Non categorizzato

Torta pancakes, mascarpone e nutella

Alzata per torta Easy Life Design

Ingredienti:
per i pancakes di Isabelle:
2 uova medie
150 ml latte
150 gr. farina (per me 70 gr. farina di riso,  50 gr. fecola di patate e 30 gr. maizena, tutto senza glutine)
1/2 bustina lievito per dolci  (per me senza glutine)
2 cucchiai zucchero
1 pizzico di sale
per la crema al mascarpone:
500 gr. mascarpone
5 uova
4 cucchiai zucchero
3 cucchiai di zucchero
per la finitura:
nutella
chocaviar Venchi (caviale di cioccolato al 75%)

Tempo di preparazione: 1h
Padella Thermopoint linea Greenline Ballarini
Buona domenica! 
Siete ancora in vacanza? spero che non siate a dieta perchè il dolce di oggi è tutt’altro che dietetico 😉
Ho scelto di non usare il forno e di preparare come base per il dolce tre pancakes di circa 18 cm di diametro. Avrei voluto farcirli con una meringa variegata alla nutella, ma il sapore non mi ha appassionata del tutto e ho aggiunto mascarpone e nutella, che a casa nostra è sempre la benvenuta.  Ho decorato con del chocaviar al posto del cacao amaro, per un tocco più raffinato. Ho provato una nuova ricetta per questi pancakes, ricetta trovata da Le palais gourmand, in cui si montano a neve gli albumi, cosa abbastanza inusuale e il risultato è stato il migliore tra quelle provate ad oggi. I pancakes vanno cotti e mangiati poco dopo, altrimenti tendono a diventare gommosi (questo per quanto concerne le farine naturalmente prive di glutine, con la farina di grano non saprei dirvi che resa abbiano l’indomani).
Preparazione:
– Cominciare con i pancakes lavorando i tuorli con lo zucchero, il sale, la farina e il lievito. 
– Diluire con il latte senza formare grumi e infine incorporare gli albumi montati a neve.
– Lasciare riposare l’impasto a temperatura ambiente per un’ora.
– Versare un mestolo di composto in
padella ben calda e unta con un  pochino di burro; quando la superficie
si riempie di piccole bollicine, girare il pancake dall’altro lato.
– Continuare così fino al termine dell’impasto.
– Procedere con la crema preparando lo sciroppo di zucchero.
– Versare in un pentolino 3 cucchiai di zucchero e 1 cucchiaio di acqua.
– Fare cuocere  per un  minuto dopo il bollore e versarlo a filo sugli albumi, montandoli a neve.
– Ripetere l’operazione con gli altri 4 cucchiai di zucchero e aggiungere 1 cucchiaio e mezzo di acqua.
– Versare lo sciroppo sui tuorli e montarli bene, fino ad ottenere una massa chiara e spumosa.
– Aggiungere il mascarpone e incorporarlo con le fruste.
– Incorporare gli albumi a neve senza smontarli.
Assemblaggio:
– Spalmare della nutella sul primo pancake e adagiarlo sul piatto di portata.
– Con l’aiuto di una sacca da pasticceria senza beccuccio, coprire con uno strato di crema.
– Spalmare di nutella il secondo pancake e ripetere l’operazione precedente.
– Spalmare il terzo pancake con nutella, adagiarlo sugli altri e coprire con crema, decorare con della nutella ben fluida e del chocaviar.

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Aria
    19 Agosto 2012 at 17:51

    mmmm…che golosità!

  • Reply
    pamelina
    19 Agosto 2012 at 18:41

    ebbene sì sono a dieta!
    ma lo terrò tra i miei preferiti per quando sarà finita questa "tortura" 🙂

  • Reply
    Nicoletta
    19 Agosto 2012 at 20:48

    Ma e' slurposissima questa pancake torta!!!! bravissima Sonia!!!! sei favolosa!!!!

  • Reply
    pennaeforchetta
    19 Agosto 2012 at 23:07

    Oh mamma…..ma che cos'è questa cosa magnifica? E' una meraviglia, complimenti!

  • Reply
    Ecco le Cose che Piacciono a Me
    20 Agosto 2012 at 7:10

    Che bellezza: apro facebook e mi vedo questa meraviglia: allora corro subito qui da te a vederla meglio… insomma, mi voglio proprio far male! Come si fa a non averla davanti per mangiarla!

  • Reply
    Memole
    20 Agosto 2012 at 7:45

    Ma che bontà!!!

  • Reply
    Sonia
    20 Agosto 2012 at 10:44

    Aria, grazie 😀

    Pamelina, ha ha ha brava!! 😉

    Nicoletta, grazie mille :-X

    penna, grazie anche a te mia cara 🙂

    Cristina, sei masochista ma buongustaia ;-)) hihihi :-X

    Memole, grazie mille :-))

  • Reply
    Micol
    20 Agosto 2012 at 12:13

    Finalmente riesco a vedere un signor pancake degno d'esser chiamato tale!! E finalmente so dove potrò scopiazzare la ricetta!! ^__^ A me veniva una specie di frittellina moscia… 🙁
    Questi tuoi pancakes sono belli alti!! Non vedo l'ora di proporre un brunch tutto stile USA al mio Fabietto golosone!

    Hai preparato un dolce domenicale con i fiocchi!! brava tentatrice! :***

  • Reply
    brownasi
    20 Agosto 2012 at 15:57

    adoro i siti misti di ricette per allergici e non. si sposa perfettamente con il mo pensiero che questi due mondi tanto erroneamente creduti dicersi debbano entrare in collisione, solo cosi si mostrerà a chi allergico non è che anche noi mangiamo! e che cose buone mangiamo! e solo cosi abbattiamo convinzioni e creiamo conoscenza, se un sito del genere è seguito da chi allergico non è, è facile che al momento di un invito a cena ad un celiaco possa fare trovere ricette invitanti al posto di piatti macabri. in questo modo l'integrazione avrà inizio.ti seguo più che volentieri e se ti va ti invito a casa mia "amiciallergici.blogspot.com un sito per allergici e non che spera, come ho già esposto, far entrare in collisione i due mondi.ciao ciao e complimenti

  • Reply
    Sonia
    20 Agosto 2012 at 16:18

    Micol, grazie ciccia! ne ho buttati due di impasti prima di questo…alla terza volta è andata! Mio marito mi guardava sconvolto..c'erano 31 gradi nella mia cucina e io che provavo e riprovavo…la difficoltà nasce dalla grandezza di questo pancake, secondo me..se fosse stato piccino magari le cose sarebbero andate meglio e poi mi ero fissata con questa ricetta che al primo colpo ha funzionato 😉 bacioni :-X

    Brownasi, Grazie mille! hai detto benissimo! io è per questo che me la prendo quando si tende a considerare la cucina senza glutine come di seconda scelta: io dico sempre che mangio di lusso 😉 e lo penso sul serio, mangio meglio io da celiaca che i miei familiari che non lo sono e questo perchè io rifaccio tutto in versione glutenfree, mentre loro non amano mangiare un mucchio di cose e alla fine si riducono a cibarsi sempre delle solite 4 cose!le intolleranze altro non sono che uno stimolo a cercare l'alimento che non crea problemi e non il propinare fetecchie perchè non ci si vuole impegnare 🙂 ti vengo a trovare, ciao e grazie ancora.

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.