Pizza

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Pizza sottile e croccante senza mix commerciali, senza lattosio, senza glutine

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali – La Cassata Celiaca

Questa pizza senza glutine, senza lattosio e, sopratutto, senza mix commerciali è un ulteriore tentativo di realizzare prodotti buoni senza ricorrere ai vari mix che ci sono in giro.

Tentativi che faccio per alcune ragioni, a mio avviso, non da poco, ma non dettate (al momento) da ulteriori mie allergie o intolleranze:

  • non tutti reperiscono con la nostra stessa facilità i vari mix in commercio;
  • non tutti hanno i buoni SSN che permettono di risparmiare, quindi devono pagare di tasca tutti i prodotti;
  • coloro che mi leggono dall’estero non saprebbero neanche da dove cominciare a cercare questi mix e, anche a volerli comprare online, il costo di spedizione sarebbe davvero proibitivo.
Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali – La Cassata Celiaca

I gelificanti e gli addensanti sono un obbligo se si vuole ottenere un impasto con un minimo di struttura che possa trannere i gas di fermentazione durante la lievitazione.

Possiamo rinunciare al E464, possiamo rinunciare a tutti gli zuccheri aggiunti, possiamo rinunciare ad una prevalenza di amidi, ma non allo psyllium (o guar che sia).

Questo mix è di Diana del bellissimo blog “Como en casa sin gluten” ,che seguo da anni su Instagram e che ammiro non solo per le magnifiche foto, ma soprattutto per le bellissime ricette.

Qualche giorno fa su Instagram ha condiviso, non solo la ricetta, ma anche il video del procedimento.

E io ho adorato il suo risultato a dir poco meraviglioso.

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali – La Cassata Celiaca

Io non ho problemi a sperimentare e di solito la prima volta mi affido totalmente alla ricetta che rifaccio.

Mi ero incaponita che dovevo farla in quel dato giorno e così ho fatto, salvo poi scoprire che non avevo abbastanza xantano né maizena.

A quel punto ho fatto di testa mia, tanto prevedevo già i commenti quali “io non posso consumare maizena, con cosa posso sostituirla?” e mi sono detta che potevo già iniziare a provare le varie versioni.

Così una parte di maizena è stata rimpiazzata da tapioca e quel che mancava di xantano con psyllium.

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali – La Cassata Celiaca

Le poche volte che ho usato tapioca non mi è piaciuta, quindi ci sono andata coi piedi di piombo, idem con l’eccesso di psyllium.

Ma, stavolta, ammetto che è andata più che bene.

Intanto vi dico che la pizza, che è una via di mezzo tra focaccia e pizza in realtà, è molto buona di sapore, i bordi sono croccanti e probabilmente è tra le più carine e buone fatte finora.

Con queste quantità ne ho fatte due enormi e ho seguito la cottura consigliata per la prima ( la cui foto trovate nel collage più  SOTTO), mentre la secondo (quella che vedete qui)  è stata cotta un poco meno.

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali - La Cassata Celiaca

Pizza senza glutine, senza lattosio e senza mix commerciali – La Cassata Celiaca

La prima era più biscottata,  molto più colorita e più sottile; la seconda leggermente meno croccante, meno colorita ma croccante all’esterno e morbida all’interno.

Parlando della mollica, ha una consistenza leggemente umida che sembra un poco indietro di cottura, tipica di quasi tutte le preparazioni senza mix che ho provato finora, tranne questa (dove però manca proprio lo psyllium).

Ho ricomprato lo xantano e la maizena, la prossima volta seguirò alla lettera le indicazioni di Diana e vi racconterò com’è andata.

Se non potete usare maizena, abbiate pazienza ché prima o poi farò altre prove senza questo amido.

Enjoy!


Pizza senza glutine, senza lattosio - La Cassata Celiaca

Ingredienti
tra parentesi trovi le mie modifiche

155 g farina di riso finissima*

150 g maizena (per me 50 g tapioca, 100 g maizena)*

405 g acqua

10 g psyllium (per me 16 g)*

14 g xantano (per me 5 g)

8 g sale

4 g lievito fresco

20 g olio (io ho usato olio di girasole)

1 cucchiaino di miele (mia aggiunta)

per il condimento:

formaggio spalmabile senza lattosio*

pomodori secchi sott’olio*

tonno sott’olio

pepe

prezzemolo

tutti i prodotti indicati con l’asterisco deveno essere certificati gluten free

 

Procedimento

Sciogli il lievito nell’acqua e poi versa nell’acqua lo xantano e lo psyllium, mescola e aspetta qualche minuto.

Versa le farine, la maizena, il miele in una ciotola e poi versa l’acqua, che nel frattempo avrà assunto un aspetto gelatinoso.

Con le mani, oppure le fruste elettriche o una planetaria, inizia ad impastare lungamente finché non avrai ottenuto un impasto omogeneo.

Unisci il sale e l’olio e continua ad impastare ancora per qualche minuto.

Ungiti le mani e lavora la pasta in modo da formare una palla il più liscia possibile.

Sistema la pasta nella ciotola unta, copri la ciotola con pellicola e aspetta che lieviti per circa due ore.

Ungi la spianatoia e sistema la pasta lievitata.

Dividila in due parti e  stendi la pasta con delicatezza finché non avrai ottunuto un rettangolo omogeno e con i bordi un poco più rialzati.

Ripeti lo stesso procedimento con la seconda parta di pasta.

Copri le due pizze ottenute con pellicola e scalda il forno a 250° con la pietra refrattaria sistemata nel ripiano più basso.

Aspetta non meno di un’ora e poi inforna (io posso infornare solo una pizza alla volta).

Cuoci per 15 minuti, poi rimuovi la carta da forno e sposta la pizza sul ripiano centrale del forno, cuocendo ancora per 10 minuti.

Una volta tolta la pizza dal forno, procedi con la cottura della seconda pizza.

Condiscile con formaggio spalmabile, pomodori secchi, tonno sgocciolato dall’olio, del pepe e del prezzemolo.

Pizza senza glutine, senza lattosio - La Cassata Celiaca

 

Consigli

Ho cotto la seconda pizza per 5 minuti nel ripiano centrale per evitare che diventasse troppo secca e croccante.

Puoi condire come preferisci, io ho usato ciò che avevo da smaltire in frigo.

Semmai decidessi di cuocerla con della salsa di pomodoro, dovrai condire con la salsa e cuocerla e poi unire tutti gli altri ingredienti che hai scelto.

Non so se Diana abbia sciolto lo xantano nell’acqua: io credo di no perché avrei visto quei grumi bianchi che vedete nelle foto del collage, quindi la prossima volta lo miscelo alle farine.

Non si presta ad essere conservata, almeno non questa mia versione, a mio avviso va consumata in giornata.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.