Non categorizzato

Lahmacun, una buonissima pizza turca (anche senza glutine)

Ingredienti per una pizza:

Per la base per pizza con glutine:
150 gr. farina
75 gr. acqua
2 gr. lievito di birra

1/2 cucchiaino sale
1/2 cucchiaino zucchero
35 gr. strutto

per la base della pizza senza glutine:

150 gr. farina (per me farina senza glutine, miscela per pane e pizza Piaceri Mediterranei)
125 gr. acqua
2 gr. lievito di birra fresco
1/2 cucchiaino sale
1/2 cucchiaino zucchero
35 gr. strutto
per la farcitura (sufficente anche per due pizze):
1/2 cipolla
350 gr. manzo tritato
150 gr. pomodoro rosso a cubetti
4 cucchiai salsa di pomodoro
5 foglie di basilico fresco
1 cucchiaio pinoli tostati
un pizzico di cannella in polvere
un pizzico di chiodi di
garofano in polvere
la punta di un cucchiaino di zenzero tritato
un pizzico di noce moscata
un  pizzico di peperoncino piccante in polvere
1/2 cucchiaino di sale
1/4 cucchiaino di pepe
un cucchiaio di succo di limone

olio d’oliva extravergine


Tempo di preparazione:20 min.
Ho avuto il piacere di preparare questa insolita pizza per Open Kitchen Magazine di ottobre e oggi la propongo anche a voi.
Il
lahmacun è una pizza tipica sia turca che armena. Di solito viene
preparata stendendo un fine disco di pasta e farcendola con carne
tritata di manzo o agnello. La farcia è molto speziata, dai sapori
vagamente orientali e irrorata con un poco di succo di limone. 
Io ho molto apprezzato e spero che piaccia anche a voi.
Preparazione:
– Preparare la base della pizza versando la farina e lo zucchero in una ciotola.
– Sciogliere il lievito nell’acqua e versare l’acqua gradatamente sulla farina, mescolando con una forchetta.
– Quando avremo ottenuto un impasto pressoché omogeneo, aggiungere lo strutto fuso e il sale, lavorando bene la pasta con le mani.

– Ungere una teglia rotonda per pizza e stendere l’impasto in uno strato sottile, lasciando i bordi un pochino più spessi (per la versione con glutine, lasciare lievitare e poi stendere la pasta).
– Coprire la teglia e lasciare lievitare fino al raddoppio.
– Preparare la farcitura tritando finemente la cipolla insieme al basilico.
– Soffriggere la
cipolla in una casseruola con un filo d’olio d’oliva.
– Aggiungere la carne tritata e tutte le spezie.
– Versare in casseruola i cubetti di pomodoro, la salsa di pomodoro e i pinoli.
– Lasciare cuocere circa 15 minuti e poi versare il succo di limone.
– Lasciare raffreddare la farcia.
– Condire la pizza con la farcia e decorare con olive verdi denocciolate e un filo d’olio d’oliva.

– Infornare alla temperatura massima del vostro forno (250°-280°) per circa 15 minuti.

You Might Also Like

15 Comments

  • Reply
    Mariangela Circosta
    24 Ottobre 2012 at 7:08

    Mamma mia che bontà a quest'ora la mangerei senza esitazioni, grazie per aver postato la versione senza glutine

  • Reply
    Sonia
    24 Ottobre 2012 at 8:01

    Mariangela, grazie a te per essere passata 😉

  • Reply
    Marilena
    24 Ottobre 2012 at 8:24

    Sonia…international e buonissima!!!

  • Reply
    Anna Lisa
    24 Ottobre 2012 at 8:48

    Mitica! Bellissima e sicuramente buonissima 🙂

  • Reply
    paneamoreceliachia
    24 Ottobre 2012 at 9:16

    Farebbe felice il mio piccolo scalatore, a Istambul avevamo trovato un posto dove non esageravano con il piccante e lui voleva andarci a colazione, pranzo e cena. Un giorno di questi gli faccio una sorpresa e la preparo.
    Ciao
    Alice

  • Reply
    Micol
    24 Ottobre 2012 at 10:39

    Tesoro mi stupisci sempre!! 😀
    Posso chiederti come mai hai scelto una sola farina e non il mix di Felix e Cappera?
    Ultimamente sto diventando paranoica con le farine gf.. temo di fare dei disastri mischiandole a caso o usando solo un tipo di farina.. recentemente ho fatto un pane con la mdp utilizzando varie rimanenze: mi è uscito un blob bruttissimo, informe e mezzo crudo! (l'ho dovuto tagliare a fette e tostarlo per non buttarlo!)
    Scusami per questa mia confessione! 😉
    Tanti baci e complimenti per la ricetta!!!!

  • Reply
    Sonia
    24 Ottobre 2012 at 12:07

    Marilena, merci beaucoup 😉

    AnnaLisa, grazie cara, buona buona 😀

    Alice, ah si? non ricordo che mangiassimo piccante…vabbè in effetti mangiavo in casa per lo più…ci abbiamo abitato due anni quando ero piccola 😉 se gliela fai non a colazione..un pò pesantuccia 😀 grazie e bacioni :-X

    Micol, ciao bedda.Ho già usato questa farina da sola, così come la Biaglut da 1/2 kg in pacco rigido e si prestano bene per essere usate da sole. I mix sono sempre il top, ma non avevo le farine necessarie e mi sono arrangiata. Rimane molto morbida, anche dopo che conservandola in frigo la scaldi un pochino 😉 non ho la mdp, ma io di solito mischio sempre le rimanenze (pandea, farmo, agluten mix b) e raramente ho avuto brutti risultati….bisogna capire che rimanenze erano le tue e che farina prevaleva 🙂 ma bisogna sempre provare, sempre! baciotti :-X

  • Reply
    Ely Valsecchi
    24 Ottobre 2012 at 14:55

    Quando ti dico che ti adoro è veroooooooooooooooooo! Ma che pizza mi hai tirato fuori dal cappello? E' spettacolare! Baci

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    25 Ottobre 2012 at 6:21

    non ti bastava essere una maga delle torte meglio dei migliori pasticceri, un'esperta di cucina siciliana che di più brave non ce n'è, una maestra dell'arte bianca, con e senza glutine.
    pure la cucina turca, mi vai a scovare!
    ma sei davvero incredibile, sonia!
    bellissima questa pizza, la voglio fare anch'io

  • Reply
    Sonia
    25 Ottobre 2012 at 9:59

    Ely, grazie sei un vero tesoro! baciotti :-X

    Gaia, hihihi grazie mille! è che in foto sembro meglio di come non sia 😉 questa pizza l'avevo scovata un sacco di tempo fa e alla prima bella occasione l'ho preparata 🙂

  • Reply
    Valentina - La Pozione Segreta
    25 Ottobre 2012 at 10:18

    Ma che delizia Sonia, non conoscevo questa ricetta, deve essere ottima!
    Scusa la mia latitanza in questo periodo, ma ho pochissimo tempo.
    Un bacio cara!

  • Reply
    sississima
    25 Ottobre 2012 at 16:35

    questa pizza deve essere speciale, un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Sonia
    26 Ottobre 2012 at 13:26

    Vale, grazie 😀 non preoccuparti, un pò tutti latitiamo a periodi alterni 😉 un bacio e buon we :-X

    Silvia, grazie cara, abbracci e baci :-X

  • Reply
    Raffaello abdAllah Yazan Villani
    5 Settembre 2013 at 10:59

    mi scusi per correttezza, lo strutto non viene usato in turchia, visto che deriva dal maiale. Nella ricetta originale questo ingrediente non c'è! Grazie

  • Reply
    Sonia
    6 Settembre 2013 at 11:03

    Raffaello,grazie a lei per la precisazione! Mi sono permessa di deviare dalla norma per rendere migliore la pasta per la pizza senza glutine, così é più soffice, se no avrei usato l'olio. Grazie ancora e buon we.

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.