Non categorizzato

Parm-Burger, per il CrossCooKing 2014 e il GFFD


Ingredienti per 4 persone:
400 g carne di vitello macinata
1 cucchiaio pangrattato (per me senza glutine)
pomodorini
lattuga
patatine fritte (fatte in casa, non in busta)
200 g parmigiano reggiano grattugiato
maionese, ketchup, salsa rosa etc…


Tempo di preparazione: 15 min.
Buon venerdì e buon GFFD!
Oggi vi offro un panino spettacolare! Per carità… nulla che non abbiate già mangiato, ma siccome è interamente fatto in casa, siccome ho inserito una delle eccellenze del nostro territorio, non poteva essere diversamente, cioè buonissimo. 
Il Parmigiano reggiano non ha bisogno di presentazione, è “Il Formaggio”! 
Ogni anno il consorzio del Parmigiano Reggiano organizza dei simpatici eventi, oltre ai corsi interattivi di degustazione del parmigiano che alla fine ci regalano le coccarde da degustatore provetto (le ho ottenute tutte!) e che ci insegnano a riconoscere, degustare e abbinare il parmigiano a seconda della sua stagionatura.
Ebbene l’evento 2014 è troppo simpatico: bisogna reinterpretare delle ricette appartenenti a culture diverse dalla nostra, ricette tipiche di paesi stranieri e inserire il parmigiano, che normalmente non è presente,tra gli ingredienti di quella data ricetta. 
Il Cross CooKing appunto, che oltre a stimolare la nostra fantasia, è anche un’occasione per conoscere la cultura gastronomica estera e variarla. 
Si ha la possibilità di inserire la ricetta nell’apposita App, le ricette caricate verranno sistemate su una mappa interattiva che le visualizzerà a seconda del paese di origine e alla fine le 30 migliori  ricette, giudicate da una giuria composta da chef appartenenti alla Euro-Toques International, verranno inserite nel primo ricettario Cross-Cooking di Parmigiano Reggiano. 
Si ha tempo fino al 18 luglio per sbizzarrirsi.
Io non ho inventato nulla di particolare, ho preso una delle nostre cene preferite e ho inserito due semplici cialde di Parmigiano reggiano, semplici cialde che hanno esaltato il panino all’ennesima potenza! Che bontà!! Gli americani credo usino il cheddar come formaggio primario, dubito fortemente che usino il parmigiano nei loro panini, ma a casa mia lo farò sempre d’ora in poi, ha davvero un sapore magnifico!
Detto questo, ecco il mio contributo sglutinato al GFFD. Potete caricare le vostre ricette qui, scaricare il banner di partecipazione qui e visionare i vostri manicaretti qui.
Buon fine settimana e grazie per essere passati.
Preparazione:
– Mettere la carne macinata in una ciotola, aggiungere il pangrattato e l’insaporitore e impastare.
– Pesare dei bocconi da 100 g e dargli la forma tonda tipica degli hamburger, facendo attenzione che siano sottili.
– Cuocere gli hamburger su piastra caldissima da ambo i lati.
– Nel frattempo scaldare bene una padella antiaderente e versare del parmigiano reggiano grattugiato in uno strato non troppo sottile.
– Con una palettina, dargli la forma tonda più possibile e quando il formaggio risulta ben fuso, girarlo e cuocerlo pochissimo anche dall’altro lato.
– Si otterrà una cialda croccante.
– Affettare finemente i pomodori  e tagliare a strisce sottili la lattuga.
– Tagliare a metà i panini, deporre sulla base un hamburger, coprire con la cialda di parmigiano, sistemare delle fettine di pomodoro e striscioline di lattuga, coprire con altra cialda di parmigiano (opzionale, se non volete eccedere fermatevi alla prima), terminare con le patatine fritte e con la calotta del panino.
– Servire subito con salse a piacere.
* Poiché il panino è molto alto (circa 9 cm), consiglio di infilzarlo con uno stecchino per bloccare i vari strati.
** Per i panini senza glutine, è possibile che tendano a indurire specie se sono stati fatti e congelati in precedenza; basta scaldarli per pochissimi secondi in microonde perché tornino morbidissimi, se il panino non fosse molto morbido sarebbe impossibile addentarlo.

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    paola
    6 Giugno 2014 at 7:01

    buono,buono,buono,grazie carissima

  • Reply
    Profumo di Sicilia - Piccolalayla
    6 Giugno 2014 at 7:52

    Già guardando la foto mi è venuta fame, leggendo cosa c'era dentro ancora di più… ora per concludere ci vuole un morso!!!! Favoloso LA

  • Reply
    Stefania
    6 Giugno 2014 at 8:33

    Un panino così ti mette la carica e il buon umore anche solo a guardarlo!!!!
    Ma che bontà ma che bontà!
    Baci

  • Reply
    Mary Di Gioia
    6 Giugno 2014 at 16:26

    No vabbe'…ma io non ce la posso fare con te…troppo buono questo paninoooo

  • Reply
    memmea
    7 Giugno 2014 at 4:59

    Cara Cassatina, non ho dubbi! Perché non scrivi un libro? Con tutto quello che hai realizzato hai ben donde che essere fiera! Io sarò seduta in prima fila alla presentazione. Con affetto, e lo sai……ti bacio in fronte!

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    7 Giugno 2014 at 9:44

    favoloso, che dire di più, e poi quella cialda croccante all'interno, m'ispira moltissimo, un bacio e felice week end.
    Miria

  • Reply
    lacassataceliaca
    7 Giugno 2014 at 16:55

    Paola, ma grazie te! buon we

    Profumo di Sicilia, ne ho dato uno per te..ok? grazie mille! ciao

    Stefania, è vero! io da allora rido…tranne quando salgo sulla bilancia ..ha ha ha! grazie mille e bascetti!

    Mary, ahhahahah perdonami!! lo mangio così risolviamo! grazie mille e bacioni

    Memmea, ciao tesoro!! ma quanto sei carina! grazie di cuore, semmai fossi di malumore tu me lo faresti passare! bacioni grandi

    Miria, buongustaia!! bacioni e grazie mille…buon we!

  • Reply
    Fabipasticcio
    7 Giugno 2014 at 17:22

    Che dire? BRA-VIS-SI-MA!
    Sorrisi a profusione 😀

  • Reply
    franci
    9 Giugno 2014 at 6:52

    Ecco cosa cucino oggi che ho poco tempo.Grazie!

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.