Dolci

Crostata senza glutine con cachi e noci

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Crostata altissima con ripieno di cachi, noci e pochissimo zucchero aggiunto

Crostata senza glutine con cachi e noci – La Cassata Celiaca

La crostata senza glutine con cachi e noci è un dolce autunnale davvero molto buono e alla portata di tutti.

Composto da una frolla setosa gluten free e da un ricco ripieno a base di frutta di stagione e frutta secca, è un dolce da accompagnare con il tea del pomeriggio, ma anche per colazione ha un suo perché.

Ho trovato la ricetta qui e ho sostituito la farina 00 con il Mix per frolla senza glutine di Nutrifree nella sua nuova formulazione.

Prima che partano le inevitabili domande sul come sostituire questo mix commerciale con un mix casalingo privo di “schifezze” voglio affiggere qui gli ingredienti di questo mix:

amido di mais, amido di tapioca, farina di riso, farina di mais, addensante: gomma di xanthan“.

Crostata senza glutine con cachi e noci - La Cassata Celiaca

Crostata senza glutine con cachi e noci – La Cassata Celiaca

Come potete vedere non c’è nulla di diverso o in più di ciò che metteremmo noi a casa, non c’è nemmeno lo zucchero che spesso è presente e il mix è senza lattosio, oltretutto.

Io ne sono entusiata.

L’ho provato con tre ricetta per frolla diverse ed è perfetto in tutti e tre i casi.

Ho voluto decorare la crostata con decori di fiori e foglie anche per dimostrare non solo quanto la frolla sia elastica, ma come tenga benissimo la cottura, dato che i decori sono perfettamente visibili.

Crostata senza glutine con cachi e noci - La Cassata Celiaca

Crostata senza glutine con cachi e noci – La Cassata Celiaca

Il sapore della crostata è squisito.

Al taglio non si sbriciola, rimane compatto ed è un dolce duraturo.

Resiste svariati giorni in frigo anche perché la farcia non ha uova o latte.

Io, per un eccesso di sicurezza, ho voluto aggiungere un cucchiaio di maizena alla farcia perché mi sembrava troppo liquida, ma credo che non servisse in realtà.

Felice settimana, enjoy!


Crostata senza glutine con cachi e noci - La Cassata Celiaca

Ingredienti per uno stampo da 16 cm

per la pasta frolla:

150 g Mix per frolla senza glutine Nutrifree

50 g zucchero

50 g burro

1 uovo

1/2 cucchiaino di lievito per dolci (certificato gluten free)

per il ripieno:

6 cachi maturi (all’incirca, per la versione alta della crostata)

50 g noci tritate finemente (la ricetta originale prevede le nocciole)

10 g zucchero

1 cucchiaio di maizena (certificato senza glutine, mia aggiunta)

1 tuorlo

 

Procedimento

Versa nella ciotola di un mixer il mix, il lievito, lo zucchero e il burro a pezzi e miscela.

Incorpora l’uovo e miscela ancora finché non avrai ottenuto una pasta liscia e uniforme.

Puoi impastare anche a mano, aggiungendo l’uovo per ultimo.

Lavora rapidamente la frolla sulla spianatoia in modo da renderla più uniforme, appiattiscila tra due fogli di pellicola e riponila in frigo per due o tre ore, ma anche tutta la notte se vuoi.

Stendi metà della frolla sulla spianatoia leggermente infarinata e forma uno strato sottile di circa 3 millimetri.

Avvolgi la frolla sul mattarello e sistemala nello stampo (meglio se scegli uno stampo a cerniera apribile).

Pressa per bene sui bordi in modo che aderiscano perfettamente allo stampo e ritaglia l’eccesso di pasta.

Bucherella bordi e fondo con i rebbi di una forchetta e rimetti lo stampo in frigo.

Prendi la frolla rimasta e stendila in uno strato sottile su di un foglio di carta da forno.

Ritagliala delle stesse dimensioni dello stampo e, con degli stampini ad espulsione, ritaglia foglie e fiori (o ciò che preferisci, anche cuoricini o stelline se vuoi).

Sistema tutto su di un vassoio e metti in congelatore mentre ti occupi della farcia.

Prepara il ripieno.

Taglia in due i cachi e con un cucchiaino preleva la polpa scavando fino a toccare la buccia.

Metti la polpa in un setaccio e schiaccia bene col dorso di un cucchiaio in modo da far colare tutta la polpa in una ciotola e lasciare la parte più fibrosa nel colino.

Unisci alla polpa setacciata lo zucchero, le noci tritate finemente e, se vuoi, la maizena.

Mescola bene.

Scalda il forno a 180°.

Riprendi lo stampo dal frigo e riempilo con la farcia.

Riprendi la frolla dal freezer e, staccandolo con delicatezza dalla carta da forno, preleva il disco di copertura e posizionalo sul dolce.

Penella la superficie con il tuorlo battuto e sistema tutti i decori che hai intagliato, coprendo anche i bordi in modo da camuffare la giuntura.

Inforna il dolce e cuocilo per circa 40 minuti.

Tira fuori la crostata dal forno e mettila su di una gratella a raffreddare.

Quando sarà a mala pena tiepido, sistema lo stampo su di un bicchiere e rimuovi il cerchio apribile facendolo scivolare verso il basso.

Quando il dolce sarà del tutto freddo, spolveralo con zucchero a velo senza glutine e riponilo in frigo.

 

Consigli

Se non trovi questo mix usane un altro per frolle o dolci, non dovresti avere problemi nella sostituzione.

In caso non ti vada di decorare in dolce in modo elaborato, puoi creare la classica griglia di pasta frolla.

Per una crostata più bassa, usa uno stampo da 18 /20 cm.

Ti rimarrà parecchia frolla: se non usi uno stampo più largo e quindi se te ne avanza quasi la metà, puoi congelarla oppure cuocere dei biscotti.

Puoi usare le nocciole o le mandorle al posto delle noci.

La differenza cromatica che vedi sulla superficie del dolce è dovuta al fatto che la base è stata dorata con il tuorlo, mentre tutte le decorazioni no e questo crea un grazioso contrasto.

Ami le crostate? Leggi qui altre ricette.

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.