brioche/ Prodotti da forno

Baltimore peach cake senza glutine

Questo articolo è disponibile anche in: Français (Francese)

Baltimore peach cake senza miscele industriali né maizena: il video

Baltimore peach cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Baltimore peach cake senza glutine – La Cassata Celiaca

Il Baltimore peach cake è un dolce tradizionale della città statunitense di Baltimora.

Si tratta di una base di pasta brioche sormontata da tante pesche fresche, quindi chiamarla torta non è proprio esatto.

È un dolce caratteristico della città che io ho voluto rendere senza glutine.

Baltimore peach cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Baltimore peach cake senza glutine – La Cassata Celiaca

Nella speranza che questo dolce valichi i confini dell’Italia, ho preferito non usare mix commerciali, ma ho usato la solita mia miscela casalinga che vi sto proponendo abbastanza spesso ultimamente.

L’ho usata tantissime volte e mi da sempre soddisfazioni.

La trovate anche sul mio libro “I miei dolci senza glutine” in vendita su Amazon in versione Kindle, cartacea a colori e cartacea con copertina a colori e interno in bianco e nero.

I miei dolci senza glutine

Senza miscela industriale e senza maizena, così da venire incontro anche a chi non può utilizzarla.

Buona? Buonissima!

Facile? Decisamente!

Perfettibile? Assolutamente si!

Baltimore peach cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Baltimore peach cake senza glutine – La Cassata Celiaca

Ho seguito una ricetta di Martha Stewart e l’ho preparata due volte in due giorni.

Entrambe le volte, buonissima; entrambe le volte molto soffice, ma la seconda volta ho aspettato una sola lievitazione e ho idratato di più.

Il risultato mi è piaciuto di più, la brioche è molto soffice e resiste meglio nei giorni successivi.

Baltimore peach cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Baltimore peach cake senza glutine – La Cassata Celiaca

Sta allietando molte delle mie colazioni e merende e, francamente, vale la pena provarla.

Se lo fate, datemi una vostra opinione.

Felice settimana, enjoy!


Baltimore peach cake senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti per uno stampo di 20 cm x 20 cm

110 g farina di riso fine*

61 g fecola di patate*

61 g amido di tapioca*

12 g farina di lupini*

8 g xantano

50 g uova (1 uovo medio)

150 g latte

25 g zucchero

10 g lievito fresco

3 g sale

50 g burro morbido

per la finitura:

3 grosse pesche

succo di limone

2 cucchiai di zucchero di canna

gelatina di albicocca o pesca, oppure miele di acacia

granella di pistacchi (facoltativo)

 

*tutti gli ingredienti contrassegnati da un asterisco devono essere certificati gluten free

 

Procedimento

Versa in una ciotola le farine, la fecola, l’amido e lo xantano e mescola molto bene.

Versa nella ciotola della planetaria il latte, il lievito, lo zucchero e mescola.

Unisci anche l’uovo e dopo versa la miscela.

Impasta con l’accessorio foglia per una decina di minuti, staccando spesso l’impasto dalla foglia e dalla ciotola.

Puoi fare questo lavoro con una frusta elettrica munita di ganci.

Alla fine, aggiungi il sale e il burro molto morbido e impasta ancora per una decina di minuti.

Otterrai una pasta molto morbida.

La ricetta originale prevede di fare una prima lievitazione in ciotola e poi di stendere la pasta in teglia e lasciare raddoppiare di volume.

Io ho fatto così e poi, la seconda volta, ho steso direttamente in teglia.

A mio avviso, basta una sola lievitazione e rende anche meglio.

Ungi lo stampo e stendi al suo interno l’impasto.

Non sono specificate le dimensioni dello stampo e io ne ho usato uno quadrato da 20 cm.

Puoi usare quello che hai, ma non troppo grande altrimenti la brioche viene troppo bassa.

Copri lo stampo e lascia che la pasta lieviti fino al raddoppio.

Lava e affetta sottilmente le pesche.

Per non farle annerire, irrora le fettine con del succo di limone.

Quando la pasta è arrivata al raddoppio, accendi il forno a 180°.

Copri tutta la superficie della brioche con le fettine di pesca, disponendole in fila.

Spolvera con lo zucchero di canna e cuoci il dolce per circa 35 o 40 minuti, dipende dal tuo forno.

Se la superficie dopo 30 minuti è ancora troppo chiara, accendi la ventilazione.

Sforna il dolce e tiralo fuori dallo stampo, poggiandolo su una griglia per farlo raffreddare.

Pennella le pesche con la gelatina e decora, se vuoi, con la granella di pistacchi.

 

Consigli

Il dolce si gusta benissimo il giorno stesso della cottura, è molto soffice.

Ma, conservato in un contenitore con coperchio, resiste anche 2 o 3 giorni fuori dal frigo.

Basterà passarlo per qualche secondo in microonde, anche se non è obbligatorio.

Se non hai la farina di lupini, puoi usare del miglio, del sorgo o della farina di grano saraceno.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.