Pane

Pane ebraico senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Pane ebraico o Challah ma senza glutine

Pane ebraico senza glutine - La Cassata Celiaca

Pane ebraico senza glutine – La Cassata Celiaca

Il pane ebraico, o Challah, è un pane dolce tradizionalmente consumato durante la cena del venerdì.

Si tratta di una sorta di brioche (ma non è dolce) intrecciata ed esistono un’infinità di modi  per intrecciare questo pane, uno più bello dell’altro.

Guardo spesso dei video in cui si intrecciano pani o brioche, a 2 rami, a 3 e perfino a 10 e resto sempre estasiata di fronte alla bravura di chi intreccia e di fronte  alla magnificenza del pane che ne risulta.

Pane ebraico senza glutine - La Cassata Celiaca

Pane ebraico senza glutine – La Cassata Celiaca

Un impasto elastico come quello con glutine permette intrecci elaboratissimi e assicura sempre un’estetica perfetta.

Penso da anni di provare ma non ho mai trovato il coraggio.

Sono sempre timorosa nell’avvicinarmi a ricette così tanto legate alla tradizione religiosa perché temo di offendere la sensibilità dei detentori di queste tradizioni e temo anche che ci si possa offendere di fromte ad un pane ebraico senza glutine.

Ma dopo avere visto questo ennesimo video così ben spiegato, non solo ho deciso di rifarlo ma anche di provare l’intreccio a 6 capi: non mi rendo mai la vita facile io!

Pane ebraico senza glutine - La Cassata Celiaca

Pane ebraico senza glutine – La Cassata Celiaca

Ho provato un impasto composto da due mix che, in effetti, mi ha dato la consistenza quasi giusta per potermi cimentare, ma non è stato affatto facile.

La pasta si spezza facilmente e non ha una superficie liscia come dovrebbe essere.

Ho provato a scattare delle foto dell’intreccio ma, francamente, ero così concentrata a buttare un occhio al video e a tentare di riprodurlo che ho scordato di scattare tutte le foto necessarie.

Il caldo in casa mi ha creato un ulteriore ostacolo perché l’impasto continuava a lievitare e io, che procedevo lentamente, mi sentivo il fiato sul collo.

https://www.youtube.com/watch?v=Tm76H25lLwQ&t=190s

Pane ebraico senza glutine – La Cassata Celiaca

Ho diviso l’impasto a metà perché mi è stato più facile gestirlo e ho dovuto rifare due volte una delle due brioche (quella con l’aspettpo migliore) perché la prima treccia era un po’ pietosa.

Ho dovuto infornare subito perché la prima brioche continuava a lievitare mentre intrecciavo la seconda e non avrei scommesso un soldo bucato sulla resa finale.

Invece, tutto sommato, la treccia ha mantenuto la forma, non ha avuto una coloritura eccessiva perché l’ho infornato in teglia e non sulla pietra e pennellato con l’uovo intero.

Le brioche sono venute soffici e molto buone, è valsa la pena inziare ad imparare le tecniche di intreccio e spero di cimentarmi di nuovo  quanto prima.

Chiedo venia se ho dissacrato la tradizione, ma volevo provare.

Buon fine settimana, enjoy!


Pane ebraico senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti per due pani da circa 360 g l’uno

200 g Mix per pane senza glutine Nutrifree

150 g Mix B Schär senza glutine

27 g miele

10 g lievito secco

54 g uovo

250 g acqua

25 g olio

5 g sale

1 uovo per la doratura (o, meglio, un tuorlo)

 

Procedimento

Versa i mix, il lievito, il miele in una ciotola e miscela.

Aggiungi prima le uova e poi, pian piano l’acqua ed inizia ad impastare.

Alla fine unisci l’olio ed il sale.

Impasta ancora per qualche minuto, poi ungi la ciotola, ungi la superficie dell’impasto e dagli una forma regolare.

Copri la ciotola e lascia che la pasta lieviti per circa 45/60 minuti (con circa 27° o 28° in casa).

Sgonfia l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata con farina di riso finissima.

Pesa l’impasto e dividilo in due parti di 360 grammi l’una.

Dividi ogni parte in 6 bocconcini di circa 60 grammi l’uno.

Lavora ogni bocconcino benissimo, in modo da renderlo liscio e poi fanne un cordoncino di circa 30 di lunghezza, con le estremità leggermente più assottigliate.

Poiché raccontare l’intreccio è difficile, ti prego di fare riferimento a questo video per la formatura dei pani.

Una volta formati i pani, sistemali su carta da forno poggiata su di una placca e accendi il forno a 200°.

Batti l’uovo (o il tuorlo per una doratura più intensa) e pennella la superficie dei pani.

Cuoci per circa 30 minuti e poi lascia raffreddare i pani su di una griglia prima di affettarli.

Pane ebraico senza glutine - La Cassata Celiaca

 

Consigli

Se cambi i mix dovrai ribilanciare la quantità di acqua.

Vista la fragilità dei nostri impasti senza glutine, non ti consiglio di fare dei cordoncini troppo lunghi perché rischi che si spezzino durante la formatura.

Se a casa tua non fa troppo caldo, lascia lievitare i pani per circa 30 o 40 minuti prima di infornarli.

Il pane resta molto soffice anche tutto il giorno, l’indomani perde un poco di sofficità: per preservarli, ti consiglio di congelarli e poi farli scongelare a temperatura ambiente.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.