Primi piatti

Pappardelle ai funghi

Cet article est disponible en: Français (Francese)

 

Pappardelle ai funghi senza glutine - La Cassata Celiaca

Pappardelle ai funghi senza glutine – La Cassata Celiaca

Pappardelle ai funghi senza glutine con pasta all’uovo fatta in casa.

Si, poco tempo da perdere per un piatto da leccarsi i baffi!

Io amo i funghi ma trovo sempre e solo gli champignons, altro che porcini, chiodini finferli!

Poiché quelli congelati sono davvero buoni, ripiego su quelli e non resta che preparare in un attimo la pasta fresca.

Non vi lasciate bloccare da questo, è davvero troppo semplice sia con glutine che senza.

Pappardelle ai funghi senza glutine - La Cassata Celiaca

Pappardelle ai funghi senza glutine – La Cassata Celiaca

Questo preparato dona un impasto elastico e facilmente stendibile, quindi non c’è da perdere tempo all’inizio per far si che la pasta non si spezzi in duemila pezzi che fanno passare il piacere di farla; si stende subito e facilmente e il taglio l’ho eseguito con la rotella taglia pasta perché il mio accessorio per tagliatelle le fa troppo sottili, quindi se voglio le pappardelle vado di manualità.

Volete che vi dica che io questa quantità l’ho mangiata da sola?

Certo che non lo farò!

A presto e grazie per essere passati.


Pappardelle ai funghi senza glutine - La Cassata CeliacaIngredienti per 2 persone

165 g farina (per me preparato per pasta fresca senza glutine Molino Dallagiovanna. Era quella che mi restava)

2 uova (per me 4 piccole)

per il condimento:

400 g funghi misti con porcini congelati

olio d’oliva

sale

prezzemolo

vino bianco

Insaporitore Aglio e peperoncino Ariosto

1/2 cucchiaino maizena (per me senza glutine)

 

 

Procedimento

Impastare farina e uova e, ottenuto un impasto liscio e omogeneo, avvolgerlo in pellicola e lasciarlo riposare qualche minuto.

Versare in padella un poco di olio d’oliva e uno spicchio d’aglio (da togliere alla fine) e quando sfrigola, versare i funghi congelati.

Aumentare la fiamma e lasciare che si cuociano una decina di minuti.

Insaporire con sale, insaporitore, prezzemolo tritato e, quando il liquido si restringe un pochino, sfumare con del vino bianco.

Quando i funghi sono cotti (ci vorrà poco) ma c’è ancora del liquido, prelevarne un pochino e diluire al suo interno la maizena.

Versare tutto in casseruola, cuocere due minuti e spegnere la fiamma.

Stendere la pasta prima a 1, poi a 2, a 4 e poi a 5 nella sfogliatrice (la mia arriva alla tacca 9).

Infarinare le sfoglie e tagliarle con una rotella per pizza della larghezza di un dito.

Cuocerle in acqua bollente salata per 3,4 minuti a partire da quando l’acqua riprende il bollore.

Scolarla e versarla in casseruola coi funghi.

Una bella mantecata, un giro d’olio a crudo e servire subito.

Pappardelle ai funghi senza glutine - La Cassata Celiaca

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply
    Stefania
    9 Aprile 2014 at 5:47

    Confessa!!! Ahahah 😀
    Non fu colpa tua bensì delle pappardelle che senza ombra di dubbio erano buonissime!
    Baciii

  • Reply
    sississima
    9 Aprile 2014 at 9:43

    cosa non darei per averle qui oggi, per pranzo!! Un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Marilena wolf
    9 Aprile 2014 at 13:32

    avrei proprio voglia e bisogno di un piatto di pasta così!

  • Reply
    franci
    10 Aprile 2014 at 3:33

    Oggi ho il dentista, ma domani….supermercato a prendere i funghi surgelati 🙂

  • Reply
    fimère .b
    10 Aprile 2014 at 14:41

    un plat gourmand et appétissant j'aime beaucoup les pâtes
    bonne journée

  • Reply
    Caterina - La cucina di Tatina
    11 Aprile 2014 at 13:35

    ….io così svengo! *-* Adoro i funghi, e dopo il risotto ai funghi (mio piatto preferito da quando avevo 4 anni!) le pappardelle salgono sul podio con la medaglia d'argento! Ottime, e splendide foto!

  • Reply
    lacassataceliaca
    11 Aprile 2014 at 15:41

    Stefania, buonissime …non rende l'idea! ha ha ha grazie mille e bacioni

    Silvia, grazie tesoro, un abbraccio

    Marilena, e te lo puoi pure permettere…anche due! grazie cara!!

    Franci, evviva!! e vai di funghi!! grazie carissima!

    Fimère, merci beaucoup et bonne soirée à toi

    Caterina, ha ha ha grazie mille gioia! bacioni grandi

  • Reply
    Daniela
    16 Aprile 2014 at 21:12

    Uno dei miei primi piatti preferiti 🙂
    Bravissima

    • Reply
      lacassataceliaca
      17 Aprile 2014 at 10:57

      grazie Daniela! un bacio e buona Pasqua

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.