Biscotti/ Dolci

Biscotti rosa di Reims senza glutine

Questo articolo è disponibile anche in: Français (Francese)

Biscotti rosa di Reims senza mix commerciali, senza lattosio e con video ricetta

Biscotti rosa di Reims senza glutine - La Cassata Celiaca

Biscotti rosa di Reims senza glutine – La Cassata Celiaca

I biscotti rosa di Reims sono una vera istituzione francese.

Creati per la prima volta nel 1756 a Reims, data della nascita deli biscottificio in questa città del nord-est della Francia, sono diventati i biscotti preferiti da Luigi XVI nel 1775.

Nel 1845 il panettiere Fossier rileva l’attività e da allora, fino ai giorni nostri e ritengo per molto tempo ancora, Fossier è inestricabilmente legato alla produzione di questi deliziosi biscotti.

Sono i classici bis-cotti, cioè cotti due volte e somigliano molto ai nostri savoiardi, ma con un delizioso colore rosa.

Biscotti rosa di Reims senza glutine - La Cassata Celiaca

Biscotti rosa di Reims senza glutine – La Cassata Celiaca

Reims si trova nel dipartimento di Marne nella regione “Grand est” Alsace Champagne-Ardenne Lorraine, nel pieno cuore della produzione dello Champagne.

Ed è proprio con lo Champagne che questo dolcetto viene servito, lo si “puccia” nel vino e lo si degusta.

Raffinato e goloso, ormai viene utilizzato per la preparazione di una vasta gamma di dolci, come le charlotte, i tiramisù, i dolci al cucchiaio e via dicendo.

Potevo esimermi dal farli? Certo che no!

Biscotti rosa di Reims senza glutine - La Cassata Celiaca

Biscotti rosa di Reims senza glutine – La Cassata Celiaca

Io ho sglutinato la ricetta trovata qui e non ho usato mix commerciali, ma solo farine naturalmente prive di glutine e, in più, già in origine è senza lattosio.

Esiste lo stampo per la cottura di questi dolcetti, una specie di stampo per financier ma leggermente più basso e più lungo.

È stato facile scoprire che i biscotti sono di circa 7,5 cm di lunghezza ma non ho ben capito nè la larghezza nè lo spessore e, non avendo lo stampo, ho fatto ad occhio.

Inoltre mi è scappata la manina con il colorante.

Va usato il colorante rosso ma, non sapendo bene quanto si sarebbe diluito nella massa montata, ne ho aggiunto un pizzico oltre il normale e i miei biscotti sono venuti rosa fucsia 😀

https://www.marmiton.org/recettes/recette_biscuit-rose-de-reims-maison_231856.aspx

Biscotti rosa di Reims senza glutine – La Cassata Celiaca

Avrei potuto usare il colorante rosa ma, nel dubbio, ho evitato.

Normalmente, usando lo stampo, questi biscotti andrebbero cotti in parte nello stanpo e in parte senza stampo.

Non avendo lo stampo ho fatto solo una cottura.

Una volta raffreddati i biscotti sono friabili e croccantini e sono buonissimi.

Felice settimana, enjoy!


Biscotti rosa di Reims senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti per circa 22 biscotti

2 uova

100 g zucchero

70 g farina di riso finissima (certificata gluten free)

20 g fecola di patate (certificata gluten free)

45 g maizena (certificata gluten free)

5 g lievito per dolci (certificato gluten free)

vaniglia

1 g di xantano

colorante rosso

zucchero a velo (certificato gluten free)

 

Procedimento

Se non hai lo stampo adatto, disegna sul retro di un foglio di carta da forno delle sagome di 7,5 cm di lunghezza e 4 cm di larghezza, distanziandole tra di loro di un centimetro.

Separa i tuorli dagli albumi.

Versa i tuorli in ciotola e unisci lo zucchero.

Monta con le fruste per 5  minuti, aggiungendo dopo un po’ anche la vaniglia.

Versa un albume e monta con le fruste per 2 minuti.

Unisci il colorante (ne basta una puntina, sia in polvere che in gel) e poi anche il secondo albume e monta per altri 4 minuti.

Se usi la planetaria basta montare per 2 minuti dopo ogni aggiunta di albume.

Miscela la farina di riso, la fecola, la maizena, il lievito e lo xantano e, setacciandoli, versali nella ciotola con la montata di uova.

Incorpora per bene con una spatola e versa il composto in una sacca da pasticceria munita di un beccuccio piatto di circa 2 cm.

Se non hai questo beccuccio, puoi usarne una tondo liscio di 2 cm.

Sistema il foglio di carta con le sagome disegnate su di una placca e forma i biscotti.

Spolvera con zucchero a velo e lascia riposare per circa 20 o 30 minuti.

Nel frattempo scalda il forno a 180° in modalità ventilata.

Se hai lo stampo, scalda il forno a 170° in modalità ventilata.

Riprendi la teglia con i biscotti e spolvera una seconda volta con lo zucchero a velo.

Inforna a 180° per circa 12  o 13 minuti.

Se hai lo stampo, cuocili per circa 7 minuti, aspetta che siano freddi, rimuovili dallo stampo e cuocili ancora per circa 6 o 7 minuti sempre a 170°.

Lasciali raffreddare su di una gratella e poi potrai conservarli in una scatola di latta per parecchi giorni.

I biscotti più raffreddano e riposano e più diventano friabili.

Consigli

Non fare come me, versa il colorante a poco a poco finché non avrai ottenuto il colore desiderato.

Ho usato lo xantano perché questo mix di farine è molto “debole” e rende i prodotti delicati, con lo xantano volevo dare un poco di consistenza ai biscotti.

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Mile
    8 Novembre 2021 at 15:31

    Soniaaaaaa! La prova assaggio è stre-pi-to-sa! Mi hai fatto venire una gran voglia di rifarli. Oh mamma, ho un sacco di tue ricette che voglio fare. Aiutoooooo ma una vita non basta!
    Trovo quel fucsia bellissimo! Vuoi mettere poi il contrasto con altre preparazioni, con la Charlotte?! Troppo bello.
    Così alla prossima cena con Champagne che facciamo a casa mi pavoneggio tutta e racconta la tua storia!
    Grazie mille e un 🤗 stretto stretto a te!

    • Reply
      lacassataceliaca
      8 Novembre 2021 at 19:45

      Mile tesoro, ma che carina sei! Sarei felicissima se li rifacessi, virtualmente sarei con te a bere Champagne e mangiare biscotti… una meraviglia! Grazie infinite, baci <3

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.