cioccolato/ Dolci

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Charlotte senza glutine con Inglesini e mousse ai tre cioccolati

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati - La Cassata Celiaca

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati – La Cassata Celiaca

Questa Charlotte senza glutine ai tre cioccolati è un dolce golosissimo e molto facile da realizzare.

Ho usato i nuovissimi Inglesini di Inglese Gluten Free che parevano fatti apposta per questo genere di ricette, poi in poche mosse ho preparato la mousse che ho aromatizzato in tre gusti.

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati - La Cassata Celiaca

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati – La Cassata Celiaca

La Charlotte credo che sia tre le mie torte preferite; non che io possa rinunciare ad un dolce in favore di un altro, non riesco perché li amo tutti, ma questo lo ritengo un dolce romantico perfetto per gli eventi speciali.

Scenografico ed altissimo, è alla portata di tutti e non richiede l’uso del forno.

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati - La Cassata Celiaca

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati – La Cassata Celiaca

Basta scegliere del cioccolato di buona qualità e il grosso è fatto.

Non sto a dirvi che è buonissimo perché è scontato che io lo dica, ma vi invito a provarlo e poi mi direte se racconto fandonie.

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati - La Cassata Celiaca

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati – La Cassata Celiaca

Felice settimana, enjoy!


Charlotte senza glutine ai tre cioccolati - La Cassata CeliacaIngredienti per uno stampo da 16 cm

2 confezioni di Inglesini di Inglese Gluten Free

4 tuorli

100 g zucchero semolato

250 g latte

6 g gelatina alimentare in fogli (certificata gluten free)

50 g cioccolato fondente al 50% (certificato gluten free)

50 g cioccolato gianduja (certificato gluten free)

cioccolato bianco (certificato gluten free) 50 g

250 g panna montata non zuccherata

3 caffè espresso

per la finitura:

ribes (facoltativo)

 

Procedimento

Metti la gelatina in ammolo con acqua fredda.

Trita il cioccolato e dividilo in tre ciotole diverse.

Versa i tuorli in casseruola, unisci lo zucchero e mescola con la frusta.

Diluisci con il latte e metti la casseruola sul fuoco.

Cuoci la crema fino a 83° o finché non vela il cucchiaio di legno, mescolando di continuo.

Spegni la fiamma ed unisci la gelatina ben strizzata, mescolando affinché si sciolga.

Pesa la crema inglese e dividila nelle 3 ciotole (io ho ottenuto un totale di 435 grammi di crema e l’ho divisa in tre parti di 145 g ciascuna).

Mescola bene affinché il cioccolato fonda.

Quando la crema sarà fredda, incorpora delicatamente la panna montata divisa in tre parti (83 g circa per ogni ciotola).

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati - La Cassata Celiaca

Tieni le creme in frigo mentre ti occupi del resto.

Taglia con un coltello seghettato un’estremità degli Inglesini necessari per rivestire il bordo dell’anello per pasticceria che avrai appoggiato su di un piatto o un vassoio.

Sistema gli Inglesini tutto intorno al bordo dell’anello, con la parte bombata verso l’esterno, facendoli leggermente sovrapporre l’un l’altro.

Prendi qualche Inglesino, inzuppalo velocemente nel caffè freddo e sistemalo sul fondo dello stampo.

Tira fuori dal frigo le creme e versa una parte di crema al fondente sul fondo (te ne rimarrà un terzo circa).

Inzuppa altri Inglesini e sistemali sulla crema.

Versa parte della mousse al gianduja (te ne rimarrà un terzo circa) e copri anche questa con dei biscotti inzuppati.

Versa infine la mousse al cioccolato bianco fino ad arrivare quasi al bordo superiore degli Inglesini (te ne rimarrà un pochino) e riponi la torta in frigo per una notte o per non meno di 6 ore.

Trascorso questo tempo, rimuovi con delicatezza l’anello da pasticceria, decora la sommità della torta con del ribes (ma è facoltativo) e servi il dolce.

Charlotte senza glutine ai tre cioccolati - La Cassata Celiaca

Consigli

Le creme rimaste le puoi usare per preparare dei bicchierini, alternando i vari strati di crema con degli Inglesini sbriciolati: puoi congelarli per poi scongelarli in frigo per circa 6 ore prima di consumarli.

Il dolce ha bisogno di stare in frigo per far sì che la mousse rassodi e per permettere ai biscottini di ammorbidirsi.

Non preparare le mousse con troppo anticipo perché la gelatina inizia a rassodare e non avrai più un prodotto cremoso facile da versare nello stampo.

 

Articolo sponsorizzato.

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.