Non categorizzato

Arista alla glassa

Questo articolo è disponibile anche in: Français (Francese)

Ingredienti per 4 persone:
Arista di maiale da 700 gr. circa
3 foglie di alloro
olio di oliva
1,5 kg. cipolle
sale
vino bianco

Tempo di preparazione 2h30min. circa
Preparazione:

Prendete l’arista già avvolta dalla retina e condita con il rosmarino (di solito le confezionano così) e fatela rosolare in un pò di olio di oliva, da tutti i lati ,in una padella capiente e dai bordi un pò più alti del normale. Nel frattempo tagliate le cipolle e poi aggiungetele alla carne, mettendo anche le foglie di alloro lavate. Fate rosolare bene tutto, salate leggermente e poi aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco. Coperchiate e fate cuocere a fiamma moderata per circa 45 min, controllando ogni tanto che non bruci. Dopo 45 min. togliete la carne e mettetela da parte su di un piatto, mentre continuate a fare cuocere la cipolla, che si ridurrà parecchio. Coperchiate e abbassate la fiamma. Io aggiungo un dado di brodo perchè da il sapore giusto alla preparazione. Ogni tanto mescolate la cipolla. Quando vedete che si è ridotta parecchio, ci vorranno 50 minuti circa, e sta cominciando a caramellare, toglietela quasi del tutto e lasciate nella padella un quarto del totale. Questo permetterà alla cipolla di caramellare molto più in fretta. Deve attaccarsi al fondo e prendere un colore brunito, ma senza bruciare. Dovrete stare lì a controllare e staccarla dal fondo della padella. Quando è ben scura (vedere foto), toglietela e aggiungetene un altro quarto e così via finchè non avrete finito tutta la cipolla. A questo punto tagliate la carne il più finemente possibile, le fettine devono sembrare fettine di prosciutto, posizionatela sul piatto da portata e decoratela con la glassa di cipolla. E’ una preparazione suggeritami da mia suocera e dopo un pò di volte sono riuscita a farla il più somigliante possibile alla sua. E’ ottima sia calda che fredda.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.