Primi piatti

Ravioli di magro con ragù di pesce senza glutine

Ravioli di magro con ragù di pesce- La Cassata Celiaca

Ravioli di magro con ragù di pesce- La Cassata Celiaca

Buona Epifania!

Mentre la Befana si porta via tutte le feste noi ci concediamo un pranzo degno di un giorno di festa, in cui, a casa mia, la pasta fresca non manca mai: questi ravioli di magro con ragù di pesce senza glutine sono davvero una goduria!

Vale la pena perdere un poco di tempo per un pasto simile; del resto noi intolleranti non è che usciamo di casa, andiamo a mangiare fuori, ci sediamo al tavolo del ristorante e ordiniamo dei ravioli gluten free del genere! Se li vogliamo, senza girovagare come anime perse, ce li facciamo in casa e io sono felice di poterlo e saperlo fare, spero che anche voi abbiate la buona volontà di prepararli, sempre meglio che stare lì a lamentarsi che mangiamo male fuori casa o dagli amici/parenti.

Ricetta che trovate sulla rivista Oggi cucino Free, nel numero di Natale.

Buona giornata.

 


Ravioli di magro con ragù di pesce- La Cassata Celiaca

Preparazione:

Cottura:
Tempo totale:
Ingredienti per 4 persone:

250 g Miscela per pasta fresca senza glutine né lattosio Le farine dei nostri sacchi

145 -150 g uova

Per il ripieno:

2 naselli (circa 700 g)

2 carote

2 foglie di alloro

1 piccolo gambo di sedano

1 cucchiaio di pangrattato senza glutine

1 cucchiaio di albume d’uovo

Per il ragù di pesce:

2 triglie

1 grossa orata (circa 350 g)

250 g gamberetti non sgusciati

2 pagelli

2 spicchi di aglio

4 cucchiai di olio d’oliva

½ bicchiere di vino bianco secco

Sale

Peperoncino

1 grosso pomodoro rosso

1 cucchiaio di salsa di pomodoro

 

Procedimento:

Preparare il ripieno.

Pulire i naselli, eviscerarli e metterli in una casseruola con acqua (tanta da coprirlo fino a metà) con le carote pelate, il gambo di sedano e l’alloro.

Fare cuocere finché la carne dei naselli non diventa bianca.

Staccare la carne dalla lisca, togliere la pelle e tritare la carne con un coltello.

Tritare anche le carote e unirle al nasello.

Mescolare per bene unendo anche l’albume e il pangrattato.

Preparare il ragù.

Lavare tutte l’altro pesce, diliscarlo, togliere la pelle e le spine e tritarlo grossolanamente con un coltello.

Sgusciare i gamberetti e lavarli.

Scaldare in una casseruola l’olio d’oliva e unire gli spicchi d’aglio interi (da togliere a fine cottura).

Unire il pesce, i pomodori a cui è stata tolta la pelle e i semi e che sono stati tagliati a dadini piccoli, la salsa di pomodoro e il peperoncino.

Fare cuocere a fiamma molto vivace, sfumare con il vino bianco e lasciare che evapori un poco.

Aggiustare di sale e spegnere la fiamma, il pesce non deve essere stracotto.

Preparare la pasta all’uovo impastando la miscela di farine con le uova.

Ottenuta una pasta liscia e omogenea , avvolgerla in pellicola e lasciarla riposare 30’.

Stendere la pasta con l’apposita macchina sfogliatrice, passandola prima alla tacca 1, poi alla 2, poi alla 4.

Distribuire dei mucchietti di ripieno sulla sfoglia di pasta e coprirla con una seconda sfoglia.

Cercare di togliere tutta l’aria e schiacciare bene i bordi per sigillare le due sfoglie di pasta.

Con una rotella dentata tagliapasta, ritagliare i ravioli e deporli su un vassoio molto ben infarinato, infarinando anche la superficie e schiacciando bene i bordi per assicurarsi che non si aprano in cottura.

Cuocere i ravioli in acqua salata per circa 4’, scolarli e condirli con il ragù di pesce.

Servire con un filo d’olio d’oliva a crudo e se lo preferite una spolverata di prezzemolo tritato.

Note:
Se non trovate questo genere di pesce, potete variare il ripieno, usando merluzzo, salmone fresco, filetti di branzino o platessa.
Anche per il ragù potete variare il pesce seconda della disponibilità del momento, ma evitando preparati congelati per pasta.
Se avete intolleranza all’albume potete sostituire l’uovo con il solo tuorlo.
Se la sfoglia di pasta fosse troppo asciutta per fare sigillare i bordi dei ravioli, potere inumidire i bordi con del tuorlo battuto usando un pennellino, ma senza eccedere.
I ravioli possono essere preparati prima e congelati disponendoli su un vassoio infarinato, evitando di sovrapporli: al momento della cottura vanno inseriti nell’acqua bollente ancora congelati, in tal caso la cottura potrebbe protrarsi di qualche minuto.

 

 

 

 

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Enza Accardi
    6 Gennaio 2016 at 15:09

    Sonia, però tu manco puoi fare così bedda me! Ok che sono gluten free, ma pensi che non li mangeremmo tutti????? Ho fatto anche io tempo fa i miei tortelli con ripieno di pesce, completamente diverso da questo, ma non ho proprio pensato ad un ragù di pesce per condire.Perchè non ci ho pensato????? Matri chi su buoniiiii.
    Sei strepitosa !!! Vabbè, ma quando non lo sei.
    Bacissimi dolcezza e tanti complimenti che te li meriti tutti

  • Reply
    Alessia
    6 Gennaio 2016 at 21:53

    Uff! È stata una lunga notte di consegne e la scopa è sempre meno aerodinamica, ma finalmente riesco a passare per un salutino. 😀 Piatto assolutamente da togliere il fiato! Complimenti <3 un bacione

    • Reply
      lacassataceliaca
      8 Gennaio 2016 at 17:54

      Alessia.. ha hahahaha !! ci siamo scontrate in volo mi sa…io ero quella dietro che arrancava…lol! grazie infinite, bacioni a te

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    7 Gennaio 2016 at 15:48

    piatto ricco mi ci ficco, i ravioli non stancano mai!!!Baci Sabry

  • Reply
    lagaiaceliaca
    7 Gennaio 2016 at 19:46

    mi ricordo benissimo la foto di FREE, davvero bella!
    e non so mai come fare i ravioli con pesce, questi li voglio provare assolutamente.
    auguri, mia cara!

    • Reply
      lacassataceliaca
      8 Gennaio 2016 at 17:55

      Gaia, devo dire che sono riusciti bene, erano talmente buoni che io me la cantavo e me la suonavo… lol! grazie mille e bacioni

  • Reply
    Monica
    7 Gennaio 2016 at 23:03

    mmmmh chissà che buoni!!! L’idea del ragù di pesce mi intriga molto! Bella la tua ricetta, se hai voglia di venirmi a trovare io sono su lapentolasenzaglutine.blogspot.it

    • Reply
      lacassataceliaca
      8 Gennaio 2016 at 17:56

      ciao Monica e benvenuta, grazie mille, passo con piacere.

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.