Dolci

Chococake senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Chococake senza glutine - La Cassata Celiaca

Chococake senza glutine – La Cassata Celiaca

Buon dolce lunedì!

La gente normale il sabato e la domenica si riposa, esce, sta con i parenti e gli amici.. io no!

Il sabato e la domenica di solito faccio un sacco di cose, tra le quali e soprattutto cucinare.

Mi rintano in cucina la mattina e ne esco alle quattro del pomeriggio, quando mi va bene… questo weekend è stato delirante.

Ma la cosa bella è che nessuno mi costringe, faccio tutto da sola.

Ma poi quando mio marito mi dice “questa torta è buonissima” sapendo che lui è sempre molto severo nei giudizi mi galvanizzo e passa la stanchezza.

Eccola qui: Chococake senza glutine.

Chococake senza glutine - La Cassata Celiaca

Chococake senza glutine – La Cassata Celiaca

Molto buona, scioglievole, lussuriosa come solo le torte al cioccolato sanno essere.

Per chi non impazzisce per i panettoni o i pandori oppure non vuole spendere un patrimonio per acquistarne di gluten free, questa è una validissima alternativa da portare a tavola per Natale. Ma se mettete le stelle filanti pirotecniche sulla torta è perfetta da servire a Capodanno.

Chococake senza glutine - La Cassata Celiaca

Chococake senza glutine – La Cassata Celiaca

Non è una torta difficile, ma non è nemmeno così scema come sembra.

Mi pareva troppo scontato fare un pan di spagna, tagliarlo e farcirlo.

Avevo visto da qualche parte una torta macaron e mi sono fissata che dovevo cercare di farla.

Per dare una certa struttura alla base, dato che lo strato di macaron è sottile e assorbendo l’umidità della ganache diventa fragile, ho pensato al pan di spagna.

Alla fine questa torta è composta da tre strati, ma alla degustazione risulta cremosa.

Io l’ho fatta piccolina perché siamo solo in 3, potete raddoppiare le dosi per una torta da 24 cm mantenendo però tali e quali le dosi per il pan di spagna che verrà più basso ma avrete lo stesso ciò che vi serve.

Non mettetela in frigo, diventa una mattonella.

Se invece avete bisogno di farlo,  tenetela a temperatura ambiente almeno per 30′ prima di servirla.

Buona settimana, enjoy!


Chococake senza glutine - La Cassata Celiaca

Ingredienti

50 g mandorle in polvere

50 g albumi

80  g zucchero a velo senza glutine

17 g Zucchero

3 uova medie

100 g Zucchero

50 g farina di riso finissima senza glutine

30 g maizena senza glutine

20 g fecola senza glutine

300 g panna fresca

200 g cioccolato fondente senza glutine

1 cucchiaino di cacao amaro senza glutine

3 cioccolatini cremini al fondente senza glutine (facoltativo)

20 g liquore al cioccolato senza glutine

 

Procedimento

La sera precedente.

Per la base macarons.

Mixa la farina di mandorle con 80 g di zucchero a velo e setaccia bene tutto.

Monta a neve 50 g di albumi a temperatura ambiente e aggiungi pian piano i 17 g di zucchero semolato.

Quando ottieni una massa spumosa della consistenza di una meringa, incorpora il composto di mandorle e zucchero a velo in tre volte e setacciandolo nuovamente.

Disegna su un foglio di carta da forno 2 dischi di 16 cm di diametro.

Versa il composto in una sacca da pasticceria munita di beccuccio liscio e riempi i dischi disegnati, cercando di fare uno strato uniforme e non troppo spesso.

Lascia che il composto asciughi all’aria per circa 2 ore.

Scalda il forno a 160° e cuoci i dischi per 15′.

Lascia raffreddare bene e poi staccali delicatamente dalla carta da forno.

La sera precedente.

Per il pan di spagna.

Monta benissimo le uova con 100 g di zucchero semolato.

Ottenuta una massa spumosa e gonfia, incorpora la farina di riso, la fecola e la maizena ben setacciate.

Versa il composto in uno stampo da 16 cm di diametro foderato con carta da forno e cuoci a 180° per circa 25′.

Lascia raffreddare.

La sera precedente.

Per la ganache montata.

Scalda la panna, ma non arrivare a bollore.

Trita il cioccolato e versagli sopra la panna calda.

Mescola finché non è ben sciolto il cioccolato.

Copri con pellicola e lascia che rassodi (non mettere la ganache in frigo altrimenti indursice troppo).

L’indomani.

Assemblaggio.

Ritaglia dal pan di spagna uno strato di circa 1 cm di spessore (la rimanenza può essere congelata oppure usata per altre preparazioni).

Posizionalo su un vassoio per dolci e bagna la base con il liquore.

Monta la ganache al cioccolato con le fruste e una volta ottenuta una ganache montata, versala in una sacca da pasticceria con beccuccio liscio.

Decora lo strato di pan di spagna con uno strato di ganache.

Copri con uno strato di macaron e decora anche quello.

Copri con il secondo disco di macaron e decoralo con tanti piccoli ciuffetti.

Con il poco di ganache rimasta, copri il bordo del dolce per eliminare le imperfezioni.

Spolvera del cacao amaro sul dolce.

Sbriciola 3 piccoli cremini e decora il dolce (facoltativo).

Va servito a temperatura ambiente, quindi se lo riponi in frigo abbi l’accortenzza di toglierlo circa 30′ prima di consumarlo.

Chococake senza glutine - La Cassata Celiaca

 

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Ketty Valenti
    12 Dicembre 2016 at 15:33

    Ho letto tutto ricetta compresa, eh ma tu sei una Donna appossionata Sonia e si vede, se ti metti in testa una cosa chi te la toglie? Brava forte e determinata, torta favolosa davvero ❤️️❤️️❤️️

    • Reply
      Sonia
      14 Dicembre 2016 at 17:47

      ohhhh Ketty, mi fai arrossire!!! in effetti quando mi metto in testa una cosa non portarla a termine è fonte di rabbia e stress per me, ma ne vale la pena! Grazie tesò, baciuzzi grandi!

  • Reply
    Stefania
    13 Dicembre 2016 at 0:41

    Troppo bella e fiocchettosa!
    Io la vorrei sia a Natale che a Capodanno!!!
    Baci

    • Reply
      Sonia
      14 Dicembre 2016 at 17:47

      siiii tutta fiocchettosa mi piace!! si anche mangiarla per entrambe le cose mi piace 😀 baciiiii

  • Reply
    Natalia
    13 Dicembre 2016 at 21:25

    E fai bene! La cosa migliore è fare proprio quello che ci fa stare bene e al meglio, che sia in casa o fuori, in giro ovunque, l’importante è seguire i nostri istinti.
    La torta è una vera goduria.
    Baci

    • Reply
      Sonia
      14 Dicembre 2016 at 17:48

      hai ragione Naty! quando si può si deve seguire la propria passione anche quando gli altri non capiscono…vuoi mettere vederli mangiare con gusto? grazie mille, baci a te!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.