cioccolato/ crostate/ Dolci

Crostatine pan di stelle senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Crostatine ripiene di crema pan di stelle fatta in casa e gluten free

Crostatine al cioccolato senza glutine - La Cassata Celiaca

Crostatine pan di stelle senza glutine – La Cassata Celiaca

Le crostatine pan di stelle sono un dolcetto molto sfizioso e goloso.

Vi ricordate la cheesecake della settimana scorsa?

Vi avevo anticipato che la frolla rimasta l’avevo usata per confezionare dei dolcetti meno freschi della cheesecake, ma molto peccaminosi.

Crema pan di stelle senza glutine - La Cassata Celiaca

Crema pan di stelle senza glutine – La Cassata Celiaca

Faccio un passo indietro e vi racconto come nasce questo dolce.

Molti mesi fa, mio marito ha provato la vera crema pan di stelle e gli è piaciuta molto.

Era abbastanza dispiaciuto perché io non potevo assaggiarla e l’ho rassicurato dicendogli di stare tranquillo perché tanto me la sarei fatta in casa.

Ha sorriso e mi ha liquidata lì: io dico sempre così, ma proprio sempre, a volte per fare una battuta, altre perché lo farò davvero.

Crostatine al cioccolato senza glutine - La Cassata Celiaca

Crostatine pan di stelle senza glutine – La Cassata Celiaca

Dopo qualche tempo, guarda caso, mi capita di vedere il video dei ragazzi di VivoGlutenFree in cui preparano proprio questa crema e salvo la ricetta.

Non appena sono andata a prendere i miei prodotti senza glutine, ho preso anche gli unici biscotti che secondo me si avvicinavano ai biscotti pan di stelle e che io potevo reperire nella farmacia di fiducia.

Partendo dal video dei ragazzi, ho un poco personalizzato la ricetta, adattandola ai nostri gusti, specie quelli di mio marito.

La prima prova che ho fatto è stata con cioccolato fondente, ma francamente il risultato è stato un poco amarognolo.

Tartellette pan di stelle senza glutine - La Cassata Celiaca

Crostatine pan di stelle senza glutine – La Cassata Celiaca

Ho aggiustato il tiro con del cioccolato gianduja e per me è il non plus ultra.

Mi sono un poco complicata la vita facendo le nocciole caramellate, ma io sono fan del pralinato e credo che ne valga la pena.

La crema è strepitosa, a mio avviso, ma per i miei gusti non si adatta ad essere spalmata sul pane.

La morte sua, sempre secondo noi, è mangiarla con il cucchiaino oppure metterla nelle crostatine come queste, oppure sopra dei frollini.

Per ingentilire un poco i dolcetti e smorzare la dolcezza, ho fatto una copertura con panna montata zuccherata pochissimo.

Le crostatine sono buonissime!

Sono piccine, quindi non diventano stucchevoli, e sono un vero peccato di gola.

Felice settimana, enjoy!


Crostatine pan di stelle senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti

per la crema “simil pan di stelle”:

100 g biscotti gocce di luna senza glutine Schär

50 g cioccolato gianduja (certificato gluten free)

200 g latte

100 g nocciole

70 g zucchero di canna

20 g burro di cacao (opzionale o sostituibile con burro)

10 g cacao amaro (certificato gluten free)

15 g olio di semi (dal sapore neutro)

per la frolla:

80 g farina di riso finissima (certificato gluten free)

35 g fecola (certificato gluten free)

35 g farina di miglio (certificato gluten free)

2 g xantano

60 g zucchero

50 g burro

1 uovo

per la finitura:

panna montata (poco zuccherata)

cioccolato fondente

 

Procedimento

Il giorno prima inizia preparando la crema.

Per caramellare le nocciole puoi guardare questo video.

Il burro di cacao serve a non fare incollare tra di loro le nocciole caramellate, o meglio a farle incollare di meno.

Se non ne hai, usa un poco di burro.

Mentre aspetti che le nocciole diventino tiepide per ridurle in polvere, fai fondere a microonde il cioccolato e prepara tutti gli altri ingredienti.

Una volta ottenuto il pralinato, unisci nella ciotola del mixer il cacao, il cioccolato fuso, i biscotti, l’olio e il latte e miscela benissimo.

Otterrai un composto fluido e poco granuloso, sentirai la granella del pralinato sotto i denti ma non tanto da infastidire.

Versa il composto in un barattolo, copri col coperchio e riponilo in frigo per una notte.

Crema pan di stelle senza glutine - La Cassata Celiaca

Crema pan di stelle senza glutine

Se vuoi, puoi preparare anche la frolla in anticipo.

Per preparare la frolla, puoi seguire questo video, dove ti mostro anche come fare i fondi di frolla e la loro cottura (nel video cambia la farcitura ma le crostatine sono identiche).

Non appena avrai tutto pronto, potrai comporre le crostatine.

Riempi i gusci di frolla con la crema e riponili in frigo per farla rassodare.

Nel frattempo versa la panna montata poco zuccherata nella sacca da pasticceria e poi procedi con la decorazione dei dolcetti.

Termina con del cioccolato fondente grattugiato.

Basta che lo tieni in frigo e lo passi sui fori della grattugia poco prima di decorare i dolci.

Pan di stelle senza glutine - La Cassata Celiaca

 Consigli

Le crostatine vanno conservate in frigo, specie se fa caldo e specie se hanno la panna montata.

Durano benissimo per un paio di giorni coperte da una campana di vetro.

Con queste dosi otterrai circa 500 g di crema.

Io ho riempito il barattolo originale da 330 g e un secondo barattolo a metà.

La crema è delicata, la presenza di latte la rende poco duratura.

Ti consiglio di tenerla sempre in un barattolo ben chiuso e di consumarla massimo in 3 o 5 giorni.

Per evitare che la crema irrancidisca perché ne hai fatta una grande quantità, puoi abbondare con il pralinato e congelare l’eccendenza, dato che è il lavoro più laborioso per questa ricetta.

Quando hai intenzione di rifare la crema, lo tiri fuori dal congelatore e procedi con il resto degli ingredienti  e in pochi minuti la cema sarà pronta.

In inverno non serve che vada messa in frigo con così tanto anticipo prima che diventi cremosa.

Il barattolo che vedi in foto è riciclato, ma la crema è proprio questa fatta in casa.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    saltandoinpadella
    15 Luglio 2019 at 15:16

    Questa crema deve essere da paura con quel pralinato. Moooooolto pericolosa avercela in casa 😀

    • Reply
      lacassataceliaca
      15 Luglio 2019 at 17:15

      pericolosissima! Ne ho mangiato una quantità spropositata e per un po’ ne sto alla larga 😀 grazie cara, un abbraccio.

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.