Biscotti/ cioccolato/ Dolci/ Natale/ video ricetta

Casetta brownie senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Casetta di Natale brownie con crema al mascarpone e crema di nocciole

Casetta brownie senza glutine - La Cassata Celiaca

Casetta brownie senza glutine – La Cassata Celiaca

Questa casetta brownie è un dolce semplicissimo, cioccolatoso e divertente da preparare.

Da quando qualche anno fa ho inziato a preparare le casette di frolla, ho scoperto che è un’attività divertentissima, che da grande soddisfazione e che porta profumo ed allegria in casa.

La prima in assoluto più che una casetta era un condominio: ho impiegato due giorni tra la preparazione della frolla e la decorazione ed è costata un botto perché ho acquistato una moltitudine di biscotti, praline, dolciumi e confetti per poterla decorare.

Ero così felice di me stessa , che ho messo la casetta  sullo scaffale a mò di sopramobile e non l’ho mai neanche toccata, buttandola dopo le festività.

Con la seconda ho aggiustato il tiro, riducendone drasticamente le dimensioni, imparando dagli errori e decorandola senza accendere un mutuo.

Casetta brownie senza glutine - La Cassata Celiaca

Casetta brownie senza glutine – La Cassata Celiaca

L’anno scorso, invece, prendendo spunto dal web, mi sono cimentata in quella che ho ritenuto la torta più romantica e natalizia che io sia stata in grado di fare.

Non so perché in realtà, forse perché è venuta per come la volevo, per via delle foto che mi piacciono ancora oggi, non saprei.

E proprio riflettendo su quel dolce mi son detta che era assurdo fare tanto lavoro per poi mangiare dei biscotti oppure adirittura lasciare esposto il lavoro finito e cestinarlo.

Perché non metterci un dolce all’interno e mangiare tutto e amen?

Ed è ciò che ho fatto.

E ho anche fatto il video.

Casetta brownie senza glutine - La Cassata Celiaca

Casetta brownie senza glutine – La Cassata Celiaca

Di per sé la ricetta è semplicissima.

Ho rifatto il brownie fatto anni fa e che viene sempre bene oltre che molto soffice, e l’ho farcito con una veloce crema di mascarpone e crema di nocciole.

Il tocco natalizio è dato dalla frolla speziata che mi ha sempre dato soddisfazioni, abnche stavolta nonostante l’incognita dell’uso del mix frolla di Ori di Sicilia.

Non l’ho mai usato, non ne conoscevo la resa ma alla fine è perfetto, molto profumato e molto buono.

Non il solito brownie, insomma.
Casetta brownie senza glutine - La Cassata Celiaca

Casetta brownie senza glutine – La Cassata Celiaca

Se volete cimentarvi anche voi, vi lascio il video, ma potete variare sia la base, che la crema che la forma della frolla.

Il dolce si scioglie in bocca.

È umido all’interno, molto soffice e senza mix commerciali.

La crema è versatile, sarebbe stata una camy cream se avessi avuto la panna montata, ma non ne avevo e mi sono arrangiata.

La frolla è super profumata, mantiene benissimo la forma e si fa fatica a non addentarla appena uscita dal forno.

Vi auguro un buon inizio di dicembre ed una felice settimana, enjoy!


Casetta brownie senza glutine - La Cassata CeliacaIngredienti per una torta di 15 cm x 15 cm

per il brownie:

175 g uova

35 g albumi

112 zucchero semolato

112 g zucchero di canna

200 g burro

130 g cioccolato fondente al 50% (certificato senza glutine)

40 g farina di riso finissima (certificata gluten free)

20 g maizena (certificata gluten free)

20 g fecola (certificata gluten free)

gocce di cioccolato ( senza glutine)

per la crema:

250 g mascarpone

70 g latte condensato

1 cucchiaio colmo di Nocciolata Rigoni di Asiago

per la frolla:

175 g Mix per pasta frolla senza glutine Ori di Sicilia

80 g zucchero

75 g burro

1/2 uovo (circa 25 g)

40 g miele

un pizzico di noce moscata

un pizzico di cannella

la punta di un cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

per la glassa di zucchero:

30 g albume

180 g zucchero a velo certificato gluten free)

 

 

Procedimento

Per il brownie.

Fai fondere il burro e il cioccolato fondente.

Monta molto bene uova e albumi con i due tipi di zucchero.

Incorpora a filo  il cioccolato fuso con burro nella massa montata.

Setaccia le farine e incorporale alla massa montata.

Versa tutto in una teglia rettangolare coperta da carta forno (20 cm x 26 cm), cospargi la superficie con le gocce di cioccolato e cuoci a 160° per 35′.

Per la crema.

Versa il mascarpone, il latte condensato e la Nocciolata in una ciotola e monta con le fruste finché non avrai ottuneto una crema montata e soffice.

Per la frolla.

Versa il mix, il burro a tocchetti, lo zucchero, il miele e le spezie in in mixer e miscela per bene.

Unisci l’uovo a filo e miscela finché la pasta non tende a raggrupparsi.

Lavora la pasta sulla spianatoia in modo da renderla setosa ed uniforme, appiattiscila su di un foglio di carta da forno e mettila in frigo per non meno di mezz’ora.

Nel frattempo puoi ritagliare le sagome per la frolla su carta da forno.

Io ho ricavato due sagome di 15 cm di lunghezza e circa 9 di altezza, ritagliando i tetti delle case di varie altezze e forme.

Ne ho disegnate due leggermente diverse diverse l’una dall’altra.

Riprendi la frolla dal frigo e stendila in un rettangolo uniforme e sottile.

Sistema una sagoma sulla frolla e, con la punta di un coltello liscio, ritagliala seguendo i contorni.

Ritaglia due sagome di un tipo e due dell’altro.

Io poi ho ritagliato delle piccole porte, che ho conservato e cotto così da poterle poi mettere nel dolce e ho ritagliato delle finestrelle (alcune col comtello, quelle tonde con una cannuccia).

Sistema le sagome su una placca coperta da carta da forno e mettile in freezer per circa 10 minuti.

Scalda il forno a 150° e cuoci la frolla per circa 22 minuti.

Spegni il forno, socchiudi lo sportello e lascia che la frolla intiepidisca nel forno.

Assemblaggio.

Ritaglia due quadrati di brownie di 15 cm l’uno.

Se non ti basta, ritaglia un qaudrato intero e con i ritagli componi il secondo strato..

Sistema lo strato intero su un vassoio e forma uno strato sottile di crema al mascarpone.

Sistema il secondo strato di brownie (ricomponendo gli eventuali ritagli) e rivesti i bordi con un sottile strato di crema, in modo da poter incollare la frolla.

Crea dei ciufi di crema su tutta la superficie del dolce e spolvera con del cacao amaro.

Sistema i rettangoli di frolla sui quattro bordi del dolci, pressando leggermente affinché aderiscano bene.

Prepara la glassa.

Inizia montare gli albumi con le fruste e versa gradatamete lo zucchero a velo.

Quando otterrai una glassa montata che cola ma non troppo fluida, versala in una sacca da pasticceria munita di beccuccio tondo molto piccolo (io ho usato il n 4 della Wilton).

Forma la “neve” sui tetti delle case e sulle finestrelle con la glassa.

Se hai tenuto le porte che hai ritagliato, puoi sporcarle di glasa e incollarle alle porte.

Alla fine, lascia colare un poco di glassa tra le giunture di ogni rettangolo di frolla affinché si attacchino tra di loro.

Puoi consumare il dolce anche subito, oppure riporlo in frigo.

Consigli

Se vuoi puoi anche usare della crema pasticcera al posto della crema al mascarpone.

Se non trovi questo mix per frolla, puoi usare quello che usi di solito, ma non usare lievito perché non deve gonfiare in cottura, altrimenti poerderebbe la forma e diventerebbe più grande del necessario.

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.