Dolci/ Natale

Pandoro senza glutine

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Pandoro senza glutine per Natale - La Cassata Celiaca

Pandoro senza glutine per Natale – La Cassata Celiaca

Un Pandoro a Natale non lo si nega a nessuno, nemmeno ai celiaci o agli intolleranti al glutine.

In questi 5 anni ho provato solo una volta a farlo e ho buttato via tutto.

A dire il vero nemmeno quello con glutine mi veniva bene quando ho iniziato a farlo 12 anni or sono.

Ne ho provate tre di ricette ai tempi, ma vuoi per poca affidabilità della ricetta, vuoi (e questo è certo) per imperizia dell’esecutrice (che poi sarei io) mi sono così avvilita che non ho mai più provato.

Pandoro senza glutine per Natale - La Cassata Celiaca

Pandoro senza glutine per Natale – La Cassata Celiaca

Nel frattempo di acqua sotto i ponti ne è passata tanta, tantissima, ho imparato un mucchio di cose, ho corretto errori e imparato tecniche nuove, ho imparato a capire gli impasti, un pò come si impara a capire il motore della propria auto che ti segnala se devi cambiare marcia, se devi rifare la convergenza, ecco così…

Pandoro senza glutine per Natale - La Cassata Celiaca

Pandoro senza glutine per Natale – La Cassata Celiaca

Sta di fatto che non era nei miei programmi rifarlo specialmente gluten free finché Donna Lucia non ha messo il suo su Facebook, quello è stato una visione celestiale.

Da mesi mi dico che voglio provarlo per voi (bella sta scusa vero?) ed eccolo qui!

Io ho usato una farina diversa dalla sua, ho già avuto modo di testarla con le brioches col tuppo e così abbiamo due versioni con due farine diverse casomai non si avesse a disposizione una potremo sempre usare l’altra.

Pandoro, non morbido, morbidissimo!

Molto buono, zero retrogusti e si mantiene morbido dentro un sacchetto di cellophan senza problemi per più giorni.

In molti lo hanno rifatto con la ricetta di Lucia e sono tutti soddisfatti, quindi non abbiate timore e provateci anche voi!


Pandoro senza glutine per Natale - La Cassata Celiaca

Ingredienti

100 Mix per dolci lievitati senza glutine Molino Dallagiovanna

100 g acqua

12 g lievito di birra fresco

1 cucchiaino di  miele

150 g mix per dolci lievitati senza glutine Molino Dallagiovanna

70 g latte magro in polvere prima infanzia senza glutine

60 g fecola senza glutine

125 g burro a pomata (molto morbido)

110 g zucchero

5 uova medie

40  burro di cacao (altrimenti cioccolato bianco senza glutine)

50 g miele di acacia

10  rum scuro

semi di una bacca di vaniglia

 

Procedimento

La mattina alle ore 8:

Preparare il lievitino miscelando in una ciotola 100 g di farina, 100 g di acqua, 12 g di lievito e 1 cucchiaio di miele.

Mescolare per togliere i grumi, coprire la ciotola  e fare lievitare almeno 3 ore.

Alle ore 11:

Versare nella ciotola dell’impastatrice il lievitino, la farina rimanente, il latte in polvere, lo zucchero, 5 g di xantano, la scorza di limone, il miele,  il rum, la vaniglia e la fecola e iniziare ad

impastare con l’accessorio foglia.

Versare le uova una alla volta facendole incorporare bene prima di aggiungere la successiva.

Quando tutto è bene incorporato versare il burro di cacao fuso e tiepido e quando è stato assorbito, incorporare il burro a pomata versandolo pian piano.

Lasciare impastare finché non si ottiene un impasto omogeneo e ben incorporato.

Versare l’impasto nello stampo leggermente unto da pandoro da 1kg, coprire e lasciare lievitare ad una temperatura di circa 25° finchè non raggiunge quasi il bordo dello stampo.

Pandoro senza glutine per Natale - La Cassata Celiaca

Alle 16 circa:

Preriscaldare il forno a 170° inserendo al suo interno una ciotola resistente al calore piena d’acqua.

Cuocere il pandoro per 45′.

Una volta cotto, lasciarlo nello stampo per circa 30′ e poi smodellarlo su una gratella per dolci affinché si raddreddi.

Spolverare con zucchero a velo setacciato senza glutine.

Il pandoro si conserva per parecchi giorni chiuso in un sacchetto di cellophan.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

25 Comments

  • Reply
    Katia D G
    17 Dicembre 2014 at 7:55

    …Di acqua sotto i ponti ne è passata tanta…e oggi abbiamo la fortuna di poterci deliziare con le tue meraviglie. Dove vuoi arrivare? Il traguardo non deve essere svelato, ma sono sicura che lo raggiungerai quanto prima. Intanto mi complimento per il tuo pandoro e per l'impasto ben riuscito. Sicuramente più salutare di quello che io prendo al super! Baciuzzi

  • Reply
    tortina84
    17 Dicembre 2014 at 8:07

    Wow! Voglio subito vedere la ricetta…io non ho la planetaria…verrà lo stesso? Però il link a dolci.it non mi funziona…

  • Reply
    lacassataceliaca
    17 Dicembre 2014 at 10:10

    Katia, ma quanto sei carina con me? Grazie di cuore, sono felice che ti piaccia, un bacione enorme a te!

    Tortina, hai ragione! ho corretto adesso funziona, grazie mille!

  • Reply
    Alessandro Bufalino
    17 Dicembre 2014 at 11:06

    Ciao una domanda…non trovo la farina (Che penso sia un mix di farine) del Molino Dellagiovanna…con quali altri mix posso sostituirla, di quelli reperibili facilmente in commercio? Cambiano le dosi o basterebbe sostituirla? Grazie mille

    • Reply
      lacassataceliaca
      17 Dicembre 2014 at 12:33

      ciao Alessandro, la ricetta originale prevede l'uso della Nutrifree per pane, quindi se trovi quella vai tranquillo senza modificare nulla, grazie e buona giornata.

    • Reply
      Alessandro Bufalino
      17 Dicembre 2014 at 12:37

      Grazie mille a te! 😀
      PS: una domandina…nella descrizione della ricetta leggo l'uso della gomam di xantano…ma negli ingredienti non lo vedo…quanto ne serve?

    • Reply
      lacassataceliaca
      17 Dicembre 2014 at 17:15

      eccomi…5 g di xantano. grazie a te!

  • Reply
    Leti - Senza è buono
    17 Dicembre 2014 at 12:15

    Wow, Sonia…ogni volta che passo da te rimango ipnotizzata di fronte al video del pc ad ammirare le tue meraviglie…il pandoro che hai realizzato è impeccabile, perfetto… e non è merito solo della ricetta (che di sicuro sarà precisa e ben congeniata), ma anche della bravissima esecutrice! Mangialo anche per me…se lo avessi qui, me lo divorerei in un istante!!!! 🙂 Baciotti

    • Reply
      lacassataceliaca
      17 Dicembre 2014 at 12:34

      Leti, ha ha ha grande panificato questo, vale davvero la pena. Peccato che serva il latte in polvere, ma proverei anche con i fiocchi di patate per il purè così metti margarina e sei a posto. bacioni e grazie mille!

    • Reply
      Leti - Senza è buono
      17 Dicembre 2014 at 19:58

      Sonia, grazie per i tuoi consigli, sempre molto puntuali e precisi!!!! Proverò di sicuro con i tuoi suggerimenti!!! Magari quest'anno mangerò anche io un pandoro come si deve!!! E tutto grazie a te!!! 🙂

  • Reply
    paola
    17 Dicembre 2014 at 12:54

    mi rendo conto adesso che sembra facile ma nin realtà non lo è,comunque adesso è venuto bene,brava

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    17 Dicembre 2014 at 13:08

    ma davvero è senza glutine???? è una meraviglia! ma si sa che tu sei una maghetta Sonia! 🙂

  • Reply
    paneamoreceliachia
    17 Dicembre 2014 at 14:34

    Ciao Sonia!!! Che meraviglia! Mi sa che devo mandarlo io da te il corriere.
    Fantastico risultato.
    Un abbraccio
    Alice

  • Reply
    lacassataceliaca
    17 Dicembre 2014 at 17:17

    Paola, essendo senza glutine non ha i passaggi lunghi di quello glutinoso, è in forma ridotta qui, ma è venuto su bene. grazie e baci

    Elena, si, davvero davvero…sono contenta assai! grazie di cuore cara!

    Alice, ha ha ha tra una ditta di trasporti sarebbe l'ideale! grazie tesoro, un abbraccio anche a te

  • Reply
    Natalia
    17 Dicembre 2014 at 18:07

    Sei fantastica. E' bellissimo! Io non so se riuscirei con queste farine qua.
    Baci.

  • Reply
    Tavolartegusto
    17 Dicembre 2014 at 18:31

    Cioè voglio dire… senza glutine? già le tue brioches mi avevano conquistata… ma mai avrei creduto fosse possibile realizzare un pandoro senza glutine… sei magica….:* un abbraccio Sonia:*

  • Reply
    Daniela
    17 Dicembre 2014 at 22:26

    woww… ma che pandoro!!!!!!! Sei stata bravissima 🙂

  • Reply
    Stefania
    18 Dicembre 2014 at 6:20

    Meraviglioso! Riuscirei a mangiarlo tutto senza soluzione di continuità!!!
    È venuto perfetto, brava piddaveru, baciii

  • Reply
    lacassataceliaca
    18 Dicembre 2014 at 15:16

    Natalia, si che riusciresti, hai manine d'oro tu! bacioni

    Simona, grazie infinite, sei carinissima, bacioni

    Daniela, grazie di cuore un bacio

    Stefania, hihihi 2 pandori i 4 giorni e da sola!!! sono da ricoverare! grazie e bascetti

  • Reply
    Mariabianca
    18 Dicembre 2014 at 19:27

    Ma quanto sei brava!!!!!
    Un pandoro morbidissimo,da perfetta foodblogger.
    Baci e tanti auguri.

  • Reply
    lacassataceliaca
    19 Dicembre 2014 at 17:47

    Mariabianco, grazie carissima, un bacione e un mondo di auguri anche a te!

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    19 Dicembre 2014 at 21:14

    lo voglio!!!!!!
    voglio materializzarmi da te, e mangiare questa meraviglia! ECCO!

    • Reply
      lacassataceliaca
      21 Dicembre 2014 at 16:55

      Gaia, ha ha ha magari!!

  • Reply
    Anonimo
    21 Dicembre 2014 at 21:04

    Scusami, visto che non trovo lo xantano, posso sostituirlo con la polvere di Agar???? grazie mille!

    • Reply
      lacassataceliaca
      22 Dicembre 2014 at 13:43

      ciao, no non sono la stessa cosa, meglio non mettere nulla.

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.