Primi piatti

Taboulet libanese

Cet article est disponible en: Français (Francese)

Taboulet libanese senza glutine - La Cassata Celiaca

Taboulet libanese senza glutine – La Cassata Celiaca

Circa 9-10 anni fa ho conosciuto virtualmente una dolcissima ragazza francese.

Ci siamo trovate grazie a internet: lei voleva approfondire la sua conoscenza dell’italiano e io la mia del francese e abbiamo cominciato un simpatico carteggio.

Con il passare degli anni la nostra è diventata un’amicizia, lontana e senza mai esserci conosciute personalmente, ma un’amicizia a cui tengo tanto.

Tempo fa la mia amica Isabelle mi mandò via mail la ricetta del taboulet libanese preparata dalla mamma del suo figlioccio e io finalmente sono riuscita a farla.

La ricetta originale prevede l’uso del boulgour (costituito da frumento), ma io ho usato del couscous senza glutine precotto, per cui tutta la fatica fatta per la preparazione si è limitata al tagliare gli ingredienti a cubetti.

Per confermare la rapidità esagerata di questa preparazione, vi dico che l’ho preparata e fotografata nella micro pausa che ho fatto durante le pulizie straordinarie di casa, non avrei potuto dedicarle un minuto di più!

Come può una ricetta così semplice e con così pochi ingredienti essere così buona? può!

Oltretutto ieri qui è arrivato un pò di caldo e siamo a maniche corte, quindi questa ricetta era davvero perfetta!

Non ho indicato le dosi, io ho pesato solo il cous cous per me (150 g!!), tutto il resto segue le vostre inclinazioni gastronomiche. Isabelle dice che si deve ben sentire il succo di limone.

Grazie mille Isabelle, questa è per te!

Grazie per essere passati e alla prossima.


Taboulet libanese senza glutine - La Cassata CeliacaIngredienti

boulgour (per me cous cous precotto senza glutine)

pomodori rossi

menta

prezzemolo

limone

olio d’oliva

scalogno/erba cipollina

pepe Ariosto

sale

 

Procedimento

Tagliare a cubetti piccoli i pomodori.

Tritare finemente prezzemolo e menta.

Tritare finemente lo scalogno.

Versare in una casseruola l’acqua prevista dalla preparazione del cous cous (ad es. 150 g cous cous = 150 g acqua) e aggiungervi due cucchiai di olio e lo scalogno tritato.

Portare l’acqua a bollore, spegnere, versare il cous cous, mescolare velocemente, coprire e lasciare riposare 5 minuti.

Sgranare il cous cous con una forchetta e versarlo nella ciotola con il pomodoro a cubetti.

Aggiungere menta e prezzemolo tritati, aggiustare di sale e pepe, aggiungere del succo di limone a piacere, dell’olio d’oliva e servire.

Cet article est disponible en: Français (Francese)

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Stefania
    14 Maggio 2014 at 6:15

    "5 minuti" perché è questo il minimo sindacale per distinguere un piatto pronto da uno cucinato?!?! Ihihih
    E' proprio la rapidità il valore aggiunto del piatto che ti fa veramente venire l'appetito mangiandolo piuttosto che preparandolo 😉
    A volte le ricette meglio riuscite sono proprio quelle tramandate, da madre in figlia, da nonna a nipote, da amica ad amica…
    Grazie a te e ad Isabelle, non mi resta che aspettare di scoprire le lattiginose braccia!
    Bisous bisous ma chérie

  • Reply
    Angela Dolcinboutique
    14 Maggio 2014 at 7:20

    Sonia il taboulet io lo amoooo! . L'ho conosciuto 10 anni fa in Francia, mini vacanza con tutta la famiglia e nei supemercati trovavamo queste vaschettine già pronte che mi hanno incuriosito…provato ed è stato colpo di fulmine. Le mie bambine ne vanno matte, pensa che Alissa lo ha portato al provino per Masterchef! :)… Bacioni grandi cara.

  • Reply
    Carolina Romano
    14 Maggio 2014 at 10:39

    Ciao! Trovo molto interessante il tuo blog. Le tue ricette sembrano davvero gustose ed io non vedo l'ora di provarne qualcuna! Se ti va potresti dare un'occhiata al mio blog: momentisenzaglutine.blogspot.it
    Ho sempre amato la cucina, mi cimento in tantissime cose e da qualche mese ho stravolto la mia dieta poichè ho scoperto di essere celiaca. Ho dovuto rivedere tutte le mie ricette, quelle personalizzate, quelle che finalmente mi davano soddisfazione ma devo dire che la cosa mi diverte! Per questo ho aperto il blog, per le tante persone che come me iniziano adesso! Ma anche per confrontarmi con tutti voi che siete già esperti in materia! E' fresco fresco, ha appena 10 giorni quindi non c'è molto materiale. Spero tu possa passare spesso. A presto :*

  • Reply
    Ketty Valenti
    14 Maggio 2014 at 20:10

    Ma che bella quest'amicizia a distanza,soprattutto è bello il fatto che duri da così tanto tempo pur non conoscendovi,a volte idealizzare una persona e sentirsi di consueto con questa trovo sia quasi terapeutico,se poi c'è affinità diventano angeli a distanza….non so a me piace provare quest'emozione.
    Piatto che proverò prestissimo perchè buono,veloce e fresco…..perfetto come dici tu per il caldo che arriva.
    Oggi da me raffiche di vento incredibili e temperatura più bassa di ieri….stagione completamente impazzita!
    Z&C

  • Reply
    sississima
    15 Maggio 2014 at 7:56

    anche io utilizzo il bulgur ogni tanto, la tua ricetta, leggera e gustosa, è assolutamente da provare, un abbraccio SILVIA (p.s. io anni fa ho conosciuto una ragazza giapponese che poi è venuta a Roma a trovarmi…una bellissima esperienza)

  • Reply
    Federica Barbera
    15 Maggio 2014 at 17:28

    http://www.biacouscous.it/chefmoi

  • Reply
    lacassataceliaca
    16 Maggio 2014 at 15:39

    Stefania, ahhahahaahh giusto! si vede che mi capisci al volo! Sté non aspettare e fattelo prima possibile è molto buono, bascetti e grazie!!

    Angela, ma dai? ecco perché l'hanno presa, hanno capito al volo che è una che di cibo ne capisce!| in Francia è diffusissimo, il cibo arabo è di casa. bacioni cara e grazie!

    Carolina, grazie per essere passata. Non è che sono più esperta è che mangio GF da oltre 10 anni e alla fine ci ho fatto il callo ha ha ha! sono passata da te e mi sono aggiunta ai tuoi followers, in bocca al lupo!

    Ketty, hai colto nel segno! la penso anche io come te! piatto fresco e buono, ma oggi non sarebbe stata giornata…tempo pessimo qui mannaggia!! bacioni bedda mia e grazie

    Silvia, che bella esperienza!! dopo tanti anni a scriversi poi pare di conoscersi da sempre! grazie di cuore e bacioni

    Federica….a te che devo dire? che oltre le mille cose che ne sai fare e sei portata a fare ne dovresti aggiungere anche un'altra! affettuosamente ti bacio e abbraccio!! molto affettuosamente!

  • Reply
    Fabipasticcio
    17 Maggio 2014 at 9:44

    Adoro il tabouleh! Anche io lo faccio con il cous cous senza glutine e che cuocio a freddo, come mi ha insegnato Jena Michel Carasso.
    Non metto però altre erbe se non la menta, tanta menta.
    Bravissima <3

  • Reply
    lacassataceliaca
    17 Maggio 2014 at 18:16

    Fabiana, anche io lo adoro? l'hai mai provato dolce? a freddo? e come? te devo scroccà quest'info! bacioni!

  • Reply
    Millefoglie di cous cous e zucchine senza glutine | La cassata celiaca
    30 Settembre 2015 at 7:02

    […] Taboulet libanese senza glutine […]

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.