Secondi di pesce/ video ricetta

Sarde ripiene o sardi mbuttunati senza glutine

Sarde ripiene ovvero “sardi mbuttunati”, la video ricetta

Sarde ripiene o sardi mbuttunati senza glutine - La Cassata Celiaca

Sarde ripiene o sardi mbuttunati senza glutine – La Cassata Celiaca

Le “sardi mbuttunati” o sarde ripiene sono un secondo piatto a base di pesce di una facilità estrema e molto veloci da preparare.

In realtà non so a chi attribuire questa ricetta, ne esistono in Liguria, nel Cilento, in Sicilia e sono tutte molto simili tra di loro.

Molte sono realizzate con le alici e altre con le sardine, come queste mie.

Io non le avevo mai preparate, poi le ho viste da Giovanna che le ha pubblicate su Facebook e  ho preso ispirazione da li.

Sarde ripiene o sardi mbuttunati senza glutine - La Cassata Celiaca

Sarde ripiene o sardi mbuttunati senza glutine – La Cassata Celiaca

Esistono molte varianti per quanto quanto riguarda la farcia, con o senza cubetti di formaggio, con o senza uvetta.. io ho fatto un po’ a sentimento.

La ricetta somiglia un poco alle sarde a beccafico, anche se la farcia è un po’ diversa e senza uova e vengono cotte in forno.

In realtà anche queste potrebbero essere cotte in forno, ma io volevo provare la ricetta tradizionale.

Anche la panatura si presta a variazioni, come ad esempio usare la farina di mais per una panatura più dorata e croccante.

Sarde ripiene o sardi mbuttunati senza glutine - La Cassata Celiaca

Sarde ripiene o sardi mbuttunati senza glutine – La Cassata Celiaca

La cosa più lunga è la pulizia delle sarde, che di solito faccio io, ma potete anche trovare le sarde già pulite e aperte a libro, se non vi piace pulire il pesce.

Sono deliziose e anche facili, il breve video che ho girato può illustrarvi tutto meglio di quanto io non possa descrivere qui.

Vi aspetto sul mio gruppo Facebook dove trovate anche le ricette della bella community.

Infine vi ricordo il mio libro sulla pasta fresca “30 ricette di pasta de La Cassata Celiaca” che trovate solo su Amazon in versione cartacea e Kindle.

Buon fine settimana, enjoy!


Sarde ripiene o sardi mbuttunati senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti

500 g sarde fresche

4 fette di pancarrè senza glutine

1 uovo

3 cucchiai di formaggio grattugiato (pecorino)

sale

pepe

prezzemolo tritato

aglio e peperoncino essiccati

olio per friggere

farina di riso finissima (certificata gluten free)

 

Procedimento

Pulisci le sardine rimuovendo la testa, la lisca centrale,  lasciandole intere e aperte a libro.

Lavale sotto acqua corrente e mettile a scolare su carta assorbente.

In una ciotola sminuzza le fette di pancarrè (queste sono morbidissime e non serve bagnarle con latte).

Unisci del sale, del pepe, il prezzemolo tritato, il formaggio grattugiato, l’aglio e il peperoncino essiccati e l’uovo.

Mescola bene in modo da ottenere un composto morbido e modellabile.

Prendi una sardina, con la parte della coda rivolta verso di te, coprila con del ripieno e poggia su questo una seconda sardina stavolta con la parte della testa rivolta verso di te.

Premi bene in modo da compattarle e poggiale su di un piatto ben unto.

Una volta farcite tutte le sardine, passale nella farina di riso, rimuovendo l’eccesso.

Friggi poche sardine alla volta in olio non caldissimo, per qualche minuto e facendole dorare bene da ambo i lati.

Man mano disponile su carta assorbente.

Una volte che le hai fritte tutte, aggiungi un poco di sale e di prezzemolo tritato e servile con degli spicchi di limone.

Spruzzate con del succo di limone sono buonissime.

Consigli

Puoi preparare il tutto e friggere le sardine anche il giorno dopo: basterà conservarle ben coperte in frigo.

Se le trovi, vanno benissimo anche le alici.

Se il pancarrè che usi è un po’ secco, dovrai prima bagnarlo con poco latte e lasciarlo ammorbidire.

La farcia è soggetta ai gusti personali, puoi usare ciò che vuoi e dosare le spezie o il formaggio come preferisci.

Sono buonissime sia calde che tiepide e si prestano bene anche per essere servite come antipasto.

Per una panatura più dorata e croccante, puoi usare della farina di mais.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.