Pizza

Pizza senza glutine con stracchino e crudo

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Pizza senza glutine come in pizzeria con il mix Massimo Zero

Pizza senza glutine con stracchino e crudo - La Cassata Celiaca

Pizza senza glutine con stracchino e crudo – La Cassata Celiaca

Questa pizza senza glutine con stracchino e crudo mi ha dato grandi soddisfazioni.

Ho usato per prova un mix gluten free che non avevo mai provato prima, nemmeno sapevo esistesse.

Il mix Massimo Zero per prodotti da forno, che assicura l’utilizzo sia per dolci che salati.

Ormai raramente rischio quando si tratta di provare mix nuovi o ricette che non conosco.

Pizza senza glutine con stracchino e crudo - La Cassata Celiaca

Pizza senza glutine con stracchino e crudo – La Cassata Celiaca

Stavolta mi sono detta che, siccome io mangio di tutto, male che andava avrei potuto farne una piccola quantità e il resto lo potevo usare per fare il pane.

E così ho fatto.

Ho impastato inizialmente 200 g di mix e farina di sorgo e sono andata sul sicuro versando direttamente 160 g di acqua ma ho sbagliato a farlo.

Ho scoperto che questo mix assorbe poca acqua rispetto ai nostri standard gluten free, quindi ho dovuto aggiungere poco mix per volta finché l’impasto non mi sembrava gestibile.

Alla fine ho deciso di fermarmi, tanto trattandosi di pizza, potevo lasciare che la pasta fosse più morbida del solito.

Pizza senza glutine con stracchino e crudo - La Cassata Celiaca

Pizza senza glutine con stracchino e crudo – La Cassata Celiaca

Ho messo tutto in frigo e l’indomani me ne sono occupata.

Alla fine ho fatto un piccolo panino di 130 grammi e con il resto ho cotto la pizza.

Già quando ho visto la pizza cuocersi in forno mi sono esaltata, ma quando l’ho assaggiata ero davvero contenta.

La pizza è buonissima, la crosta croccante ma non dura, la base soffice e molto saporita, senza odori e gusti strani.

Una vera e molto gradita  sorpresa.

Enjoy!


Pizza senza glutine con stracchino e crudo - La Cassata Celiaca

Ingredienti per una grande pizza

220 g Mix per prodotti da forno senza glutine Massimo Zero

30 g farina di sorgo (certificata gluten free o auto-prodotta)

2 g lievito di birra fresco

160 g acqua

1 cucchiaino di miele

4 g sale

5 g olio d’oliva

per il condimento:

200 g stracchino

5 pomodori secchi sottolio

pepe

basilico

5 fette di prosciutto crudo

olio d’oliva

 

Procedimento

La sera precedente versa la farina, il mix, il miele e il lievito in una ciotola e unisci l’acqua gradatamente.

Mescola molto bene anche con le mani (usando un guanto usa e getta) finché l’impasto non sarà omogeno e senza grumi (questo mix tende a farne un poco).

Unisci il sale e l’olio e impasta ancora per qualche minuto.

Ungi la ciotola, versa l’impasto e con una spatola bagnata dai alla pasta una forma liscia e tonda.

Copri la ciotola con pellicola e mettila in frigo per tutta la notte.

Se vuoi mangiare la pizza a pranzo, l’indomani tira fuori la ciotola dal frigo verso le 8 del mattino.

Se vuoi mangiare la pizza a cena tira fuori a ciotola dal frigo verso le 15.

Infarina con farina di riso finissima un foglio di carta da forno e scaravolta l’impasto.

Infarina bene anche la superficie e tutto il resto della carta perché l’impasto è molto morbido e tende ad appiccicare.

Infarinandoti spesso le mani e la pasta, ripiega l’impasto su se stesso più volte e alla fine arrotolalo formando una palla.

Adagiala su carta infarinata e coprila con pellicola e poi con uno strofinaccio.

Lascia che lieviti così per alcune ore.

In casa avevo 18° e ci sono volute 4 ore per acclimatarsi e poi lievitare.

La pasta, benché lievitata, non gonfierà molto quindi non lasciarti ingannare dall’aspetto dimesso.

Scalda il forno alla massima temperatura, lasciando la pietra refrattaria sulla tacca inferiore (oppure una placca da forno).

Nel frattempo, infarinandoti le mani, stendi con delicatezza la palla di pasta, cercando di non schiacciarla troppo e di lasciare i bordi un poco più rigonfi.

Quando il forno sarà ben caldo, occupati del condimento.

Versa lo stracchino in una ciotola, unisci del pepe e i pomodori secchi sgocciolati dall’olio e tritati finemente.

Mescola bene.

Ungi i bordi della pizza con dell’olio d’oliva e poi distribuisci lo stracchino sulla superficie.

Spezza qualche foglia di basilico e poi inforna per circa 10 minuti.

Tutto dipende dal forno che hai.

Il mio è adatto alle pizze e raggiunge i 350°, quindi io cuocio per 4 minuti, poi ruoto la pizza di 180° e cuoci per altri 3 minuti.

Quindi devi sorvegliare la cottura nel tuo forno.

Una volta cotta la pizza, appena prima di servirla, condiscila con le fette di crudo e servi subito.

Pizza senza glutine con stracchino e crudo - La Cassata Celiaca

 

Consigli

Se cambi mix dovrai sicuramente aumentare la quantità di acqua.

Puoi usare i condimenti che preferisci.

Se decidi di usare la salsa di pomodoro e il tuo forno raggiunge i 275° al massimo, puoi sporcare la base della pizza con un poco di salsa e cuocerla per 4 minuti, poi la togli dal forno, la condisci con il resto dei sapori e la inforni di nuovo per circa 6 o 7 minuti.

La pizza gonfia decisamente di più in cottura e ha un’alveolatura non eccessiva ma giusta.

Il panino che ho cotto è gonfiato molto in cottura, ma il sapore e l’odore erano ottimi e il pane resiste benissimo anche per 24 ore senza rovinarsi (non so se dura di più perché l’ho mangiato 24 ore dopo).

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Elena
    11 Aprile 2019 at 17:12

    Wow!! Davvero non sembra senza glutine!! Bravissima come sempre ❤
    Scusa una domanda: che figata di forno hai????

    • Reply
      lacassataceliaca
      11 Aprile 2019 at 21:24

      grazie mille Elena! hahhaha mio marito mi ha regalato il forno per pizza, quello con pietra refrattaria in dotazione, sai quelli bassi bassi ma che arrivano ad alte temperature? ebbene, quello.. cambia totalmente il modo di cuocere la pizza, io faccio le loro con glutine e vengono straordinariamente bene. Certo è un aggeggio in più da sistemare in cucina ma ne vale la pena. un bacio bellissima Ely! <3

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.