Dessert/ Gelati

Gelato al latte condensato e frutti di bosco

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Gelato al latte condensato senza gelatiera

Gelato al latte condensato e frutti di bosco - La Cassata Celiaca

Gelato al latte condensato e frutti di bosco – La Cassata Celiaca

Questo gelato al latte condensato e frutti di bosco è un dolce fresco su stecco con uno squisito cuore rosso.

In realtà somiglia molto ad un semifreddo anche perché viene preparato senza la gelatiera, quindi tutti possono prepararlo in casa senza problemi.

Io ho trovato la ricetta qui e l’ho rifatta senza apportare grosse modifiche, anche perché non c’è nulla da convertire in gluten free.

La ricetta è semplicissima.

Il mio unico problema è stato il caldo perché nella settimana in cui l’ho preparato avevamo 31° in casa e non c’è stato verso di scattare foto decenti perché il gelato si scioglieva a vista.

Gelato al latte condensato e frutti di bosco - La Cassata Celiaca

Gelato al latte condensato e frutti di bosco – La Cassata Celiaca

Del resto la foto qui sopra lo testimonia.

Ho aspettato con pazienza, tenendo da parte un paio di gelati, finché la temperatura non è scesa di qualche grado permettendomi di scattare una foto senza rovinare il gelato.

Al di là della qualità delle foto, il gelato è fin troppo buono.

In due morsi finisce quello mini ed ecco la mano cercare subito quello oversize.

Ho preparato anche la confettura di frutti in casa ed anche quella è un vero peccato di gola.

Gelato al latte condensato e frutti di bosco - La Cassata Celiaca

Gelato al latte condensato e frutti di bosco – La Cassata Celiaca

Secondo me vale la pena cercare gli stampini, ma se non li trovate vi offro una soluzione alternativa.

Potete usare degli stampini per budino o per semifreddo in monoporzione, rinunciate allo stecco e lo consumate con il cucchiaino.

Spero possa piacervi come è piaciuto a me.

Felice settimana, enjoy!


Gelato al latte condensato e frutti di bosco - La Cassata Celiaca

Ingredienti

per il gelato:

2 tuorli

20 g zucchero

95 g latte

200 g panna fresca

50 g cioccolato bianco (certificato gluten free)

140 g latte condensato

confettura ai frutti di bosco

se vuoi prepararla in casa, segui questa ricetta:

450 g frutti di bosco (anche congelati)

220 g zucchero

succo di limone

per la finitura:

200 g cioccolato bianco (certificato gluten free)

25 g olio di semi (dal sapore neutro)

colorante rosso (facoltativo)

 

Procedimento

Versa i tuorli e lo zucchero in casseruola e mescolali con la frusta.

Unisci il latte, mescola e sposta la casseruola sul fuoco per cuocere la crema finché non raggiunge 82° oppure non vela il dorso del cucchiaio.

A fuoco spento unisci il latte condensato ed il cioccolato bianco tritato.

Mescola bene e metti da parte affinché si raffreddi.

Monta la panna e incorporala pian piano alla crema inglese.

Versa il composto negli stampini in silicone, ma riempiendoli solo fino a metà.

Inserirsci gli stecchi di legno e riponi gli stampini in congelatore per circa 40 minuti o più.

Nel frattempo occupati della confettura.

Passa al setaccio la confettura ai frutti di bosco, in modo da lasciarla priva di semi e molto setosa.

Versa la confettura in una sacca da pasticceria.

Tira fuori dal congelatore i gelati, distribuisci al centro la confettura e poi versa il resto della crema rimasta.

Rimetti i gelati in congelatore per una notte intera.

L’indomani prepara la copertura.

Fai fondere il cioccolato bianco tritato e unisci a filo l’olio, mescolando affinché diventi fluido e lucido.

Una volta  arrivato a temperatura ambiente, versalo in un contenitore alto e stretto.

Se vuoi, a questo punto puoi colorare il cioccolato con il colorante rosso.

Tira fuori i gelati dal freezer, rimuovili delicatamente dagli stampi  e immergili ad uno ad uno nel cioccolato fuso, in modo da riverstirli del tutto.

Fai colare l’eccesso di cioccolato e sistemali su di una placca coperta da carta da forno.

Rimettili in congelatore per qualche ora e poi degustali.

Nel caso tu voglia fare la confettura in casa, ti consiglio di preparla il giorno prima.

Versa i frutti i bosco, anche congelati, in casseruola, unisci il succo di un limone e lo zucchero.

Mescola e lascia cuocere a fiamma moderata per circa 25 o 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Una volta cotta, versa la confettura ancora bollente nei vasetti sterilizzati, avvita il coperchio e capovolgi i vasetti, lasciandoli raffreddare a testa in giù.

L’indomani passa al setaccio solo una parte della confettura che ti servirà (io ho considerato un paio di cucchiai per gli stecchi grandi e uno per quelli piccoli).

Gelato al latte condensato e frutti di bosco - La Cassata Celiaca

Consigli

La ricetta originale prevede la vaniglia nella crema inglese che io non avevo ma, se ne hai, usala pure.

Con queste quantità ho ottenuto 4 pezzi piccoli e 4 grandi e in più ho riempito due stampini piccoli per budini.

Il gelato resiste in freezer per almeno un mese, ben coperto e al riparo dalla brina.

Puoi sostituire la confettura ai frutti di bosco con una ai mirtilli, alle more o alle ciliegie.

Il colorante ideale sarebbe in gel e non in polvere come quello che ho usato io, ma non ne trovato di gluten free.

Come ti dicevo più su, puoi colare il gelato negli stampini per budini, meglio se in silicone e procedere alla stessa maniera ma saltando la fase di copertura con il cioccolato che, se vuoi, puoi colare sulla sommità del dolcetto in modo da avere una consistenza più soda che spezza con la cremosità del gelato.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.