Piatto unico

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Strudel con funghi, pomodori secchi e mozzarella senza mix commerciali

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine – La Cassata Celiaca

Lo strudel con funghi e pomodori secchi è un piatto unico davvero buonissimo.

Ho trovato la ricetta qui e mi sono detta che potevo approfittarne per provare a usare un mix casalingo per pasta sfoglia trovato su Facebook (grazie Cristina L.) e nel frattempo, per complicarmi la vita,  provare a fare la pasta sfoglia invertita.

Cosa è la pasta sfoglia invertita?

Come il nome stesso suggerisce, si tratta di una preparazione in cui il panetto di burro è all’esterno e il pastello di farina sta all’interno del panetto, l’esatto contrario della classica sfoglia.

Nella versione con glutine, questa pasta sfoglia risulta molto più sfogliata e leggera, a detta di chi la può gustare, cosa che giustifica la maggiore difficolta della preparazione.

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine – La Cassata Celiaca

Bisogna stare molto più attenti a non riscaldare la pasta altrimenti il burro si ammorbidisce troppo e si attacca al piano di lavoro e quindi si prevedono maggiori riposi in frigo con aumento della durata della preparazione.

Ma nel caso del senza glutine che differenza c’è?

Difficile da dire in questo specifico caso perché ho anche usato un mix casalingo che non conoscevo e quindi non so fare un paragone diretto.

Intanto confesso di avere dimenticato di aumentare un tantino l’acqua nel pastello (l’impasto di acqua, farina e burro) e la cosa mi ha creato qualche difficoltà perché non legava bene.

Inoltre tutta la preparazione è stata più difficoltosa perché sono riuscita ad ottenere una sfoglia liscia e setosa solo appena ho steso la pasta per condirla, prima era un panetto pieno di difetti.

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine – La Cassata Celiaca

Io poi ho spesso difficoltà a capire a che spessore va stesa sta benedetta pasta sfoglia!

Sottile? Spessa? Boh!

Sta di fatto che tendo a stenderla sottilmente e probabilmente la sfogliatura nel gluten free ne risente.

Però…

Quando ho formato lo strudel la pasta ha resistito benissimo all’enorme quantità di farcia che avevo messo; se non fosse stato per via della punta del coltello troppo tagliente con cui ho disegnato la griglia, la pasta non si sarebbe spaccata proprio al centro.

In cottura non ha perso nemmeno un grammo di burro, era asciutta, super friabile e si scioglieva in bocca.

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine – La Cassata Celiaca

Poiché ho la pessima abitudine di pranzare con ciò che cucino per il blog ( 😀 ), ho scattato le foto e consumato lo strudel quando era ancora tiepido e quindi molto delicato.

L’alternativa era mangiarlo a merenda e non mi pareva il caso, ma ciò che è rimasto l’ho messo in frigo e consumato l’indomani ed era molto più buono.

Ha confermato la bontà e la leggerezza della sfoglia, molto poco sfogliata ma si sente che è una sfoglia e non una brisée.

A mio avviso è uno di quei piatti perfetto per la pasquetta in campagna o da portare ad un pic-nic, quando potremo rifarli.

Enjoy!


Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti

mix di farine:

150 g farina di riso finissima (certificata gluten free)

50 g farina di mais finissima (certificata gluten free)

50 g maizena (certificata gluten free)

80 g fecola (certificata gluten free)

1/2 cucchiaino di xantano (circa 5 o 6 grammi)

per la pasta sfoglia invertita:

per il panetto:

75 g mix di farine

188 g burro

per il pastello:

175 g mix casalingo

75 g acqua fredda (si può arrivare forse anche a 90 g)

57 g burro fuso freddo

1/2 cucchiaio di aceto di vino bianco o di mele

6 g sale

per la farcia:

50 g pomodori secchi sott’olio

300 g funghi misti (per me congelati)

3 cucchiai di formaggio grattugiato (grana o parmigiano)

100 g mozzarella

40 g pinoli tostati (non li ho messi)

timo fresco (ho usato timo secco)

1 porro (non l’ho messo)

prezzemolo tritato

olio  d’oliva

3 cucchiai di pangrattato (senza glutine)

un tuorlo e un cucchiaio di latte per la doratura della sfoglia

 

Procedimento

Se vuoi fare la pasta sfoglia come me, dovrai iniziare il giorno prima, altrimenti puoi usare un rotolo di pasta sfoglia senza glutine congelata.

Prepara il panetto.

Versa in ciotola tutti gli ingredienti per il mix casalingo e miscelali per bene.

Da qui preleva la quantità necessaria per il panetto.

Versa in ciotola il mix di farine ed unisci il burro a cubetti.

Miscela per bene in modo da ottenere una sorta di pasta che avvolgerai in pellicola, appiattirai leggermente e metterai in frigo per circa due ore.

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Panetto – La Cassata Celiaca

Prepara il pastello.

Versa il mix casalingo in una ciotola, unisci il sale, l’aceto, il burro fuso e l’acqua poco per volta.

Impasta bene finché non otterrai una pasta compatta e omogenea.

Semmai la pasta facesse fatica a legare, versa dell’acqua in più, a goccia a goccia.

Avvolgi in pellicola anche il pastello, appiattiscilo e mettilo in frigo per due ore.

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Pastello – La Cassata Celiaca

Trascorso questo tempo, spolvera una spianatoia con pochissima fecola e adagia il panetto (quello con burro e farina).

Stendilo un poco in modo da ottenere un quadrato  (ma va bene anche un disco) al centro del quale posizionare il pastello.

Avvolgi il pastello con il panetto, in  modo da inglobarlo per bene e stendilo molto delicatemente con il mattarello in un rettangolo sottile circa 7 o 8 mm.

Assicurati che la spianatoia sia sempre un poco infarinata e che la pasta non si attacchi al piano di lavoro.

Una volta ottenuto un rettangolo lungo circa 35/40 cm e largo all’incirca 15 cm (non è fondamentale rispettare queste misure, ma da un’idea dello spessore), piega un estremità verso il centro, fai lo stesso con l’altra estremità e ripiega il panetto.

Si è data una piega a libro.

Avvolgi in pellicola e metti in frigo per circa un’ora.

Trascorsa un’ora, ripeti lo stesso procedimento per una seconda piega a libro.

Avvolgi in pellicola e metti in frigo per un’ora.

Infine ripeti l’operazione ma, stavolta, dando una piega a tre o a portafoglio, cioè pieghi un’estremità fino a metà del rettangolo e sovrapponi a questa l’altra estremità.

Avvolgi in pellicola e lascia in frigo minimo un’ora ma anche tutta la notte.

Poiché credo che sia più semplice mostrare i passaggi piuttosto che descriverli, se ti va puoi guardare questo video.

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Prepara la farcia.

Pulire i  funghi e  falli rinvenire in casseruola con un poco di olio (io ho omesso il porro e ho usato uno spicchio di aglio che ho tolto a fine cottura).

Aggiusta di sale e di pepe e, quando il liquido sarà evaporato, unisci il prezzemolo tritato e lascia raffreddare.

Taglia i pomodori secchi a piccoli pezzetti, la mozzarella a cubetti e versa il tutto in una ciotola.

Unisci il pangrattato, il formaggio grattugiato, del timo, del sale, del pepe e i funghi che avrai grossolanamente tritato con un coltello.

Mescola molto bene e metti da parte.

Scalda il forno a 200°.

Riprendi la sfoglia dal frigo e stendila sulla spianatoia in un rettangolo sottile (il mio sarà stato circa 3 mm).

Ho usato la metà della pasta sfoglia preparata, ma tu puoi anche preparare due strudel, raddoppiando le dosi di farcia.

Sposta la sfoglia su carta da forno.

Ritaglia i bordi frastagliati ed irregolari e disponi la farcia al centro della sfoglia.

Ripiega prima le estremità più lunghe e poi quelle più corte, facendole leggermente sovrapporre.

Con delicatezza compatta lo strudel in modo da renderlo regolare e, aiutandoti con la carta da forno per evitare di toccarlo, capovolgilo in modo da avere la parte della chiusura sul fondo.

Sposta lo strudel con tutta la carta da forno su di una teglia.

Batti il tuorlo con pochissimo latte e pennella lo strudel.

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

Se vuoi, puoi disegnare una griglia con la parte non tagliente di un coltello.

Cuoci lo strudel a 200° per circa 25 minuti, poi lascia che raffreddi almeno per 20 minuti prima di consumarlo.

Strudel con funghi e pomodori secchi senza glutine - La Cassata Celiaca

 

Consigli

La ricetta originale prevede che la superficie venga spolverata con semi di papavero, io non l’ho fatto ma ci stanno molto bene.

Puoi anche usare i pinoli, se ti va.

Io ho cercato di stendere la sfoglia all’incirca allo spessore a cui è stesa quella congelata, non troppo spessa perché temevo che restasse cruda nella parte sotto, dove la pasta era leggermente sovrapposta.

Più è freddo e più buono è e resiste benissimo in frigo fino al giorno dopo.

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.