Biscotti/ Dolci

Reginelle: biscotti senza glutine

Questo articolo è disponibile anche in: Français (Francese)

Reginelle, i biscotti al sesamo ma senza glutine

Reginelle: biscotti senza glutine - La Cassata Celiaca

Reginelle: biscotti senza glutine – La Cassata Celiaca

Le reginelle sono dei biscotti secchi al sesamo tipici di Palermo e provincia.

Qui si trovano in ogni panificio o pasticceria e sono inestricabilmente legati alla tradizione gastronomica locale.

Mio marito li ama, per cui ho provato a renderli senza glutine per poterli gustare anche io.

La ricetta è facilissima, si tratta di una comune frolla che poi viene lavorata a mano.

I biscotti resistono davvero a lungo e sono perfetti sia per la colazione che da sbocconcellare durante la giornata.

Enjoy!


Reginelle: biscotti senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti per circa 30 reginelle

250 g mix per frolla senza glutine (Molino Dallagiovanna per frolla oppure Biaglut da 1/2 kg)

75 g burro

75 g zucchero

70 g circa di uovo

1 cucchiaino di lievito per dolci (certificato gluten free)

scorza grattugiata di un’arancia

scorza grattugiata di un limone

latte

semi di sesamo

 

 

Procedimento

Versa in ciotola il mix, lo zucchero, il lievito, le scorze grattugiate degli agrumi e il burro a pezzetti e sfrega il mix con il burro finché non otterrai un composto simile a sabbia bagnata.

Unisci l’uovo e impasta finché non otterai una frolla setosa e omogenea.

Lavora la frolla sulla spianatoia e forma un salsicciotto.

Ritaglia dei bocconcini di frolla di circa 20 grammi l’uno e forma dei piccoli cordoncini di forma regolare.

Passali prima nel latte e poi nel sesamo in modo da ricoprirli del tutto.

Sistema i biscotti su una placca coperta di carta da forno e cuoci i biscotti a 200° per circa 20 o 25 minuti, a seconda del forno.

I biscotti, una volta freddi, possono essere conservati in una scatola di latta e durano anche per più di una settimana.

A seconda del mix che verrà usato, è possibile che si debba aggiungere un poco di uovo in più, quindi aggiungerlo poco per volta fino alla consistenza desiderata.

 

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply
    Stefania
    2 Febbraio 2015 at 8:41

    Giuridicamente bellissimo il post con rito abbreviato!
    Tu non perdi mai tempo 😉
    Buonissimi i biscotti con il sesamo, ne mangiavo a volontà!
    Baci per direttissima 🙂

  • Reply
    paola
    2 Febbraio 2015 at 8:55

    Mai visti né sentiti,la Sicilia é una regione da scoprire,felice lunedì

  • Reply
    Claudia Magistro
    2 Febbraio 2015 at 16:03

    ahahahahahah ma chi ssì comica. Grazie bedda
    :*
    Cla

  • Reply
    Michele Torazza
    2 Febbraio 2015 at 19:04

    Ecco… Mi hai fatto venir voglia di tornare in vacanza in quella splendida regione che è la Sicilia… Bbboni sti biscottini!

  • Reply
    enza accardi
    2 Febbraio 2015 at 21:01

    Cioè…… i preferiti di mio figlio ed ancora non mi sono cimentata!!!! Che madre snaturata che sono!!!!! Soniaaaaaaaaa, mi stai facendo venire i sensi di colpa. Ma chi si fa accussì ????

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    2 Febbraio 2015 at 22:07

    sai che non le ho mai mangiate? eppure adoro il sesamo. toccherà venire a trovarti…

  • Avatar photo
    Reply
    lacassataceliaca
    4 Febbraio 2015 at 10:53

    Stefania, ha ha ha ti tocca farteli! ma lo sai che puoi mettere ammoniaca per dolci invece del lievito e quindi non avere quel sentore che odi tanto? baciuzzi e grazie!

    Paola, almeno da un punto di vista gastronomico ne vado fiera! grazie cara e un bacione

    Claudia, grazie e te bizzadda! baci

    Michele, grazie mille! ma come vedi farli è veloce, quindi perché privarsene? buonissima giornata

    Enza, ma com'è stu fatto Enza?? ma l'avissitu a fari na simana si e na simana puru! ma lo sai cos'è? è che se tuo figlio li vuole li compra e li mangia …io non posso e mi tocca de rimboccarmi le maniche…grazie gioia, baciuzzi!

    Gaia, ha ha ha alla presentazione sicula del tuo libri si vede che offrirai questi biscotti così li mangi anche tu 😉

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.