Piatto unico/ Primi piatti

Harira, la zuppa marocchina senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Harira, la zuppa marocchina del Ramadan a base di carne, legumi e verdure

Harira, la zuppa marocchina senza glutine - La Cassata Celiaca

Harira, la zuppa marocchina senza glutine – La Cassata Celiaca

La harira è un piatto tipico della cucina berbera, nello specifico della cucina marocchina.

Si tratta di una ricca zuppa cremosa preparata con carne, legumi e verdure che solitamente viene servita durante il mese del Ramadan, ma anche durante le festività o i matrimoni.

Dopo avere preparato un piatto tipico della cucina libanese ed uno della cucina tunisina, una lettrice ha commentato dicendo che il prossimo avrebbe potuto essere un piatto marocchino.

Ed eccolo qui!

Harira, la zuppa marocchina senza glutine - La Cassata Celiaca

Harira, la zuppa marocchina senza glutine – La Cassata Celiaca

La ricetta prevede svariati ingredienti ma non è affatto difficile.

Io ho seguito la preparazione trovata sul canale di Ma fleur d’oranger e l’ho quasi del tutto rispettata.

Non avevo proprio tutte le spezie elencate, quindi ho usato ciò che avevo in casa e ho usato come legante la farina di riso.

Lì per lì la lista d’ingredienti mi ha lasciata perplessa, proprio perché si trattava di una zuppa.

Harira, la zuppa marocchina senza glutine - La Cassata Celiaca

Harira, la zuppa marocchina senza glutine – La Cassata Celiaca

Non avevo mai consumato una zuppa con della carne al suo interno e non vado matta per i ceci che trovo insulsi.

Ma credetemi se vi confesso che, dopo averla assaggiata, l’ho giudicata la migliore zuppa mai mangiata.

Ne ho fatto una dose che credevo giusta per due persone, invece era abbastanza per 4 persone e io ci ho fatto due abbondantissimi pranzi.

Quindi, non solo è fantastica, ma si conserva benissimo anche per l’indomani.

Buon fine settimana, enjoy!


Harira, la zuppa marocchina senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti

olio d’oliva

1 noce di burro (facoltativo)

1 cipolla

150 g carne a cubetti piccoli (agnello oppure vitello oppure manzo)

1 gambo di sedano tritato finemente (senza le foglie)

50 g lenticchie

1/2 barattolo di pomodori pelati

3 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro

curcuma (omessa)

zenzero (omesso)

sale

pepe

2 lt acqua

1 barattolo di ceci in scatola

50 g riso

3 cucchiai di farina di riso finissima senza glutine

acqua quanto basta

prezzemolo

succo di limone

 

Procedimento

La sera precedente lascia in ammollo le lenticchie.

L’indomani trita la cipolla, versa un poco di olio (e se lo preferisci una noce di burro) nella pentola a pressione e fai rosolare la cipolla.

Unisci la carne e il sedano a fai rosolare per qualche minuto.

Unisci le lenticchie sciacquate, i pelati e il concentrato.

Unisci le spezie (io ho usato dello za’atar, del timo, del rosmarino e dell’origano secchi), del pepe e del sale, versa l’acqua, chiudi la pentola con il coperchio a pressione e aumenta la fiamma.

Quando il coperchio inizia a fischiare, abbassa la fiamma e fai cuocere per 30 minuti.

Trascorso questo tempo, rimuovi il coperchio della pentola, unisci i ceci e il riso e lascia cuocere per circa 12/ 15 minuti.

Nel frattempo versa la farina di riso in una ciotola ed unisci quel tanto di acqua che serve per ottenere una pastella fluida.

A metà cottura del riso versa la pastella nella zuppa, mescola e lascia cuocere a fiamma vivace finché non vedi che la zuppa diventa più corposa.

Aggiungi il prezzemolo tritato, il succo di limone e spegni la fiamma.

Servi ben calda.

Harira, la zuppa marocchina senza glutine - La Cassata Celiaca

 

Consigli

Io ho usato la pentola a pressione e la cottura in 30 minuti era perfetta e la carne tenerissima.

Puoi usare una comune casseruola e cuocere finché le lenticchie non saranno tenere, solo a quel punto portrai unire i ceci ed il riso.

Il succo di limone ci sta benissimo perché conferisce quel sentore acidulo che si sposa bene con tutti i sapori.

Usa pure le spezie che hai sotto mano, ma senza esagerare.

La quantità di pastella la stabilici in base alla cremosità che vuoi ottenere.

Io ho usato cubetti piccoli di carne di vitello e ho aggiunto un poco più di concentrato perché avevo pochi pomodori pelati.

Al posto dei pelati puoi usare la salsa di pomodoro.

Puoi anche sostituire il riso con pastina,  come ad esempio i risoni.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.