Pane/ video ricetta

NY style bagels senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

NY style bagels con video ricetta

NY style bagels senza glutine - La Cassata Celiaca

NY style bagels senza glutine – La Cassata Celiaca

I NY style bagels sono i celebri panini col buco tipici della cucina americana.

Li ho già preparati svariati anni fa, ma ai tempi ho seguito una ricetta diversa e che prevedeva l’uso di burro, latte, albume… tutta un’altra cosa insomma.

Ho deciso di rifarli, ma seguendo la ricetta tipica di New York, con le dovute modifiche per renderla gluten free.

NY style bagels senza glutine - La Cassata Celiaca

NY style bagels senza glutine – La Cassata Celiaca

Di fatto di tratta di di un pane, di origine polacca, solo che ha questa simpatica forma a ciambella e una doppia cottura simile  a quella dei bretzel.

Solo che invece de bicarbonato nell’acqua bollente in cui vengono immersi, si usa o dello zucchero di canna o nulla, solo acqua.

Questo serve a creare una crosticina lievemente gommosetta che li caratterizza e, più li si lascia immersi, più gommosetta diventa.

L’interno, invece, è sofficissimo, micro alveolato e molto buono.

NY style bagels senza glutine - La Cassata Celiaca

NY style bagels senza glutine – La Cassata Celiaca

Si usa gustarli tagliandoli a metà e farcendoli a piacere.

Io ho scelto una delle tipiche farce di NY, eggs and cheese, ma è possibile usare tutto ciò che si vuole.

La ricetta è facilissima e abbastanza rapida visto che in due ore è tutto  pronto.

È possibile congelare i bagels cotti, per scongelarli a temperatura ambiente e passarli in forno caldo per pochi istanti.

NY style bagels senza glutine - La Cassata Celiaca

NY style bagels senza glutine – La Cassata Celiaca

Sono molto buoni, garantito!

Ho girato la video ricetta per voi, spero sia utile.

Vi aspetto anche sul mio gruppo Facebook.

Enjoy!


NY style bagels senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti per 6 bagels

300 g mix per pinsa senza glutine “Le selezioni di Fabio”

300 g acqua

6 g lievito di birra fresco (oppure 3 g secco)

6 g sale

10 g zucchero

per la finitura:

1 uovo

semi vari (per me canapa, lino, sesamo, papavero)

2 litri di acqua

 

Procedimento

Sciolgi il lievito nell’acqua, unisci lo zucchero e versa tutto in ciotola.

Unisci il mix e il sale e impasta bene, per circa 10 o 15 minuti, finché non otterrai un impasto molto soffice, liscio e appiccicoso.

Puoi usare la planetaria, oppure un frullatore munito di ganci per impastare, oppure le mani.

Ungi la ciotola e forma una palla di impasto liscia.

Copri la ciotola e lascia lievitare in un luogo tiepido per un’ora (da me c’erano 25°).

Capovolgi l’impasto sul piano di lavoro che spolvererai di farina di riso finissima e lavoralo un poco per dargli una forma regolare.

Ritaglia 6 bocconi di circa 100 g l’uno.

Lavora i bocconi di pasta in modo da ottenere delle palline lisce, usando farina di riso per aiutarti nel lavoro visto che la pasta è molto appiccicosa.

Sistema le palline di impasto su altrettanti quadratini di carta da forno.

Copri e lascia riposare per circa 10 minuti.

Nel frattempo porta a bollore due litri di acqua.

Riprendi le palline, metti un pizzico di farina di riso al centro e, con il dito, pratica un foro che allargherai il più possibile cercando di non sgonfiare troppo la pasta.

Lascia che i bagels riposino per circa 10 minuti e poi immergine due o tre alla volta nell’acqua bollente, aiutandoti con la carta da forno.

Scalda il forno a  220° in modalità ventilata, oppure a 240° in modalità statica.

Lasciali cuocere per circa un minuto e mezzo, girandoli a metà cottura.

Prelevali con un ramaiolo e disponili (con il lato bombato all’insù) su di una placca coperta di carta da forno.

Batti l’uovo e pennella delicatamente la superficie dei bagels.

Spolverali con i semi e cuocili per circa 25 minuti.

Lascia che raffreddino su di una gratella prima di consumarli.

 

Consigli

Se non trovi questo mix puoi usare il Mix B di Schär o Emra Foods senza variare nulla, altrimenti puoi usare Nutrifree per pane e usare 240/250 g di acqua.

I bagels possono essere congelati senza problemi già cotti, poi dovrai solo scaldarli un attimo in forno dopo averli fatti scongelare a temperatura ambiente.

Puoi aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna all’acqua bollente, questo aiuterà ad avere una superficie più lucida e un po’ più scura, ma è facoltativo.

Puoi sbollentarli per un minimo di 30 secondi e un massimo di 2 minuti, non oltre.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.