focaccia/ video ricetta

Simil Focaccia di Recco con farine naturali

Questo articolo è disponibile anche in: Français (Francese)

Simil Focaccia di Recco con farine naturali senza glutine, senza maizena: il video

Simil Focaccia di Recco con farine naturali - La Cassata Celiaca

Simil Focaccia di Recco con farine naturali – La Cassata Celiaca

Ci risiamo… l’ho rifatta! Ma stavolta ho preparato la Simil Focaccia di Recco con farine naturali, senza preparati commerciali e senza maizena.

La prima volta è stata nel 2019 e ho usato un mix commerciali che molti di voi non riescono a trovare.

Inoltre, come ben sapete, questo blog è tradotto anche in francese, che senso avrebbe pubblicare ricette che i francesi/francofoni non possono rifare?

Simil Focaccia di Recco con farine naturali - La Cassata Celiaca

Simil Focaccia di Recco con farine naturali – La Cassata Celiaca

Certo, non è la vera focaccia di Recco, lo capisco, non potrebbe anche perché è davvero difficile ottenere una sfoglia di pasta così sottile come dovrebbe essere.

Però è l’unico modo che ho, da siciliana, di gustare una focaccia del genere senza glutine, almeno fino a quando non andrò a Recco ad assaggiare l’originale.

Quindi chiedo venia ai puristi, so che si può fare di meglio, ma giuro che è venuta proprio bene.

Simil Focaccia di Recco con farine naturali - La Cassata Celiaca

Simil Focaccia di Recco con farine naturali – La Cassata Celiaca

Ho usato la miscela casalinga di cui vi parlo anche nel libro “30 ricette di pasta senza glutine de La Cassata Celiaca, edito da Glusearch e acquistabile su Amazon in formato Kindle e cartaceo.

https://www.amazon.it/ricette-pasta-glutine-Cassata-Celiaca/dp/B0943ZWT6V/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&crid=1EYS11QFQE1PS&dchild=1&keywords=30+ricette+di+pasta+senza+glutine&qid=1627122203&sprefix=30+ricette+di+pasta+se%2Caps%2C203&sr=8-1

 

Questa miscela da grandi soddisfazioni e si possono fare molte cose oltre oltre alla pasta fresca.

Ad esempio i cannoli siciliani fritti che ho pubblicato sul mio libro “I miei dolci senza glutine” a pagina 73 , che trovate su Amazon, ma non solo.

 

Si apprende una tecnica facendo la Focaccia di Recco  e poi si finisce a friggere cannoli.. la triste vita di un celiaco 😉

Io ho molto apprezzato il risultato: se volete cimentarvi anche voi, vi lascio la video ricetta e aspetto le vostre opinioni.

Enjoy!


Simil Focaccia di Recco con farine naturali - La Cassata Celiaca

Ingredienti

130 g farina di riso finissima*

42 g fecola di patate *

24 g amido di tapioca *

4 g xantano

20 g olio d’oliva

4 g sale

110/115 g acqua

200 g formaggio Crescenza

 

*tutti gli ingredienti contrassegnati con un asterisco devono essere certificati gluten free.

 

Procedimento

 

Versa tutti gli ingredienti del mix, in una ciotola e mescola bene.

Aggiungi il sale, l’olio, versa l’acqua poco per volta e impasta per bene finché non otterrai una pasta liscia benché appiccicosa.

Puoi anche usare la planetaria oppure uno sbattitore elettrico munito di ganci per impastare.

Copri l’impasto e lascia riposare per circa 30 minuti o più.

Nel frattempo scalda il forno alla massima temperatura consentita, tenendolo acceso per almeno 45 minuti- 1 ora e lasciando la pietra refrattaria nella parte alta del forno, sotto al grill.

Oppure riscalda il forno per pizza a 350/400°.

Riprendi l’impasto, infarina leggermente la spianatoia con farina di riso finissima e lavora la pasta in modo da ottenere un salsicciotto liscio e setoso.

Dividi la pasta a metà.

Stendi molto sottilmente la prima metà, ottenendo un disco di circa uno o due millimetri di spessore.

Sistema in teglia il disco di pasta e fai fuoriuscire i lembi in eccesso

Io ho usato una teglia antiaderente per pizza di circa 32 cm, ma puoi usarne una che arriva fino a 40 cm, dipende da quanto sottilmente riesci a stendere la pasta.

Ricopri  tutta la superficie con pezzetti di crescenza.

Stendi la seconda parte di pasta in un secondo disco sottilissimo.

Sistemalo in teglia facendo fuoriuscire la pasta in eccesso.

Togli la pasta che fuoriesce dalla teglia e crea dei fori sulla focaccia in corrispondenza dei mucchietti di formaggio.

Io ho usato le forbici, ma sono stata timida nel tagliare la pasta, bisogna fare dei fori di circa 1 cm.

Condisci con un filo di olio e inforna per circa 6 minuti nel forno per pizza o per circa 8/11 minuti nel forno tradizionale (infornando sulla pietra refrattaria).

La pasta dovrà risultare molto colorita nei bordi e avere delle parti ben bruciacchiate.

Usa la pasta rimasta, rimpastandola e stendendola nuovamente: puoi ricavare una seconda focaccia più piccola oppure puoi cuocere delle piadine.

La quantità di acqua da usare dipende anche dalla qualità della farina scelta, dal clime, dal tasso di umidità: ecco perché va versata poco per volta.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.