Non categorizzato

Couronne bordelaise e 100% Gluten Free (Fri)Day

Ingredienti:
10 g. lievito secco
200 g. farina senza glutine Schaer mix B
120 g. farina senza glutine Aglutèn, miscela pane e pizza
80 g. farina senza glutine Pandea
3 cucchiai olio d’oliva
320 g. acqua
1 cucchiaino scarso di sale
farina di grano saraceno bianca per infarinare
farine sans gluten
Tempo di preparazione: 10 min.
Stampi per savarin linea Keramìa Guardini
Buon venerdì, buona Santa Lucia e buon 100 % gluten free Friday.
Capisco che oggi da una foodblogger sicula non ci si aspetti il pane ma le arancine, ma a dirla tutta… (sto scrivendo il post giovedì sera) è tutto pronto e domani mattina friggo a più non posso, ma avrei fatto troppo tardi e non ce l’avrei fatta a postare le arancine.
C’è anche da dire che mi sento di non avere peccato, perchè nel mio pane non c’è grano…sono perdonata?
Alla Panissimo way (il gruppo Facebook sul pane e i lievitati più bello del web!), come ho fatto per il pain fendu, mi sono cimentata nella Couronne bordelaise/lyonnaise…facile da eseguire e il risultato è proprio carino.
In più il pane è venuto buonissimo!
Come al solito vi invito ad andare a leggere il post di Gluten Free Travel & Living sul GFFD e come al solito vi dico che vi aspettiamo numerosi!
Buon fine settimana e a lunedì con un dolce.
Grazie per essere passati.

Questo pane partecipa alla raccolta di Panissimo che questo mese è ospitata da Barbara e da Sandra.

Preparazione:
– Versare l’acqua, il lievito e le farine nell’impastatrice.
– Impastare qualche minuto e infine versare olio e sale.
– Lasciare che il tutto si amalgami bene per una decina di minuti, poi coprire e lasciare lievitare fino al raddoppio.
– Adagiare l’impasto lievitato su un piano molto infarinato con farina di grano saraceno bianca e dividere l’impasto i  6 palline da circa 90g. (ne avanzerà un pò, potete farci un filoncino) e lavorarle bene perchè diventino ben lisce.
– Infarinare benissimo ogni pallina e con un mattarello, fare pressione a metà della pallina schiacciandola (infarinare bene anche questa parte), appiattire per bene questa parte, inumidire con un pennello la parte di pallina rimasta intatta, togliere l’eccesso di farina dalla parte schiacciata e rivoltarla sulla parte intatta (le foto spiegheranno meglio).
– Ripetere il procedimento per ogni pallina.
– Infarinare benissimo un cestino (io uno stampo da savarin antiaderente) e adagiare le palline, capovolgendole, una accanto all’altra
–  Fare lievitare.
– Capovolgere con movimenti rapidi la corona lievitata su una placca con carta forno (io per mantenere la forma e far si che crescessero in altezza e non si allargassero, l’ho capovolta in un altro stampo da savarin).
– Oliare leggermente la superficie.
– Cuocere a 200° per 20′ e a 250° per 10′.

You Might Also Like

18 Comments

  • Reply
    Stefania
    13 Dicembre 2013 at 6:40

    Stamattina la tua cucina parla francese… Ulalà!
    Questo pane è meraviglioso, la mollica sembra morbida e ben areata e la crosta è così abbronzata che è un piacere anche solo guardarla!
    Per tutti questi motivi sei perdonata per non averci presentato le arancine 😉
    Baciii

  • Reply
    Mirtilla
    13 Dicembre 2013 at 8:19

    bellissima questa corona 🙂

  • Reply
    Anna Lisa
    13 Dicembre 2013 at 11:10

    E tu avevi dubbi???
    Ma non devi MAI dubitare di te stessa cara mia, sei una maga!
    E' stupenda questa corona…chissà che non la faccia proprio per Natale.
    Quindi tu continui ad usare la Pandea?

  • Reply
    Sonia
    13 Dicembre 2013 at 16:23

    Stefania, tutte le mattine qui per tenerci in allenamento parliamo francese…poi a pranzo si torna siculi 🙂 ha ha ha buonissimo in effetti è venuto sto pane, grazie e bascetti

    Mirtilla, grazie mille

    Anna Lisa, hihihi io dubito sempre perchè tengo il gene nel DNA, ma il tuo supporto è fondamentale…uso quella vecchia ancora perchè ho fatto scorta ai tempi, grazie e bacioni

  • Reply
    Ecco le Cose che Piacciono a Me
    13 Dicembre 2013 at 16:43

    Miele di timo: mi incuriosisci.

  • Reply
    CMRicette (Calogero Mira)
    13 Dicembre 2013 at 16:49

    Bello e sicuramente buono.

  • Reply
    Fabipasticcio
    13 Dicembre 2013 at 18:16

    miele di timo lo recuperei anche, ma è strettamente necessario? La Pandea non la trovo, ma la ricetta la faccio. Devo panificare.
    Per le palline, devono essere sottoposte ad una specie di folding, se non ho capito male.
    Ci proverò…
    Un abbraccio <3

  • Reply
    Sonia
    13 Dicembre 2013 at 19:32

    Cristina, tutti i loro mieli "a freddo" sono molto particolari e molto buoni 😉

    Calogero, grazie mille!

    Fabiana, no ciccia, era uno sfizio per me, lo avevo in casa, ma usa il miele che hai a disposizione. La Pandea sostituiscila anche con Nutrifree miscela per pane, con la miscela per pane Piaceri mediterranei, con la sfornagusto Biaglut da 1/2 kg pacco rigido o con quello che hai sotto mano 😉 Yes, le palline vanno "allisciate" ma senza infarinarle, il che le rende un pò complicate perchè tendono ad appiccicare, ma con pazienza….infatti le mie non sono proprio liscissime 😉 bacioni e grazie

  • Reply
    ~ Inco
    14 Dicembre 2013 at 18:27

    Deve essere buonissimo..
    anche la forma mi piace.
    Grazie di essere passata .
    Buona serata.
    Inco

    • Reply
      Sonia
      14 Dicembre 2013 at 18:33

      Inco, grazie mille e buona serata a te

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    14 Dicembre 2013 at 21:18

    una cosa che ancora non ho provato a fare sono i lievitati senza glutine, dovrò rimediare al più presto. Grazie per le belle parole che hai postato da me , un bacione

  • Reply
    Sonia
    15 Dicembre 2013 at 11:13

    Mira, grazie a te per tutto! bacioni

  • Reply
    Vaty ♪
    15 Dicembre 2013 at 16:16

    Un pane delizioso e prefetto anche per gli intolleranti. Grande soni!

  • Reply
    Any
    15 Dicembre 2013 at 18:21

    Ciao Sonia, io non preparo molto spesso il pane. Mi piace per esempio, avere del pane fresco fatto in casa, la domenica.
    La tua corona di pane è bellissima, complimenti!

  • Reply
    Chiarapassion
    15 Dicembre 2013 at 18:49

    Un lievitato senza glutine perfetto e bello.

  • Reply
    Valentina - La Pozione Segreta
    16 Dicembre 2013 at 11:36

    Sonia le tue ultime ricette sono una più buona dell'altra, sei troppo brava!

  • Reply
    Sonia
    16 Dicembre 2013 at 14:52

    Vaty, grazie gioia!

    Any, grazie di cuore!

    Enrica, grazie!!

    Vale, waw…grazie, ne sono onorata!

  • Reply
    Le arancine con ragù, la video ricetta - La Cassata Celiaca | La cassata celiaca
    12 Ottobre 2015 at 9:02

    […] glutine) acqua 2 lt olio di arachidi sale Tempo di preparazione: non definito Vi avevo detto venerdì scorso che mi sarebbe piaciuto postare le arancine, anzi il video ma non ero riuscita a farlo…eccolo […]

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.