Senza categoria

Pappardella ripiena alla Ferrarini way (senza glutine)



Ingredienti per 4 persone:
per la pasta fresca:
150 g farina (per me Preparato per pasta fresca Molino Dallagiovanna senza glutine)
2 uova medie
per la farcia:
300 g ricotta fresca
50 g spinaci lessi
2 cucchiai formaggio grattugiato
pepe
per la salsa:
150 g mascarpone
latte q.b.
2 cucchiai prezzemolo tritato
pepe
sale
olio d’oliva
peperoncino piccante
Tempo di preparazione: 50′
Tempo fa ho avuto modo di guardare la trasmissione Senza glutine, con gusto di Marcello Ferrarini, lo chef celiaco di cui abbiamo parlato qui; in quella puntata lo chef ha preparato delle pappardelle ripiene che erano davvero bellissime da vedere.
Finalmente ho avuto modo di replicare la sua ricetta, anche se l’ho modificata parecchio per adattarla agli ingredienti che avevo in frigo.
Visto che si avvicinano le festività natalizie, magari qualche idea per un primo piatto diverso dal solito fa sempre piacere. 
Che dire? davvero buonissima! La nota piccante ha smorzato la dolcezza della salsa al mascarpone, la pappardella presentata così fa una bella figura e i commensali saranno sicuramente ben impressionati.
Buona giornata e a presto.

Questa ricetta partecipa al contest “Taste Abruzzo, it’s Xmas time!”

Preparazione:
– Per la preparazione della pasta all’uovo potete visionare questa video ricetta.
–  Lessare gli spinaci, strizzarli per bene e tritarli.
– Mescolare la ricotta, gli spinaci, il pepe e il formaggio grattugiato e versare tutto in una tasca da pasticceria.
– Stendere la pasta  gradualmente dalla tacca 1 alla tacca 5 (la mia arriva a 9) e tagliare la sfoglia un un lungo rettangolo.
– Farcire la pappardella e ripiegarla su sé stessa, pressando bene i bordi.
– Lessare la pasta per pochi minuti in acqua salata.
– Tritare molto finemente il prezzemolo e mescolarlo al mascarpone.
– Aggiustare di sale e pepe, allungare con un poco di latte e mescolare.
– Adagiare un poco di salsa sul fondo del piatto, sistemare una pappardella, un filo d’olio d’oliva, del peperoncino piccante tritato (facoltativo) e servire subito.

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Stefania
    3 dicembre 2014 at 6:57

    Ma è un'unica serpentosa pappardella?
    Solo alla vista del piatto sbavo, è un esplosione di cremositá, meravigliosa!
    Bravi entrambi, sia tu che il sior Ferrarini!
    Baci

  • Reply
    Simona Mirto
    3 dicembre 2014 at 6:58

    Sonia carissima, buongiorno:* ecco, il programma me lo son perso… la tv purtroppo non riesco proprio a guardarla… ma grazie a Dio, riesco a trovare il tempo di leggere i miei blog preferiti, che le idee grandiose non se le fanno certo sfuggire… mai visto una roba tanto figa! le pappardelle ripiene sono davvero un'idea originalissima e golosa… me ne sono innamorata… e poi quanto buone devono essere? :* come sempre complimenti:))

  • Reply
    paneamoreceliachia
    3 dicembre 2014 at 9:14

    ma sai che io non sono ancora riuscita a vedere mezza puntata? orari infelici per me e monopolio di peppa pig della tv.
    belle queste pappardelle, davvero golose ed ideali per i giorni di festa.
    ti abbraccio tesoro.
    alice

  • Reply
    Leti - Senza è buono
    3 dicembre 2014 at 10:30

    Ma che golose queste pappardelle!!!! Quanto mi piacerebbe divorarmele!!!! Ferrarini è bravo, ma mi sa proprio che in questo caso l'allieva ha superato il maestro!!!! Brava Sonia come sempre! 🙂

  • Reply
    lacassataceliaca
    3 dicembre 2014 at 12:10

    Stefania, infatti se passi dal blog dello chef Ferrarini vedrai che lo ha chiamato proprio serpentone! è buonissimo Sté…s'ha da fà! baciuzzi

    Simona, ma sei dolcissima!! se non fosse per mysky mi potrei scordare di vedere queste belle trasmissioni! grazie di cuore, sono onoratissima che ti piaccia, bacioni

    Alice, Gambero Rosso ha avuto delle difficoltà del la programmazione e a volte no registrava le puntate, meno male che mi sono intestardita a vederlo! cara…vale la pena rifarla, vai nel suo blog e e vedi com'è carina la sua ricetta, bacioni!

    Leti, naaaa superarlo non è cosa mia, lui ha la pastificazione nel DNA ha ha ha ma posso sempre cercare di emularlo! grazie di cuore tesoro!

  • Reply
    enza accardi
    4 dicembre 2014 at 17:19

    Mizzicaaaaaaaa…….. scioccata sono!!!! Sei un vulcano di meraviglie dolcezza mia. Brava e super brava. Sta pappardella e troppissimo invitante!!!

  • Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.