

Gira di 90° il tuo panetto e procedi allo stesso modo per la seconda e per la terza piega a libro.

La margarina resiste alle alte temperature meglio del burro, ecco perché non serve riposo in frigo tra una piega a l’altra.

Una volta fatto la terza piega, puoi stendere la pasta, cercando di non deformarla, in modo da ottenere un rettangolo di 30 cm x 20 cm (7 mm di spessore).

Ritaglia i  bordi frastagliati (se hai steso la pasta senza deformarla, sprecherai pochissimo impasto perché ritaglierai pochissimi bordi) e avrai un rettangolo di circa 28 cm x 18 cm.

Taglia in due la base più corta del tuo rettangolo, in modo che tu possa ottenere due rettangoli più piccoli di circa 9 cm x 28 cm.

Infine, pratica un taglio obliquo in modo da ottenere due triangoli di 9 cm di base e 28 cm di altezza.

Inumidisci leggermente la superficie del triangolo, intaglia il centro della base con un taglietto di circa 1 cm e arrotola il croissant evitando di schiacciare  la pasta ma facendola solo arrotolare.

Sistema i croissants su di una teglia, distanziandoli e mettili a lievitare fino al raddoppio a 40°.

L’ideale è di scaldare appena il forno, mettere un pentolino di acqua bollente al suo interno (sotto la teglia dei croissants) per creare un certo grado di umidità.

Una volta raddoppiati di volume, scalda il forno in modalità ventilata a 180° e cuocili per circa 25 o 30 minuti.

In alcuni forni è probabile che debbano essere cotti a 190°/ 200°, tutto dipende dal forno che si ha.

Lascia raffreddare i croissants sulla griglia molto bene.

Una volta freddi, puoi tagliali a metà e farcirli con la crescenza, le fettine di salmone, del pepe  e della rucola, un filo d’olio d’oliva e sono pronti.

Croissant salato ai cereali senza glutine - La Cassata Celiaca

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.