crostate/ video ricetta

Crostata morbida alle albicocche senza mix commerciali

Questo articolo è disponibile anche in: Français (Francese)

Crostata morbida alle albicocche senza glutine, senza mix commerciali: il video

Crostata morbida alle albicocche senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Crostata morbida alle albicocche senza mix commerciali – La Cassata Celiaca

La Crostata morbida alle albicocche è un dolce buonissimo ed estremamente semplice da realizzare.

Composta da una frolla morbida e da tante albicocche fresche, è un dolce alla portata di tutti.

Inoltre, è un dolce inclusivo perché è senza glutine, senza maizena e senza mix commerciali.
Crostata morbida alle albicocche senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Crostata morbida alle albicocche senza mix commerciali – La Cassata Celiaca

La frolla è burrosa, risulta più friabile e soffice e si scioglie in bocca.

L’ho preparata usando il mio mix per frolla casalingo, quello che trovate che anche sul mio libro “I miei dolci senza glutine“.

99 ricette dolci preparate tutte senza glutine e senza mix industriali, è in vendita su Amazon in versione Kindle, cartacea a colori e cartacea con copertina a colori e foto all’interno in bianco e nero.

 

Il dolce è molto buono, resiste svariati giorni in frigo e più sta in frigo, più buono diventa!

Se lo provate, fatemi sapere cosa ne pensate, sarò felice di avere una vostra opinione.

Crostata morbida alle albicocche senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Crostata morbida alle albicocche senza mix commerciali – La Cassata Celiaca

Ora vi lascio alla video ricetta e vi auguro una felice settimana.

Enjoy!


Crostata morbida alle albicocche senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Ingredienti per 6-8 persone

per la pasta frolla:

180 g farina di riso finissima *

85 g fecola di patate *

85 g farina di miglio *

4 g lievito per dolci *

180 g zucchero (oppure eritritolo)

1 pizzico di cannella in polvere

200 g burro morbido

1 uovo

per il ripieno:

350 g albicocche

2 cucchiai di confettura di albicocche (oppure altra confettura a piacere)

per la finitura:

zucchero a velo *

pistacchi in granella

 

*tutti gli ingredienti contrassegnati da un asterisco devono essere certificati gluten free

 

Procedimento

Versa in una ciotola le farina, la fecola, lo zucchero, la cannella, il lievito e mescola.

Aggiungi il burro tagliato a cubetti e mescola con un tarocco oppure sfrega il mix  e il burro con le mani finché non ottieni un composto che somiglia alla sabbia bagnata.

Adesso aggiungi l’uovo e impasta fino a che non ottieni una pasta omogena e morbida.

Avvolgila in pellicola e mettila in frigo per un’ora.

Se vuoi puoi prepararla svariate ore in anticipo.

Trascorso il tempo di risposo, preleva 3/4 della frolla e fodera uno stampo per crostata.

Io ne ho usato uno di 36 cm x 12 cm, ma ne puoi usare uno di 30 x 20 cm o quello che hai a disposizione.

Cerca di ottenere uno strato di frolla regolare e togli l’eccesso.

Avvolgi la frolla rimasta in pellicola e metti sia questa che lo stampo in frigo per un’altra ora.

Anche in questo caso, questo lavoro può essere fatto in largo anticipo.

Prepara il ripieno.

Lava, asciuga a taglia a cubetti piccoli le albicocche.

Versale in una ciotola insieme a due cucchiai di confettura e mescola.

Io non avevo confettura di albicocche e ne ho usata una alle ciliegie.

Versa il ripieno nello stampo e distribuiscilo in tutta la crostata.

Prendi la frolla rimasta ben fredda di frigo e, spezzettandola, distribuiscila su tutta la frutta.

Cuoci la crostata morbida per 30 o 35 minuti a 180° in forma ventilato pre-riscaldato.

Tira fuori dal forno la crostata e lascia che raffreddi prima di rimuovere lo stampo.

Io ne ho usato uno con fondo rimovibile che rende questo passaggio molto facile.

Aspetta che il dolce sia freddo prima di spolverarlo con zucchero a velo e decorarlo con pistacchi in granella.

Prima di consumarlo e affettarlo, mettilo in frigo per circa 2 ore.

 

Consigli

Il dolce, data l’importante quantità di burro, va sempre conservato in frigo, specie se fa caldo.

Resiste in frigo per svariati giorni e diventa sempre più buono.

Se vuoi, puoi usare una miscela per pasta frolla commerciale.

In caso tu non abbia o non ami le albicocche, puoi sostituirle con pesche, mele, fragole o altra frutta che ti piace.

Ho preso spunto per questa ricetta qui.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.