crostate/ Dolci

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Crostata con gelée ai frutti di bosco, crema al mascarpone e fragoline

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline - La Cassata Celiaca

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline – La Cassata Celiaca

La crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline è un dolce facilissimo e delizioso.

Si tratta di un dolce di recupero, nato per smaltire un’eccedenza di pasta frolla e di crema al mascarpone.

Avevo preparato le crostatine al tiramisù e mi dispiaceva buttare gli ingredienti rimasti, ho quindi pensato di usarli per questo dolce per il quale potevo anche usare le belle fragoline che avevo acquistato.

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline - La Cassata Celiaca

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline – La Cassata Celiaca

In realtà ho improvvisato tutto, ma cercherò di riportare tutti i passaggi fatti e le quantità.

Putroppo mi sono ricordata di fotografare la fetta solo dopo avere “aggredito” la crema e le fragoline, dovrete accontentarvi della foto laida che ho scattato al volo.

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline - La Cassata Celiaca

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline – La Cassata Celiaca

A mia discolpa devo dire che, dopo avere tagliato le fette, ero talmente presa dalla bontà che non ho proprio più pensato a tutto l’ambaradan messo lì per scattare foto… mangiavo e basta.

Affinché non pensiate che sono un pozzo senza fondo, confesso che la torta in foto è piccolissima, è di 12 cm, non dico che l’ho mangiata in una volta sola… no, non lo dico.

Però tra gli ingredienti vi indicherò le quantità per una torta da 18 o 20 cm o tante crostatine (forse 8), scegliete voi.

Felice settimana, enjoy!


Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline - La Cassata Celiaca

Ingredienti per una crostata da 18 o 20 cm

per la pasta frolla:

200 g mix per pasta frolla senza glutine Ori di Sicilia

90 g zucchero a velo (certificato gluten free)

25 g mandorle in farina

100 g burro

1 uovo

per la gelée ai frutti di bosco:

100 g frutti di bosco congelati

20 g zucchero

2 g gelatina in fogli (certificata gluten free)

per la crema al mascarpone:

2 uova

200 g mascarpone

3 cucchiai colmi di zucchero

1 cucchiaio di rum (facoltativo)

per la finitura:

fragoline di bosco

foglioline di menta

 

Procedimento

Prepara la pasta frolla.

Versa il mix, la farina di mandorle, il burro in una ciotola e lavora finché la farina non assumerà l’aspetto di sabbia bagnata.

Unisci l’uovo ed impasta per bene in modo da ottenere una frolla liscia e setosa.

Riponi la frolla in un sacchetto alimentare e mettila in frigo per circa un’ora.

Riscalda il forno a 180°.

Riprendi la frolla dal frigo, stendila a circa mezzo centimetro o poco meno, ritaglia un disco di due dita più largo dello stampo e sistemalo nello stampo.

Livella il bordo superiore, bucherella la pasta con i rebbi di una forchetta e sistema in freezer per circa 10 minuti.

Tira fuori lo stampo dal freezer, copri la frolla con un disco di carta da forno, riempilo con ceci secchi (oppure fagioli o sfere di cottura in ceramica) e cuoci il fondo di frolla per circa 15 o 20 minuti.

Tira fuori lo stampo dal forno, rimuovi i ceci e la carta da forno e pennella la superficie con albume.

Rimetti nuovamente in forno e cuoci ancora per circa 5 o 6 minuti.

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline - La Cassata Celiaca

Prepara la gelée.

Versa i frutti di bosco congelati e lo zucchero in casseruola e cuoci la frutta finché non diventa morbida e il liquidno non si è un poco ristretto.

Metti in ammolo con acqua fredda la gelatina, poi strizzala benissimo e aggiungila ai frutti di bosco ancora caldi.

Mescola molto bene affinché la gelatina si sciolga.

Una volta tiepida, versa la gelée sul fondo della pasta frolla e riponi il guscio di frolla in frigo.

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline - La Cassata Celiaca

Prepara la crema al mascarpone.

Separa i tuorli dagli albumi.

Monta i tuorli con due cucchiai di zucchero finché non diventano chiari e spumosi.

Unisci il mascapone e monta ancora con le fruste a velocità media giusto il tempo necessario affinché il mascarpone venga incorporato e i grumi scompaiano.

Unisci anche il rum, o se lo preferisci, della vaniglia in semi, in polvere o estratto.

Monta gli albumi a neve ferma, aggiungendo a metà del procedimento un cucchiaio colmo di zucchero.

Ottenuta una meringa setosa, incorporala delicatamente alla massa di tuorli e mascarpone.

Riprendi il guscio di frolla dal frigo, versa la crema in una sacca da pasticceria e riempi il guscio con la crema in modo da formare una bella superficie leggermente bombata.

Sistema la torta in frigo per circa due ore, ma anche più, coprendola con una campana di vetro in modo che la crema rassodi e si stabilizzi.

Crostata senza glutine con crema al mascarpone e fragoline - La Cassata Celiaca

Quando vedi che la crema è ben sostenuta, decora la crostata con le fragoline e delle foglioline di menta.

Riponi la crostata in frigo per altre due ore circa prima di consumarla.

 

Consigli

Se lo preferisci, puoi spolverare la torta con zucchero a velo prima di servirla.

In caso tu voglia evitare di preparare la gelé, puoi usare della confettura di frutti di bosco, scegliendone una abbia pochi zuccheri aggiunti.

Il riposo in frigo serve a gelificare la gelée e a rendere la crema più stabile in modo che, al momento del taglio della fetta, la crema non collassi sotto il peso delle fragoline.

Se hai ottenuto una crema più liquida, puoi incorporare 2 grammi di gelatina in fogli.

Dovrai farla ammorbidire in acqua fredda, poi prelevare qualche cucchiatata di crema di tuorli e mascarpone SENZA gli albumi, scaldarla in microonde e incorporare la gelatina.

Una volta ben mescolata, potrai incorporare gli albumi a neve.

Dovrai riporre la crema in frigo per circa un’ora prima di versarla nella crostata.

Ti potrebbe avanzare della pasta frolla con cui potrai confezionare dei biscottini  o che potrai congelare.

Il dolce resiste in frigo a 4° per circa due giorni ben coperto da una campana di vetro.

Se non vuoi usare le uova crude, puoi acquistare albumi e tuorli in brick, che sono già pastorizzati, oppure  montare sia i tuorli che gli albumi con uno sciroppo di zucchero cotto a 118°.

La base della crostata usa la stessa frolla di questa crostata all’arancia: puoi guardare il procedimento nel video.

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.