Dolci

Torta soffice senza glutine alle ciliegie

Torta soffice senza glutine, con tante ciliegie e uno strato di cremoso yogurt greco

Torta soffice senza glutine alle ciliegie - La Cassata Celiaca

Torta soffice senza glutine alle ciliegie – La Cassata Celiaca

La torta soffice senza glutine alle ciliegie è una ricetta velocissima e davvero semplice da preparare in un attimo.

Tantissime golose ciliegie, uno strato cremoso di yogurt greco e farine naturalmente prive di glutine.

Nessun mix dietoterapico per questo dolce.

Torta soffice senza glutine alle ciliegie - La Cassata Celiaca

Torta soffice senza glutine alle ciliegie – La Cassata Celiaca

Proprio l’estrema sofficità e la delicatezza dell’impasto hanno fatto si che le ciliegie si depositassero sul fondo, nonostante tutte le precauzioni prese, ma ne vale la pena.

Il dolce è di Simona, la sua versione classica la trovate qui, io l’ho sglutinato e decorato con altre ciliegie e con lo yogurt, ma è facoltativo.

Un dolce da preparare in 10 minuti, orologio alla mano!

Torta soffice senza glutine alle ciliegie - La Cassata Celiaca

Torta soffice senza glutine alle ciliegie – La Cassata Celiaca

La torta è molto buona, resta morbida anche fino a quattro giorni e anche conservata in frigo (se decidete di usare lo yogurt dovrete conservarla in frigo) si mantiene benissimo, non perde né in sofficità né in bontà.

Felice settimana, enjoy!

 

 


Torta soffice senza glutine alle ciliegie - La Cassata Celiaca

Ingredienti per uno stampo apribile da 20 cm:

60 g farina di riso finissima (certificata senza glutine)

50 g maizena (certificata senza glutine)

70 g fecola di patate (certificata senza glutine)

3 uova

150 g zucchero semolato

80 g burro fuso (oppure 75 g olio di semi)

1/2 bustina di lievito per dolci (certificato senza glutine)

scorza grattugiata di limone bio, oppure semi di mezza vaniglia

450 g ciliegie snocciolate

per la decorazione:

ciliegie intere

170 g yogurt greco (certificato senza glutine)

 

Procedimento:

Scalda il forno a 180° in modalità statica.

Taglia a metà le ciliegie (tienine da parte qualcuna per la decorazione) e rimuovi il nocciolo.

Ungi con del burro lo stampo, infarinalo con farina di riso finissima, togli l’eccesso di farina e spargi sul fondo due cucchiai di zucchero semolato.

Sistema uno strato di ciliegie, con la parte bombata appoggiata sul fondo dello stampo.

Monta benissimo le uova con lo zucchero finché non ottieni una massa chiara e spumosa.

Incorpora il burro fuso e freddo (oppure l’olio) versandolo a filo mentre continui ad usare le fruste elettriche.

Setaccia le polveri e incorporale all’impasto di uova, usando le fruste quel tanto che basta affinché non ci siano più grumi.

Versa l’impasto sopra lo strato di ciliegie.

Decora tutta la superficie con le altre ciliegie snocciolate e inforna per circa 40′.

Aspetta che il dolce sia tiepido e rimuovi il cerchio apribile dello stampo.

Quando la torta sarà fredda, capovolgila sul piatto da portata e decorala con lo yogurt greco ben mescolato e le ciliegie intere.

Note:

Lo yogurt è facoltativo, puoi semplicemente spolverare la torta con dello zucchero a velo (senza glutine) e servirla: in questo caso la potrai conservare fuori dal frigo coperta con una campana di vetro per dolci.

Più ciliegie usi e meglio è.

Ti consiglio lo stampo apribile perché così non corri il rischio che il dolce si attacchi alle pareti.

Puoi usare dello yogurt greco alla vaniglia, darà un sapore davvero molto buono, basta che sia gluten free.

Se vuoi altri spunti per usare le ciliegie, clicca qui.

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Alessia
    4 giugno 2018 at 10:38

    Mamma che bontà! Tempo fa ne avevo provata una simile con farina di teff, ma adesso devo assolutamente assaggiare anche la tua versione! Buon inizio settimana, Sonia. Un bacione!

    • Reply
      lacassataceliaca
      5 giugno 2018 at 19:15

      grazie cara Alessia, un bacione e felice settimana anche a te!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.